GT World Challenge Europe Endurance
17 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
58 giorni
09 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
80 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
01 mag
-
03 mag
Prossimo evento tra
72 giorni
26 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
128 giorni
Formula 1
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
MotoGP
G
GP del Qatar
05 mar
-
08 mar
G
GP della Thailandia
19 mar
-
22 mar
WRC
12 feb
-
16 feb
Evento concluso
G
Rally del Messico
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
22 giorni
WSBK
G
Phillip Island
28 feb
-
01 mar
Prossimo evento tra
9 giorni
G
Losail
13 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
23 giorni
Formula E
14 feb
-
15 feb
Evento concluso
G
Marrakesh ePrix
27 feb
-
29 feb
Prossimo evento tra
8 giorni
WEC
22 feb
-
23 feb
Prossimo evento tra
3 giorni
18 mar
-
20 mar
Prossimo evento tra
28 giorni

Gioia Volkswagen al Nordschleife, Leuchter in Pole Position per Gara 3 davanti ad Huff

condivisioni
commenti
Gioia Volkswagen al Nordschleife, Leuchter in Pole Position per Gara 3 davanti ad Huff
Di:
20 giu 2019, 18:43

Il tedesco e l'inglese ottengono la prima fila con le Golf, mentre Kristoffersson sarà davanti in Gara 2. Guerrieri e Michelisz al terzo e quarto posto, Tarquini in Top5. Haglöf sbatte nel finale e rimescola tutto, rischia Tassi, bene Buri, malissimo le Lynk & Co, beffa per Ceccon con l'Alfa Romeo. Girolami rompe.

Colpaccio di Benjamin Leuchter nella Seconda Qualifica del FIA WTCR al Nürburgring Nordschleife, dove il tedesco va a conquistare in extremis la Pole Position per Gara 3 di sabato mattina nella doppietta Volkswagen completata con il secondo posto di Rob Huff.

Messe in archivio le emozioni della prima sessione, anche in questi 40' non sono mancati i colpi di scena, specialmente per via di un "Inferno Verde" che ha visto il fondo stradale asciugarsi dopo la pioggia del pomeriggio. In particolare i tempi si sono abbassati strada facendo, ma i brividi conclusivi li ha regalati Daniel Haglöf proprio alla penultima variante, piombato contro le barriere con la sua Cupra causando il "Code 60", ossia il procedere a 60km/h per tutti.

Il fatto è che con le gomme slick, ognuno è riuscito a migliorarsi arrivando al punto di "rallentamento" con vantaggi cospicui rispetto al crono fissato sull'umido proprio dallo svedese della PWR Racing; alla fine l'ha spuntata Leuchter in 9'51"327 beffando per 1"482 la Golf GTI del suo compagno di squadra Huff.

Dietro alla prima fila tutta di colori Sébastien Loeb Racing abbiamo il leader del campionato, Esteban Guerrieri, che con la Honda Civic Type R della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport prende altri 3 punti dopo i 5 della Pole per Gara 1, mentre Norbert Michelisz e Gabriele Tarquini completano la Top5 al volante delle Hyundai i30 N della BRC.

Sesto posto per la Volkswagen Golf GTI di Mehdi Bennani (Sébastien Loeb Racing), risalito nel finale mettendosi dietro la Audi RS 3 LMS di Frédéric Vervisch (Comtoyou Racing) e la Honda Civic Type R di Attila Tassi, anche se il piccolo ungherese della KCMG è finito sotto investigazione per non aver rispettato il "Code 60".

Poteva masticare amarissimo Antti Buri, wildcard dell'evento armato di una Audi RS 3 LMS gravata di 20kg di zavorra (come prevede il regolamento per i debuttanti). Il portacolori della AS Motorsport era balzato al comando negli ultimissimi istanti, ma poi è stato superato e privato della partenza al palo scendendo al nono posto. Se non altro il finlandese si consola con la prima fila della griglia invertita di Gara 2 al fianco del poleman Johan Kristoffersson, armato della quarta Volkswagen Golf GTI della Sébastien Loeb Racing.

Augusto Farfus si classifica 11° al volante della Hyundai i30 N della BRC-Lukoil, team che vede invece Nicky Catsburg finire contro al muro nella parte centrale di prove e rientrare con la sua i30 N gravemente danneggiata nella sospensione anteriore sinistra, concludendo inevitabilmente nelle retrovie.

Aurélien Panis e Tom Coronel ottengono il 12° e 13° tempo sulle Cupra della Comtoyou-DHL davanti alla Honda Civic Type R di Tiago Monteiro (KCMG) e alle Audi RS 3 LMS del Leopard Team WRT affidate a Jean-Karl Vernay e Gordon Shedden.

Malissimo è andata la qualifica delle Lynk & Co 03: la prima delle vetture griffate Cyan Racing è 17a con Yann Ehrlacher, il quale si tiene dietro i colleghi di marchio Andy Priaulx, Thed Björk ed Yvan Muller.

Peccato per Kevin Ceccon, autore di un bel giro nel finale, ma incappato anche lui nel "Code 60" che lo ha fatto finire 21° con l'Alfa Romeo Giulietta Veloce del Team Mulsanne-Romeo Ferraris, che ha Ma Qing Hua relegato all'ultimo posto.

Un problema allo scarico ha rallentato la seconda Honda Civic Type R della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport guidata da Néstor Girolami, 24°.

Prossimo Articolo
Penalità per Vernay e Priaulx sulla griglia di Gara 1, non rispettato il "Code 60" del Nordschleife

Articolo precedente

Penalità per Vernay e Priaulx sulla griglia di Gara 1, non rispettato il "Code 60" del Nordschleife

Prossimo Articolo

Anche Tassi ci casca con il "Code 60": perso il terzo posto per Gara 2 al Nordschleife

Anche Tassi ci casca con il "Code 60": perso il terzo posto per Gara 2 al Nordschleife
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie TCR , WTCR
Evento Nürburgring
Sotto-evento Qualifiche 2
Location Nürburgring
Autore Francesco Corghi