Formula 1
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
Formula E
22 nov
-
22 nov
Evento concluso
23 nov
-
23 nov
Libere 3 in
06 Ore
:
28 Minuti
:
10 Secondi
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso

Vila Real, Libere 1: Honda al comando con Girolami

condivisioni
commenti
Vila Real, Libere 1: Honda al comando con Girolami
Di:
5 lug 2019, 17:25

L'argentino svetta nella prima sessione rovinata da due bandiere rosse, Bennani risale nel finale ed è secondo davanti a Guerrieri. Muller e Farfus in Top5 davanti a Michelisz, Huff e Tarquini, Ma Qing Hua porta l'Alfa Romeo 14a, Audi nelle retrovie.

Néstor Girolami ha centrato il miglior tempo nelle Prove Libere 1 del FIA WTCR, che in questo weekend approda sull'ultimo tracciato europeo prima della sosta estiva e il trasferimento in Asia per il gran finale di stagione 2019.

Sull'ostico cittadino di Vila Real, l'argentino della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport ha portato la Honda Civic Type R al comando con il crono di 2'01"971 che gli ha consentito di battere il precedente riferimento stabilito dal suo compagno di squadra Esteban Guerrieri.

All'ultimissimo tentativo, però, Mehdi Bennani si è portato al secondo posto al volante della Volkswagen Golf GTI preparata dalla Sébastien Loeb Racing con un margine di 0"162 da "Bebu", mentre il leader del campionato si mantiene comunque in Top3 a 0"217 dall'amico e collega sudamericano.

Dopo una sessione allungata da un paio di bandiere rosse (causate da piloni di gomme vaganti per il circuito essendo stati colpiti dai concorrenti), Yvan Muller alza la testa con la Lynk & Co 03 salendo quarto a mezzo secondo dalla vetta, nonostante il francese della Cyan Racing per lunghi tratti abbia dovuto fare i conti con alcune noie tecniche.

In palla anche i piloti Hyundai, dato che Augusto Farfus e Norbert Michelisz chiudono in quinta e sesta posizione con le rispettive i30 N del BRC Racing Team, mentre i loro compagni di scuderia Gabriele Tarquini e Nicky Catsburg ottengono l'ottavo e il decimo tempo; il "Cinghiale" ha migliorato nei minuti conclusivi, cosa non riuscita all'olandese, sceso dopo essere stato anche in testa.

Rob Huff si piazza settimo con la seconda Volkswagen Golf GTI della Sébastien Loeb Racing, Aurélien Panis risulta il più rapido delle Cupra su quella della Comtoyou Racing-DHL terminando nono, con il suo compagno Tom Coronel dodicesimo alle spalle della Lynk & Co 03 di Yann Ehrlacher (Cyan Performance).

Zona punti virtuale anche per Ma Qing Hua e l'Alfa Romeo Giulietta Veloce del Team Mulsanne-Romeo Ferraris: il cinese sfrutta la conoscenza della pista portoghese per issarsi 14°, mentre Kevin Ceccon sta prendendo pian piano le misure a quello che viene definito il "Norschleife del Sud" fermandosi 22°.

Non è stata una sessione da ricordare per le Audi RS 3 LMS, dato che la prima delle vetture dei Quattro Anelli si trova 18a con sopra Jean-Karl Vernay (Leopard Team WRT); peggio è andata a Frédéric Vervisch, Gordon Shedden e Niels Langeveld, tutti nelle ultime posizioni e con dietro solo la Cupra di Daniel Haglöf (PWR Racing).

Cla # Pilota Chassis Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 29 Argentina Néstor Girolami Honda 18 2'01.971     140.935
2 25 Morocco Mehdi Bennani Volkswagen 18 2'02.133 0.162 0.162 140.748
3 86 Argentina Esteban Guerrieri Honda 19 2'02.188 0.217 0.055 140.684
4 100 France Yvan Muller Lynk & Co 14 2'02.497 0.526 0.309 140.329
5 8 Brazil Augusto Farfus Hyundai 20 2'02.646 0.675 0.149 140.159
6 5 Hungary Norbert Michelisz Hyundai 18 2'02.800 0.829 0.154 139.983
7 12 United Kingdom Robert Peter Huff Volkswagen 16 2'02.839 0.868 0.039 139.939
8 1 Italy Gabriele Tarquini Hyundai 15 2'02.854 0.883 0.015 139.922
9 21 France Aurélien Panis CUPRA 18 2'02.929 0.958 0.075 139.836
10 88 Netherlands Nick Catsburg Hyundai 18 2'03.038 1.067 0.109 139.712
11 68 France Yann Ehrlacher Lynk & Co 16 2'03.274 1.303 0.236 139.445
12 50 Netherlands Tom Coronel CUPRA 19 2'03.433 1.462 0.159 139.265
13 14 Sweden Johan Kristoffersson Volkswagen 18 2'03.508 1.537 0.075 139.181
14 55 China Ma Qing Hua Alfa Romeo 18 2'03.534 1.563 0.026 139.151
15 18 Portugal Tiago Monteiro Honda 19 2'03.570 1.599 0.036 139.111
16 111 Guernsey Andy Priaulx Lynk & Co 20 2'03.618 1.647 0.048 139.057
17 9 Hungary Attila Tassi Honda 16 2'03.643 1.672 0.025 139.029
18 69 France Jean-Karl Vernay Audi 14 2'03.672 1.701 0.029 138.996
19 96 Spain Mikel Azcona CUPRA 17 2'03.681 1.710 0.009 138.986
20 11 Sweden Thed Björk Lynk & Co 17 2'03.721 1.750 0.040 138.941
21 33 Germany Benjamin Leuchter Volkswagen 19 2'03.995 2.024 0.274 138.634
22 31 Italy Kevin Ceccon Alfa Romeo 18 2'04.807 2.836 0.812 137.732
23 22 Belgium Frédéric Vervisch Audi 13 2'04.817 2.846 0.010 137.721
24 52 United Kingdom Gordon Shedden Audi 15 2'04.988 3.017 0.171 137.533
25 10 Netherlands Niels Langeveld Audi 19 2'05.341 3.370 0.353 137.145
26 37 Sweden Daniel Haglöf CUPRA 13 2'05.693 3.722 0.352 136.761
Prossimo Articolo
Giro di boa per le Alfa Romeo: "A Vila Real possiamo lavorare tanto e bene"

Articolo precedente

Giro di boa per le Alfa Romeo: "A Vila Real possiamo lavorare tanto e bene"

Prossimo Articolo

Vila Real, Libere 2: Kristoffersson e la Volkswagen in grande spolvero

Vila Real, Libere 2: Kristoffersson e la Volkswagen in grande spolvero
Carica commenti