GT World Challenge Europe Endurance
09 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
71 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
01 mag
-
03 mag
Prossimo evento tra
63 giorni
26 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
119 giorni
Formula 1
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
MotoGP
G
GP del Qatar
05 mar
-
08 mar
WRC
12 feb
-
16 feb
Evento concluso
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
13 giorni
WSBK
28 feb
-
01 mar
Prossimo evento tra
18 Ore
:
42 Minuti
:
54 Secondi
G
Losail
13 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
14 giorni
Formula E
14 feb
-
15 feb
Evento concluso
G
Marrakesh ePrix
27 feb
-
29 feb
Evento in corso . . .
WEC
22 feb
-
23 feb
Evento concluso
18 mar
-
20 mar
Prossimo evento tra
19 giorni

Retroscena Tarquini: "Ho rischiato un set-up mai provato e ho vinto! Michelisz mi voleva ammazzare..."

condivisioni
commenti
Retroscena Tarquini: "Ho rischiato un set-up mai provato e ho vinto! Michelisz mi voleva ammazzare..."
Di:
30 apr 2019, 08:29

In Ungheria il "Cinghiale" coglie il secondo successo stagionale beffando il suo compagno di squadra, che davanti ai propri tifosi non è riuscito a sfruttare la pole. Le Hyundai crescono e con esse anche Catsburg e Farfus.

Due vittorie nelle prime sei gare: ecco il bilancio di Gabriele Tarquini in questo avvio di stagione del FIA WTCR che lo vede difendere il titolo conquistato nel 2018.

Anche all'Hungaroring il "Cinghiale" ha mostrato i muscoli e la sua grinta (anche troppo forse, chiedere ad Yann Ehrlacher...) per poter agguantare i punti che gli consentano di essere ancora in scia ai primi.

Nonostante le Hyundai i30 N abbiano fin da Marrakech avuto problemi legati ad un Balance of Performance poco favorevole, in casa BRC Racing Team hanno trovato una soluzione e Tarquini in Gara 3 ha potuto trionfare sfruttando un buon piazzamento in qualifica, beffando il suo compagno e poleman Norbert Michelisz.

"E' stata una gara fantastica, purtroppo per "Norbi" sono partito meglio - ha dichiarato l'abruzzese riferendosi al collega - Era successo lo stesso l'anno scorso e so che ci teneva a vincere davanti alla sua gente. Mi ha pressato a lungo, era veloce, ma stavolta avevo l'auto migliore da inizio stagione grazie ad un assetto diverso che ha funzionato. Sul podio probabilmente mi avrebbe ucciso dalla rabbia! Lo capisco, la chiave è stata la partenza perché alla prima curva si è messo a lottare con Guerrieri e io ne ho approfittato. Si sarebbe meritato il successo".

La chiave del successo sono stati anche i problemi avuti proprio da Esteban Guerrieri, prima costretto ad alzare il piede lasciando passare le due Hyundai di Cherasco e poi piombando contro le barriere per un guasto allo sterzo.

"Ad un certo punto ho visto che Guerrieri ha rallentato, come se avesse spento il motore. Eravamo vicinissimi, per fortuna ho avuto il tempo per reagire ed evitarlo. Non so cosa sia successo, ma siamo passati entrambi e da lì ho pensato a gestire".

"Sabato eravamo più o meno nella stessa situazione di Marrakech. Avevamo il passo per lottare per il podio, ma dovevamo cambiare l'approccio in qualifica. Ci siamo presi alcuni rischi con un set-up mai utilizzato in precedenza, nemmeno provato nell'inverno; per fortuna ha funzionato, ma era un'incognita da scoprire. Sicuramente hanno avuto dei vantaggi quelli che in inverno sono venuti qui in Ungheria per i test, ma non potevamo basarci sui dati dello scorso anno perché le gomme sono diverse".

"Sono felice perché avevamo bisogno di questi punti in vista del prosieguo della stagione. Non si sa mai cosa può succedere, la strada è lunghissima, ma sono contento di aver vinto sia a Marrakech che a Budapest. Sono già a quota due successi, mi sono divertito tanto e ringrazio il team e Hyundai per l'incredibile lavoro di tutto il weekend!”

Dal canto suo, Michelisz se ne va dalla propria gente con un po' di amaro in bocca per non aver regalato ai suoi fan quell'agognato successo che manca dal 2015 in casa al magiaro.

"In realtà sono partito bene, ma anche Esteban; essendo all'interno ha avuto la traiettoria migliore, ci siamo anche sfiorati e alla curva 2 avevo sia lui che Gabriele all'esterno. Mi hanno superato e dopo ho provato a pressarli, ma inutilmente. La macchina era ottima e il bilanciamento soddisfacente, non potevo chiedere di meglio, ma è chiaro che sia un po' deluso. La pole è stata una sorpresa e volevo vincere, ma chiudere secondo all'Hungaroring dopo i guai di Marrakech e la difficile giornata di sabato non è poi così male", ha detto "Norbi".

"Gabriele è stato velocissimo, il nostro obiettivo era di portare a casa un buon risultato da primo e secondo. Ho provato a stargli vicino per sfruttarne un eventuale errore, ma è stato perfetto. Non mi resta che ringraziare il team e i tifosi per il sostegno".

Dall'altra parte del box, i portacolori del BRC Hyundai N LUKOIL Racing Team hanno invece concluso entrambi a punti continuando a crescere.

"E' stato un evento positivo, sabato avevo sofferto ad entrare in Top10, ma ci sono riuscito in tutte e tre le gare - ha ammesso Augusto Farfus - Sto ancora imparando a conoscere auto e serie. Non è certamente il risultato che mi auguravo, ma sono stati fatti passi avanti dopo Marrakech".

Nicky Catsburg ha aggiunto: "Sono abbastanza contento perché l'inizio del weekend è stato difficile, però ho preso buoni punti. La sfortuna è stata non entrare in Top10 nelle qualifiche di domenica, partendo 13° nelle due gare ho faticato, però mi sono divertito".

Il Team Principal del BRC Racing Team, Gabriele Rizzo, sorride dopo questa buona prova dei suoi: "Siamo felici del risultato dell'Ungheria! La pole position di Norbert di fronte al suo pubblico è stata speciale. Le condizioni erano davvero imprevedibili, per cui la doppietta è fantastica. Augusto e Nicky hanno fatto benissimo portando le macchine nei punti e i nostri tecnici un grande lavoro modificando l'assetto delle nostre Hyundai i30 N durante la notte, avevamo un passo fantastico in gara".

Scorrimento
Lista

Podio: il vincitore della gara Gabriele Tarquini, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR, il secondo classificato Norbert Michelisz, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR, il terzo classificato Yann Ehrlacher, Cyan Performance Lynk & Co 03 TCR

Podio: il vincitore della gara Gabriele Tarquini, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR, il secondo classificato Norbert Michelisz, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR, il terzo classificato Yann Ehrlacher, Cyan Performance Lynk & Co 03 TCR
1/34

Foto di: WTCR

Podio: Norbert Michelisz, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR, Gabriele Tarquini, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR

Podio: Norbert Michelisz, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR, Gabriele Tarquini, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
2/34

Foto di: WTCR

Podio: il vincitore della gara Gabriele Tarquini, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR, il secondo classificato Norbert Michelisz, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR, il terzo classificato Yann Ehrlacher, Cyan Performance Lynk & Co 03 TCR

Podio: il vincitore della gara Gabriele Tarquini, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR, il secondo classificato Norbert Michelisz, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR, il terzo classificato Yann Ehrlacher, Cyan Performance Lynk & Co 03 TCR
3/34

Foto di: WTCR

Norbert Michelisz, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR

Norbert Michelisz, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
4/34

Foto di: WTCR

Norbert Michelisz, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR

Norbert Michelisz, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
5/34

Foto di: WTCR

Gabriele Tarquini, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR

Gabriele Tarquini, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
6/34

Foto di: WTCR

Gabriele Tarquini, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR

Gabriele Tarquini, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
7/34

Foto di: WTCR

Gabriele Tarquini, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR

Gabriele Tarquini, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
8/34

Foto di: WTCR

Augusto Farfus, BRC Hyundai N LUKOIL Racing Team Hyundai i30 N TCR

Augusto Farfus, BRC Hyundai N LUKOIL Racing Team Hyundai i30 N TCR
9/34

Foto di: WTCR

Gabriele Tarquini, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR

Gabriele Tarquini, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
10/34

Foto di: WTCR

Gabriele Tarquini, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR, con uno pneumatico a terra

Gabriele Tarquini, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR, con uno pneumatico a terra
11/34

Foto di: WTCR

Norbert Michelisz, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR

Norbert Michelisz, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
12/34

Foto di: WTCR

Norbert Michelisz, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR

Norbert Michelisz, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
13/34

Foto di: WTCR

Augusto Farfus, BRC Hyundai N LUKOIL Racing Team Hyundai i30 N TCR, Yann Ehrlacher, Cyan Performance Lynk & Co 03 TCR

Augusto Farfus, BRC Hyundai N LUKOIL Racing Team Hyundai i30 N TCR, Yann Ehrlacher, Cyan Performance Lynk & Co 03 TCR
14/34

Foto di: WTCR

Augusto Farfus, BRC Hyundai N LUKOIL Racing Team Hyundai i30 N TCR

Augusto Farfus, BRC Hyundai N LUKOIL Racing Team Hyundai i30 N TCR
15/34

Foto di: WTCR

Augusto Farfus, BRC Hyundai N LUKOIL Racing Team Hyundai i30 N TCR

Augusto Farfus, BRC Hyundai N LUKOIL Racing Team Hyundai i30 N TCR
16/34

Foto di: WTCR

Gabriele Tarquini, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR wit a flat tire

Gabriele Tarquini, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR wit a flat tire
17/34

Foto di: WTCR

Yann Ehrlacher, Cyan Performance Lynk & Co 03 TCR , Gabriele Tarquini, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR

Yann Ehrlacher, Cyan Performance Lynk & Co 03 TCR , Gabriele Tarquini, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
18/34

Foto di: Patrik Lindgren

Augusto Farfus, BRC Hyundai N LUKOIL Racing Team Hyundai i30 N TCR

Augusto Farfus, BRC Hyundai N LUKOIL Racing Team Hyundai i30 N TCR
19/34

Foto di: WTCR

Augusto Farfus, BRC Hyundai N LUKOIL Racing Team Hyundai i30 N TCR

Augusto Farfus, BRC Hyundai N LUKOIL Racing Team Hyundai i30 N TCR
20/34

Foto di: WTCR

Augusto Farfus, BRC Hyundai N LUKOIL Racing Team Hyundai i30 N TCR, Daniel Haglöf, PWR Racing CUPRA TCR

Augusto Farfus, BRC Hyundai N LUKOIL Racing Team Hyundai i30 N TCR, Daniel Haglöf, PWR Racing CUPRA TCR
21/34

Foto di: WTCR

Norbert Michelisz, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR

Norbert Michelisz, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
22/34

Foto di: WTCR

Gabriele Tarquini, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR

Gabriele Tarquini, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
23/34

Foto di: WTCR

Gabriele Tarquini, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR

Gabriele Tarquini, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
24/34

Foto di: WTCR

Augusto Farfus, BRC Hyundai N LUKOIL Racing Team Hyundai i30 N TCR

Augusto Farfus, BRC Hyundai N LUKOIL Racing Team Hyundai i30 N TCR
25/34

Foto di: WTCR

Augusto Farfus, BRC Hyundai N LUKOIL Racing Team Hyundai i30 N TCR

Augusto Farfus, BRC Hyundai N LUKOIL Racing Team Hyundai i30 N TCR
26/34

Foto di: WTCR

Norbert Michelisz, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR

Norbert Michelisz, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
27/34

Foto di: WTCR

Norbert Michelisz, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR

Norbert Michelisz, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
28/34

Foto di: WTCR

Augusto Farfus, BRC Hyundai N LUKOIL Racing Team Hyundai i30 N TCR

Augusto Farfus, BRC Hyundai N LUKOIL Racing Team Hyundai i30 N TCR
29/34

Foto di: WTCR

Augusto Farfus, BRC Hyundai N LUKOIL Racing Team Hyundai i30 N TCR

Augusto Farfus, BRC Hyundai N LUKOIL Racing Team Hyundai i30 N TCR
30/34

Foto di: WTCR

Gabriele Tarquini, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR

Gabriele Tarquini, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
31/34

Foto di: WTCR

Gabriele Tarquini, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR

Gabriele Tarquini, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
32/34

Foto di: WTCR

Gabriele Tarquini, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR

Gabriele Tarquini, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
33/34

Foto di: WTCR

Gabriele Tarquini, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR

Gabriele Tarquini, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
34/34

Foto di: WTCR

Prossimo Articolo
Tarquini perde 5 posizioni in griglia in Slovacchia e il... rispetto di Ehrlacher: "Ha esagerato, ora basta!"

Articolo precedente

Tarquini perde 5 posizioni in griglia in Slovacchia e il... rispetto di Ehrlacher: "Ha esagerato, ora basta!"

Prossimo Articolo

Ufficiale: Aragón ospiterà il FIA WTCR dal 2020 per tre anni

Ufficiale: Aragón ospiterà il FIA WTCR dal 2020 per tre anni
Carica commenti