Grubmüller ha studiato Imola alla Playstation

Grubmüller ha studiato Imola alla Playstation

L'austriaco del team Charouz-Gravity si prepara alla trasferta italiana

Tra i piloti che attendono con impazienza l’appuntamento di Imola dell’Auto GP c’è Walter Grubmüller. L’austriaco del team Charouz-Gravity Racing ha costantemente migliorato le proprie prestazioni nel fine settimana di Brno, miglioramento coronato da un soddisfacente quinto posto in gara 2. Ora, Walter non vede l’ora di scendere in pista ad Imola per capire se sarà in grado di mantenere lo stesso trend positivo anche sulla pista italiana. “Sono abbastanza contento di come sono andate le cose a Brno. Non abbiamo avuto nessun problema particolare, semplicemente siamo un team nuovo che deve migliorare il feeling tra tutte le sue parti lavorando insieme. Non è un caso che abbiamo fatto fatica nelle prove libere e poi siamo andati sempre migliorando, fino ad arrivare a punti in gara 2. Più lavoriamo insieme, più le cose migliorano, e spero che questo si veda anche a Imola”. Con le prime prove sul circuito italiano in programma per venerdì, Walter ha optato per un allenamento “elettronico”, sempre più in voga tra i piloti... “Ho provato la pista più volte sulla Playstation. Ovviamente non è paragonabile alla realtà, ma dà comunque qualche buon riferimento e complessivamente è utile. Oltre a questo, passo del tempo visualizzando mentalmente il circuito. Ci ho corso quattro anni fa e mi era davvero piaciuto molto, perché c’è tutto: salita, discesa, chicane veloci e curvoni. Certo, allora guidavo una F.Renault 2.0, per cui con l’Auto GP mi aspetto un impatto molto diverso”. Proprio per la vettura dell’Auto GP il pilota austriaco esprime grande apprezzamento... “Guidando anche la World Series by Renault quest’anno penso di avere un ottimo metro di paragone, e devo dire che l’Auto GP è un’ottima macchina. A livello di prestazioni sono simili: l’Auto GP ha 100 CV in più e si fanno sentire tutti, però questo significa avere anche un posteriore che si muove un po’ di più in uscita di curva e che va domato. Guidare entrambe nella stessa stagione significa che ogni volta che scendo da una e salgo sull’altra devo fare un piccolo reset mentale, perché richiedono stili di guida diversi, ma adattarsi non è difficile”.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Auto GP
Piloti Walter Grubmüller
Articolo di tipo Ultime notizie