Néstor Girolami è il fulmine sotto la pioggia, che vittoria in Gara 2 per la Honda

Clamorosa rimonta dell'argentino che precede Vernay e le Cupra di Haglöf ed Azcona, mentre Guerrieri è in Top5 seguito da Muller ed Huff autori di un bel recupero. Contatti e sportellate a non finire, ci rimettono Tarquini e le Lynk & Co, grande Ma con l'Alfa Romeo.

Néstor Girolami è il fulmine sotto la pioggia, che vittoria in Gara 2 per la Honda

Néstor Girolami è stato il grandissimo eroe di Gara 2 del FIA WTCR all'Hungaroring, dove la pioggia ha scombinato i piani e soprattutto regalato uno spettacolo mozzafiato per tutti i 12 giri previsti.

Tante le sorprese di questo secondo round magiaro, ancora una volta conquistato dall'argentino della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport, scattato come un razzo con la sua Honda Civic Type R dal sesto posto della griglia invertita fino ad agguantare la prima posizione al termine del secondo passaggio scavalcando il poleman Jean-Karl Vernay.

Il francese del Leopard Team WRT ha provato a seguire come un'ombra l'argentino per poi provare un assalto finale, ma invano dovendosi accontentare della piazza d'onore. Dietro l'Audi RS 3 LMS del transalpino troviamo la Cupra di Daniel Haglöf, che in una lotta tutta in casa PWR Racing batte nel duello per il podio il compagno di squadra Mikel Azcona.

In Top5 c'è anche l'altra Honda Civic Type R della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport condotta da Esteban Guerrieri, che con questi punti ora è in testa alla classifica a parimerito con Girolami.

Yvan Muller è autore di una grande rimonta dalle retrovie, ma anche l'unico pilota della Cyan Racing capace di portare una Lynk & Co 03 in zona punti con il sesto posto, dato che i suoi colleghi Andy Priaulx, Yann Ehrlacher e Thed Björk sono tutti incappati in contatti nelle prime fasi di gara che li hanno costretti a tornare ai box con le auto danneggiate.

Questo ha dato modo anche a Rob Huff di risalire la china con la Volkswagen Golf GTI della Sébastien Loeb Racing: l'inglese è settimo sul traguardo dopo un accesissimo duello a sportellate multiple con la Honda Civic Type R dell'idolo locale Attila Tassis (KCMG), che viene seguito dalle Hyundai i30 N griffate BRC-Lukoil affidate ad Augusto Farfus e Nicky Catsburg.

Le sportellate non hanno portato bene ai loro compagni Gabriele Tarquini e Norbert Michelisz, nel finale costretti ad alzare bandiera bianca per i danni sulle loro vetture.

Chiude a punti un fantastico Ma Qing Hua al volante della Alfa Romeo Giulietta Veloce, con il portacolori del Team Mulsanne-Romeo Ferraris che ha scavalcato in sequenza avversari su avversari tirando anche una bella sportellata a Gordon Shedden in un finale infuocato. Non è andata altrettanto bene a Kevin Ceccon, 16° sotto la bandiera a scacchi.

Il cinese si è tenuto dietro la Volkswagen Golf GTI di Benjamin Leuchter (Sébastien Loeb Racing), le Cupra di Aurélien Panis e Tom Coronel (Comtoyou Racing) e l'Audi RS 3 LMS di Frédéric Vervisch (Comtoyou Racing).

Cla   # Pilota Chassis Giri Tempo Gap Distacco km/h Ritirato Punti
1   29 Argentina Néstor Girolami Honda 12 -         25
2   69 France Jean-Karl Vernay Audi 12 2.529 2.529 2.529     20
3   37 Sweden Daniel Haglöf Seat 12 3.507 3.507 0.978     16
4   96 Spain Mikel Azcona Seat 12 5.260 5.260 1.753     13
5   86 Argentina Esteban Guerrieri Honda 12 12.822 12.822 7.562     11
6   100 France Yvan Muller Lynk & Co 12 14.721 14.721 1.899     10
7   12 United Kingdom Robert Peter Huff Volkswagen 12 15.245 15.245 0.524     9
8   9 Hungary Attila Tassi Honda 12 15.766 15.766 0.521     8
9   8 Brazil Augusto Farfus Hyundai 12 18.979 18.979 3.213     7
10   88 Netherlands Nick Catsburg Hyundai 12 19.522 19.522 0.543     6
11   55 China Ma Qing Hua Alfa Romeo 12 19.751 19.751 0.229     5
12   33 Germany Benjamin Leuchter Volkswagen 12 20.676 20.676 0.925     4
13   21 France Aurélien Panis Seat 12 21.739 21.739 1.063     3
14   50 Netherlands Tom Coronel Seat 12 24.699 24.699 2.960     2
15   22 Belgium Frédéric Vervisch Audi 12 25.086 25.086 0.387     1
16   31 Italy Kevin Ceccon Alfa Romeo 12 36.000 36.000 10.914      
17   52 United Kingdom Gordon Shedden Audi 11 1 lap 1 Lap 1 Lap      
18   10 Netherlands Niels Langeveld Audi 11 1 lap 1 Lap 0.000      
19   1 Italy Gabriele Tarquini Hyundai 11 1 lap 1 Lap 0.000      
20   5 Hungary Norbert Michelisz Hyundai 10 2 laps 2 Laps 1 Lap      
21   23 Hungary Tamás Tenke Seat 9 3 laps 3 Laps 1 Lap      
22   68 France Yann Ehrlacher Lynk & Co 8 4 laps 4 Laps 1 Lap      
23   111 Guernsey Andy Priaulx Lynk & Co 5 7 laps 7 Laps 3 Laps      
24   11 Sweden Thed Björk Lynk & Co 4 8 laps 8 Laps 1 Lap      
25   25 Morocco Mehdi Bennani Volkswagen 3 9 laps 9 Laps 1 Lap      
26   18 Portugal Tiago Monteiro Honda 3 9 laps 9 Laps 0.000      
27   14 Sweden Johan Kristoffersson Volkswagen 2 10 laps 10 Laps 1 Lap      
condivisioni
commenti
Fiato alle trombe a Budapest, Norbert Michelisz in pole position per Gara 3
Articolo precedente

Fiato alle trombe a Budapest, Norbert Michelisz in pole position per Gara 3

Prossimo Articolo

Un favoloso Tarquini guida la doppietta Hyundai in Gara 3 all'Hungaroring

Un favoloso Tarquini guida la doppietta Hyundai in Gara 3 all'Hungaroring
Carica commenti
Le migliori gare del 2021: Monteiro risorge all'Inferno (Verde) Prime

Le migliori gare del 2021: Monteiro risorge all'Inferno (Verde)

Nel 2017 ha visto la morte in faccia, nel 2018 ha lottato per tornare e il 2021 del portoghese nel WTCR è cominciato come meglio non potesse sognare: trionfo da Campionissimo al Nordschleife, sulla pista più dura e assassina del mondo.

WTCR
13 gen 2022
Nella tana del Cinghiale: Tarquini raccontato da amici e rivali Prime

Nella tana del Cinghiale: Tarquini raccontato da amici e rivali

Annunciato il suo addio alle corse a tempo pieno, Gabriele Tarquini si appresta ad affrontare una nuova vita dopo tantissimi anni di carriera ed esperienze. Motorsport.com ha parlato con alcuni dei suoi più stretti amici e accerrimi rivali per conoscere aneddoti e restroscena che vi proponiamo in esclusiva.

WTCR
14 nov 2021
Tarquini: bravura e intelligenza che fanno vincere a 59 anni Prime

Tarquini: bravura e intelligenza che fanno vincere a 59 anni

Ad Aragón il "Cinghiale" ha ottenuto l'ennesima vittoria di una carriera che pare non fermarsi mai. Ma oltre alle qualità di pilota, l'abruzzese conta sulla passione e una testa che da anni gli consente di restare al top: ecco come.

WTCR
13 lug 2021
Monteiro: dalla quasi morte alla resurrezione all'Inferno (Verde) Prime

Monteiro: dalla quasi morte alla resurrezione all'Inferno (Verde)

Il portoghese sul Nordschleife ha inaugurato la stagione 2021 del WTCR con una grandissima vittoria, che è la seconda nella serie dal rientro del 2019 dopo l'incidente che per poco lo ha ucciso. Ecco come è arrivata e perché è molto più reale della precedente.

WTCR
13 giu 2021
WTCR: il Paradiso per pochi eletti parte dall'Inferno (Verde) Prime

WTCR: il Paradiso per pochi eletti parte dall'Inferno (Verde)

Il Mondiale Turismo riparte nel weekend con le gare del Nurburgring, ma il sapore è sempre più quello di un campionato riservato esclusivamente agli ufficiali e ai più ricchi, estromettendo di fatto quei team che potevano ambire a qualcosa di grande con il concetto TCR.

WTCR
30 mag 2021
Tarquini: “Capisco Vale: è più facile dire smetto che continuo” Prime

Tarquini: “Capisco Vale: è più facile dire smetto che continuo”

Intervista esclusiva a Gabriele Tarquini, tra i piloti italiani più vincenti e longevi di sempre. In questa seconda chiaccherata in compagnia del portacolori Hyundai, andiamo a ripercorrere la sua carriera dopo il saluto alla Formula 1 e l'approdo nei vari campionati turismo dove si è regalato tanti successi e soddisfazioni. Impossibile, poi, non dedicare un pensiero al difficile avvio di stagione di Valentino Rossi

WTCR
11 mag 2021
WTCR: l'uscita delle Alfa Romeo è una doppia sconfitta Prime

WTCR: l'uscita delle Alfa Romeo è una doppia sconfitta

La Romeo Ferraris non schiererà più le sue Giulietta nella massima serie turismo per via di un regolamento che mette sempre più da parte i privati, confermando ancora una volta la cecità sportiva dei vertici del Biscione.

WTCR
25 mar 2021
Motorsport senza età: dieci Over 50 ancora vincenti e Campioni Prime

Motorsport senza età: dieci Over 50 ancora vincenti e Campioni

Il bello del motorsport è che spesso si rivela senza età! Fra i tanti veterani del panorama internazionale, ne abbiamo scelti dieci Over50 che ancora riescono a vincere gare e titoli. Ecco i loro nomi e profili in ordine anagrafico.

WTCR
24 mar 2021