Formula 1
02 lug
-
05 lug
Gara in
17 Ore
:
28 Minuti
:
22 Secondi
G
GP di Stiria
09 lug
-
12 lug
Prove Libere 1 in
5 giorni
MotoGP
18 giu
-
21 giu
Canceled
17 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
12 giorni
WRC
21 mag
-
24 mag
Evento concluso
16 lug
-
19 lug
Postponed
WSBK
G
Imola
08 mag
-
10 mag
Evento concluso
G
Donington Park
03 lug
-
05 lug
Postponed
Formula E
05 giu
-
06 giu
Evento concluso
G
ePrix di Berlino I
05 ago
-
05 ago
Prossimo evento tra
31 giorni
WEC
13 ago
-
15 ago
Prossimo evento tra
39 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
33 giorni
11 set
-
13 set
Prossimo evento tra
68 giorni
GT World Challenge Europe Endurance
04 set
-
06 set
Prossimo evento tra
61 giorni

Néstor Girolami è il fulmine sotto la pioggia, che vittoria in Gara 2 per la Honda

condivisioni
commenti
Néstor Girolami è il fulmine sotto la pioggia, che vittoria in Gara 2 per la Honda
Di:
28 apr 2019, 14:20

Clamorosa rimonta dell'argentino che precede Vernay e le Cupra di Haglöf ed Azcona, mentre Guerrieri è in Top5 seguito da Muller ed Huff autori di un bel recupero. Contatti e sportellate a non finire, ci rimettono Tarquini e le Lynk & Co, grande Ma con l'Alfa Romeo.

Néstor Girolami è stato il grandissimo eroe di Gara 2 del FIA WTCR all'Hungaroring, dove la pioggia ha scombinato i piani e soprattutto regalato uno spettacolo mozzafiato per tutti i 12 giri previsti.

Tante le sorprese di questo secondo round magiaro, ancora una volta conquistato dall'argentino della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport, scattato come un razzo con la sua Honda Civic Type R dal sesto posto della griglia invertita fino ad agguantare la prima posizione al termine del secondo passaggio scavalcando il poleman Jean-Karl Vernay.

Il francese del Leopard Team WRT ha provato a seguire come un'ombra l'argentino per poi provare un assalto finale, ma invano dovendosi accontentare della piazza d'onore. Dietro l'Audi RS 3 LMS del transalpino troviamo la Cupra di Daniel Haglöf, che in una lotta tutta in casa PWR Racing batte nel duello per il podio il compagno di squadra Mikel Azcona.

In Top5 c'è anche l'altra Honda Civic Type R della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport condotta da Esteban Guerrieri, che con questi punti ora è in testa alla classifica a parimerito con Girolami.

Yvan Muller è autore di una grande rimonta dalle retrovie, ma anche l'unico pilota della Cyan Racing capace di portare una Lynk & Co 03 in zona punti con il sesto posto, dato che i suoi colleghi Andy Priaulx, Yann Ehrlacher e Thed Björk sono tutti incappati in contatti nelle prime fasi di gara che li hanno costretti a tornare ai box con le auto danneggiate.

Questo ha dato modo anche a Rob Huff di risalire la china con la Volkswagen Golf GTI della Sébastien Loeb Racing: l'inglese è settimo sul traguardo dopo un accesissimo duello a sportellate multiple con la Honda Civic Type R dell'idolo locale Attila Tassis (KCMG), che viene seguito dalle Hyundai i30 N griffate BRC-Lukoil affidate ad Augusto Farfus e Nicky Catsburg.

Le sportellate non hanno portato bene ai loro compagni Gabriele Tarquini e Norbert Michelisz, nel finale costretti ad alzare bandiera bianca per i danni sulle loro vetture.

Chiude a punti un fantastico Ma Qing Hua al volante della Alfa Romeo Giulietta Veloce, con il portacolori del Team Mulsanne-Romeo Ferraris che ha scavalcato in sequenza avversari su avversari tirando anche una bella sportellata a Gordon Shedden in un finale infuocato. Non è andata altrettanto bene a Kevin Ceccon, 16° sotto la bandiera a scacchi.

Il cinese si è tenuto dietro la Volkswagen Golf GTI di Benjamin Leuchter (Sébastien Loeb Racing), le Cupra di Aurélien Panis e Tom Coronel (Comtoyou Racing) e l'Audi RS 3 LMS di Frédéric Vervisch (Comtoyou Racing).

Cla   # Pilota Chassis Giri Tempo Gap Distacco km/h Ritirato Punti
1   29 Argentina Néstor Girolami Honda 12 -         25
2   69 France Jean-Karl Vernay Audi 12 2.529 2.529 2.529     20
3   37 Sweden Daniel Haglöf Seat 12 3.507 3.507 0.978     16
4   96 Spain Mikel Azcona Seat 12 5.260 5.260 1.753     13
5   86 Argentina Esteban Guerrieri Honda 12 12.822 12.822 7.562     11
6   100 France Yvan Muller Lynk & Co 12 14.721 14.721 1.899     10
7   12 United Kingdom Robert Peter Huff Volkswagen 12 15.245 15.245 0.524     9
8   9 Hungary Attila Tassi Honda 12 15.766 15.766 0.521     8
9   8 Brazil Augusto Farfus Hyundai 12 18.979 18.979 3.213     7
10   88 Netherlands Nick Catsburg Hyundai 12 19.522 19.522 0.543     6
11   55 China Ma Qing Hua Alfa Romeo 12 19.751 19.751 0.229     5
12   33 Germany Benjamin Leuchter Volkswagen 12 20.676 20.676 0.925     4
13   21 France Aurélien Panis Seat 12 21.739 21.739 1.063     3
14   50 Netherlands Tom Coronel Seat 12 24.699 24.699 2.960     2
15   22 Belgium Frédéric Vervisch Audi 12 25.086 25.086 0.387     1
16   31 Italy Kevin Ceccon Alfa Romeo 12 36.000 36.000 10.914      
17   52 United Kingdom Gordon Shedden Audi 11 1 lap 1 Lap 1 Lap      
18   10 Netherlands Niels Langeveld Audi 11 1 lap 1 Lap 0.000      
19   1 Italy Gabriele Tarquini Hyundai 11 1 lap 1 Lap 0.000      
20   5 Hungary Norbert Michelisz Hyundai 10 2 laps 2 Laps 1 Lap      
21   23 Hungary Tamás Tenke Seat 9 3 laps 3 Laps 1 Lap      
22   68 France Yann Ehrlacher Lynk & Co 8 4 laps 4 Laps 1 Lap      
23   111 Guernsey Andy Priaulx Lynk & Co 5 7 laps 7 Laps 3 Laps      
24   11 Sweden Thed Björk Lynk & Co 4 8 laps 8 Laps 1 Lap      
25   25 Morocco Mehdi Bennani Volkswagen 3 9 laps 9 Laps 1 Lap      
26   18 Portugal Tiago Monteiro Honda 3 9 laps 9 Laps 0.000      
27   14 Sweden Johan Kristoffersson Volkswagen 2 10 laps 10 Laps 1 Lap      
Prossimo Articolo
Fiato alle trombe a Budapest, Norbert Michelisz in pole position per Gara 3

Articolo precedente

Fiato alle trombe a Budapest, Norbert Michelisz in pole position per Gara 3

Prossimo Articolo

Un favoloso Tarquini guida la doppietta Hyundai in Gara 3 all'Hungaroring

Un favoloso Tarquini guida la doppietta Hyundai in Gara 3 all'Hungaroring
Carica commenti