Schumacher bacchetta il compagno Rosberg

Schumacher bacchetta il compagno Rosberg

L'ex campione del mondo ha accusato Nico di ostruzionismo in Q3

Aria surriscaldata nel box della Mercedes. Michael Schumacher si è lamentato del compagno di squadra Nico Rosberg, accusandolo di averlo bloccato nella fase decisiva delle qualifiche. ù In un'intervista alla televisione, Schumacher si è lamentato: "Dal mio punto di vista devo dire che tutti i colleghi sono stati corretti nel traffico tranne uno. L'unica monoposto che mi ha bloccato è stata quella del mio compagno di squadra quando eravamo nell'ultimo turno della qualifica e c'erano solo dieci monoposto. È stato peccato, ma è così che va!". Michael si è sbollito solo dopo essersi chiarito con Ross Brawn. Per gettare acqua sul fuoco Rosberg ha ammesso: "Ho chiesto scusa a Michael, perché mi sono reso conto che quello che è successo non è stato il massimo". Dopo le spiegazioni di Nico, Schumi ha voluto smontare il caso: "E' successa una circostanza sfortunata, punto e basta”. Rosberg ha anche voluto giustificarsi: "Non sapevo di essergli così vicino, io ero nel mio giro buono. Purtroppo abbiamo avuto alcuni problemi alla radio". Brawn ha poi rivelato che il problema è stato ulteriormente aggravato da un ritardo nell'uscita dai box di Rosberg: "Abbiamo gestito male il traffico dal muretto, non solo abbiamo avuto problemi con la radio, ma anche il sistema GPS che ci segnala la posizione delle vetture sulla pista non funzionava a dovere”. La fiammata di nervosismo si è subito spenta, ma l'episodio è rilevatore di un clima molto nervoso all'interno della Mercedes, specie dopo le pesanti critiche che sono venute dalla stampa tedesca che aveva accusato il team di Brackley di sacrificare il talento di Rosberg per favorire Schumacher...

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Piloti Michael Schumacher , Nico Rosberg
Articolo di tipo Ultime notizie