Guerrieri perde il titolo, Honda tuona: "Ci hanno derubati!"

L'argentino ha combattuto come un leone a Sepang, ma il Mondiale è andato a Michelisz, anche per via del tamponamento subito dal pilota Honda in Gara 3 che ha fatto sbottare la Casa giapponese.

Guerrieri perde il titolo, Honda tuona: "Ci hanno derubati!"

Il sogno iridato di Esteban Guerrieri si è perso in un... prato delle vie di fuga a Sepang. L'argentino con grandissima tristezza vede il Mondiale del FIA WTCR finire nelle mani di Norbert Michelisz dopo averlo avuto virtualmente nella propria bacheca per una manciata di giri.

Inutile girare molto attorno a quella che sarebbe stata una stagione a dir poco clamorosa per il pilota della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport, costretto praticamente per tutto l'anno a correre da solo contro tutti, visto che Michelisz ha potuto contare sull'aiuto di tre piloti quasi sempre presenti nelle bagarre di vertice come Tarquini, Catsburg e Farfus, così come il quartetto delle Lynk & Co di Cyan Racing.

Invece Guerrieri (di nome, ma anche di fatto!) si è arrangiato come poteva, con il suo compagno e amico Néstor Girolami spesso protagonista di alti e bassi, mentre i "fratelli" delle Honda-KCMG, Tassi e Monteiro, per gran parte dell'anno hanno viaggiato nelle retrovie.

In Malesia il capolavoro di Gara 2 - partenza da 9° e risalita al 1° posto già nel giro iniziale - aveva riaperto i giochi per il sudamericano, che però in Gara 3, dopo essere passato al comando con Michelisz quarto, si è visto tamponare ruvidamente da Mikel Azcona; la Civic rosso-nero-bianca ha sbandato e finendo fuori pista l'erba ne ha ostruito il radiatore, con conseguente perdita di potenza e, inevitabilmente, anche del titolo.

"Prima di tutto voglio fare i complimenti a Michelisz perché è un ragazzo corretto e velocissimo col quale ho combattuto per tutto l'anno divertendomi molto, sono felice per lui", dice Guerrieri, che poi analizza la gara.

"Cosa dire, a volte la vita è così. Posso ritenermi orgoglioso di essere qui come uno che ha lottato per il titolo Mondiale e dico grazie per quello che ho. Purtroppo Azcona mi ha tamponato e sono finito nell'erba, che ha tappato completamente il radiatore. Mi sono dovuto fermare ai box per toglierla, ho dato tutto quello che avevo in questo weekend fino all'ultimo giro e me la sono goduta. E' chiaro che ci sia delusione per aver perso il campionato, ma c'è sempre un modo per rifarsi e arriverà anche per me".

In Honda Racing sono stati piuttosto duri sull'analisi dell'episodio sopracitato, dicendo chiaramente che si ritengono derubati del titolo e che la punizione di 30" data ad Azcona è irrisoria per la gravità del fatto, ma il 34enne di Buenos Aires la prende con filosofia facendo i complimenti alla sua squadra.

"Ringrazio il team, ha lavorato intensamente per tutto l'anno e si sarebbe meritato il titolo. Non abbiamo nulla da recriminare, mi dispiace per loro, ma sono orgoglioso di quanto abbiamo fatto".

Il team manager della compagine tedesca, Dominik Greiner, ha aggiunto: “E' stata una stagione durissima e assurda, finire secondi in classifica piloti e terzi fra i team sono comunque il nostro miglior risultato in un Mondiale Turismo. Siamo un team privato che è riuscito a battere numerosi marchi importanti con sostegno ufficiale, siamo molto orgogliosi di questo. Esteban è stato superbo vincendo Gara 2, ha dimostrato di avere la stoffa del Campione. Ognuno di noi deve andare fiero di quanto fatto nel 2019, anche se penso che meritassimo di più. Ringrazio Honda e JAS Motorsport per averci dato una grande macchina e l'anno prossimo torneremo ancora più forti".

Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic Type R TCR
Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic Type R TCR
1/13

Foto di: WTCR

Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic Type R TCR
Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic Type R TCR
2/13

Foto di: WTCR

Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic Type R TCR
Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic Type R TCR
3/13

Foto di: WTCR

Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic Type R TCR, Norbert Michelisz, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic Type R TCR, Norbert Michelisz, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
4/13

Foto di: WTCR

Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic Type R TCR
Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic Type R TCR
5/13

Foto di: WTCR

Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic Type R TCR
Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic Type R TCR
6/13

Foto di: WTCR

Top 3 Q2, Norbert Michelisz, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR, Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic Type R TCR, Mikel Azcona, PWR Racing CUPRA TCR
Top 3 Q2, Norbert Michelisz, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR, Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic Type R TCR, Mikel Azcona, PWR Racing CUPRA TCR
7/13

Foto di: WTCR

Podio: il vincitore della gara Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic Type R TCR, il secondo classificato Mikel Azcona, PWR Racing CUPRA TCR, il terzo classificato Johan Kristoffersson, SLR Volkswagen Volkswagen Golf GTI TCR
Podio: il vincitore della gara Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic Type R TCR, il secondo classificato Mikel Azcona, PWR Racing CUPRA TCR, il terzo classificato Johan Kristoffersson, SLR Volkswagen Volkswagen Golf GTI TCR
8/13

Foto di: WTCR

Podio: il vincitore della gara Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic Type R TCR, il secondo classificato Mikel Azcona, PWR Racing CUPRA TCR, il terzo classificato Johan Kristoffersson, SLR Volkswagen Volkswagen Golf GTI TCR
Podio: il vincitore della gara Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic Type R TCR, il secondo classificato Mikel Azcona, PWR Racing CUPRA TCR, il terzo classificato Johan Kristoffersson, SLR Volkswagen Volkswagen Golf GTI TCR
9/13

Foto di: WTCR

Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic Type R TCR
Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic Type R TCR
10/13

Foto di: WTCR

Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic Type R TCR
Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic Type R TCR
11/13

Foto di: WTCR

Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic Type R TCR
Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic Type R TCR
12/13

Foto di: WTCR

Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic Type R TCR
Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic Type R TCR
13/13

Foto di: WTCR

condivisioni
commenti
Michelisz Campione WTCR col brivido: "Ho rischiato di ritirarmi"
Articolo precedente

Michelisz Campione WTCR col brivido: "Ho rischiato di ritirarmi"

Prossimo Articolo

Fotogallery WTCR: Michelisz Campione brilla nella notte di Sepang

Fotogallery WTCR: Michelisz Campione brilla nella notte di Sepang
Carica commenti
Nella tana del Cinghiale: Tarquini raccontato da amici e rivali Prime

Nella tana del Cinghiale: Tarquini raccontato da amici e rivali

Annunciato il suo addio alle corse a tempo pieno, Gabriele Tarquini si appresta ad affrontare una nuova vita dopo tantissimi anni di carriera ed esperienze. Motorsport.com ha parlato con alcuni dei suoi più stretti amici e accerrimi rivali per conoscere aneddoti e restroscena che vi proponiamo in esclusiva.

WTCR
14 nov 2021
Tarquini: bravura e intelligenza che fanno vincere a 59 anni Prime

Tarquini: bravura e intelligenza che fanno vincere a 59 anni

Ad Aragón il "Cinghiale" ha ottenuto l'ennesima vittoria di una carriera che pare non fermarsi mai. Ma oltre alle qualità di pilota, l'abruzzese conta sulla passione e una testa che da anni gli consente di restare al top: ecco come.

WTCR
13 lug 2021
Monteiro: dalla quasi morte alla resurrezione all'Inferno (Verde) Prime

Monteiro: dalla quasi morte alla resurrezione all'Inferno (Verde)

Il portoghese sul Nordschleife ha inaugurato la stagione 2021 del WTCR con una grandissima vittoria, che è la seconda nella serie dal rientro del 2019 dopo l'incidente che per poco lo ha ucciso. Ecco come è arrivata e perché è molto più reale della precedente.

WTCR
13 giu 2021
WTCR: il Paradiso per pochi eletti parte dall'Inferno (Verde) Prime

WTCR: il Paradiso per pochi eletti parte dall'Inferno (Verde)

Il Mondiale Turismo riparte nel weekend con le gare del Nurburgring, ma il sapore è sempre più quello di un campionato riservato esclusivamente agli ufficiali e ai più ricchi, estromettendo di fatto quei team che potevano ambire a qualcosa di grande con il concetto TCR.

WTCR
30 mag 2021
Tarquini: “Capisco Vale: è più facile dire smetto che continuo” Prime

Tarquini: “Capisco Vale: è più facile dire smetto che continuo”

Intervista esclusiva a Gabriele Tarquini, tra i piloti italiani più vincenti e longevi di sempre. In questa seconda chiaccherata in compagnia del portacolori Hyundai, andiamo a ripercorrere la sua carriera dopo il saluto alla Formula 1 e l'approdo nei vari campionati turismo dove si è regalato tanti successi e soddisfazioni. Impossibile, poi, non dedicare un pensiero al difficile avvio di stagione di Valentino Rossi

WTCR
11 mag 2021
WTCR: l'uscita delle Alfa Romeo è una doppia sconfitta Prime

WTCR: l'uscita delle Alfa Romeo è una doppia sconfitta

La Romeo Ferraris non schiererà più le sue Giulietta nella massima serie turismo per via di un regolamento che mette sempre più da parte i privati, confermando ancora una volta la cecità sportiva dei vertici del Biscione.

WTCR
25 mar 2021
Motorsport senza età: dieci Over 50 ancora vincenti e Campioni Prime

Motorsport senza età: dieci Over 50 ancora vincenti e Campioni

Il bello del motorsport è che spesso si rivela senza età! Fra i tanti veterani del panorama internazionale, ne abbiamo scelti dieci Over50 che ancora riescono a vincere gare e titoli. Ecco i loro nomi e profili in ordine anagrafico.

WTCR
24 mar 2021
Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo Prime

Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo

La Casa del Biscione è solo all'apparenza impegnata in F1, ma di ingegneristico non c'è praticamente nulla, mentre nel turismo sono tante le realtà che in questi anni hanno provato a rilanciare il marchio, ma solo coi propri investimenti.

Formula 1
1 mar 2021