Formula 1
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
28 nov
-
01 dic
Evento concluso
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
Formula E
23 nov
-
23 nov
Evento concluso
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
40 giorni
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso

Figuraccia Lynk & Co, i team radio della discordia. Ehrlacher: "Mi penalizzate senza un perché, non ringraziatemi!"

condivisioni
commenti
Figuraccia Lynk & Co, i team radio della discordia. Ehrlacher: "Mi penalizzate senza un perché, non ringraziatemi!"
Di:
20 mag 2019, 13:20

A Zandvoort il box della Cyan Racing ha fatto una confusione incredibile con i ripetuti scambi di posizione fra Björk e il francese, che si è sentito derubato della vittoria e ha urlato tutta la sua rabbia via radio prima di lasciare il successo al compagno di squadra.

Il weekend del WTCR a Zandvoort va in archivio con il dominio delle Lynk & Co 03 della Cyan Racing, la quale ha però ha sul groppone la pessima figura fatta in Gara 3 di domenica. La gestione di gara da parte del muretto di casa Geely Group Motorsport è stata da squadra dilettantistica alle prime armi, più che da compagine che si è presentata per vincere un trofeo di livello Mondiale.

In particolar modo ha fatto scalpore la scelta di far scambiare le posizioni a Thed Björk ed Yann Ehrlacher per due volte nel corso dell'ultimo round sul tracciato olandese, dopo che i due erano partiti dalla prima fila dello schieramento.

Ma andiamo con ordine nell'analizzare quanto accaduto, riportandovi sotto tutti i team radio. Allo spegnimento dei semafori, Ehrlacher è in pole position, ma non è perfetto e alla sua destra si infila Björk, al quale il francese rifila una sportellata pur di chiudergli la porta. Le due Lynk & Co 03 TCR proseguono appaiate e alla curva 1, la famosa "Tarzan", lo svedese passa davanti sfruttando la traiettoria interna.

"Ha frenato tardissimo e non mi era davanti, ci siamo toccati", dice Ehrlacher via radio e al giro 2 arriva la prima comunicazione a Björk dal muretto Cyan, del tutto inspiegabile.

TEAM: "Ok, Thed. Dovete scambiarvi le posizioni al termine di questo giro".

BJÖRK: "Perché? Perché?"

T: "Non è il momento di discuterne ora, per favore scambiatevi le posizioni. Yann passerà al tuo interno alla curva 1".

Così avviene, ma al giro 7 c'è l'altrettanto incomprensibile dietro-front, con acceso diverbio fra Ehrlacher e il suo ingegnere.

T: "Okay, Yann. Al prossimo giro dovete scambiarvi le posizioni, pensiamo che tu sia passato davanti troppo presto. Alla fine del giro scambiatevi le posizioni, questo è quello che ti chiediamo".

EHRLACHER: "Ma che c***o! Già ho il motore meno potente di tutti e ovviamente perdo parecchio, adesso anche questa cosa? Ho la macchina inferiore, perché dovete penalizzarmi ancora di più? Pensateci bene, è la seconda volta che succede quest'anno, non è possibile!"

Il transalpino non dà strada a Björk, che a sua volta comincia a sfanalare. Arriva il secondo messaggio al giro 8, più deciso, e conseguente lamentela di Ehrlacher.

T: "Ok, capisco perfettamente come ti senti. Ora azzera tutto e andiamo avanti da qui".

E: "Dite ok, dite ok, ma non dite perché mi penalizzate così, non è giusto! Pensateci, pensateci ancora".

T: "Ho capito, ma ne parliamo dopo, ok?"

Sul rettilineo le 03 TCR passano veloci, poi Ehrlacher frena prima e cede il passo a Björk, che va a vincere. Ed ecco l'ultimo messaggio fra Yann e il suo ingegnere.

T: "Ok Yann. Ben fatto, ora fai un reset e andiamo avanti. Grazie".

E: "Ooh, andiamo. Io non ti ringrazio per niente".

T: "Ok, Yann. Ben fatto, scusami, ma era necessario. Scusami, te l'ho dovuto dire perché era giusto così. Hai fatto un buon lavoro ad azzerare tutto nella tua testa. So che sei scocciato, ma sei stato bravo a portare a casa il secondo posto. Più tardi analizzeremo tutto. Hai fatto un buon lavoro, bravo".

I giochi di squadra si sono sempre fatti e ci saranno ancora, su questo non ci piove. Resta il fatto che, per come hanno messo in piedi questo teatrino in Cyan Racing, non si è capito niente. Hanno fatto ripassare Björk perché era davanti alla curva 1 o per motivi di campionato? E perché allora cedere strada ad Ehrlacher al giro 2 se Thed deve lottare per il titolo?

Dalla squadra svedese-cinese si giustificano affermando di aver pensato ad una possibile penalità per Ehrlacher dovuta alla sportellata del via. Ergo, facendolo andare davanti avrebbe potuto guadagnare terreno in caso di sanzione in termini di tempo, oppure di Drive-Through. Questo non solo non è avvenuto, ma non è nemmeno stato detto ai piloti, che hanno - giustamente - iniziato a lamentarsi delle scelte del muretto non capendole.

Di fatti sembra un po' una scusa cercando di chiudere la stalla quando i buoi sono già belli che andati. Nel post-gara, Ehrlacher aveva un volto nerissimo che la diceva lunga sul suo stato d'animo. Poi a parole si è dimostrato più tranquillo e... aziendalista, molto probabilmente "imboccato" dal team.

"Sicuramente non ho fatto la miglior partenza della mia carriera, ma non so il perché - spiega - Fin dall'inizio del weekend ho avuto problemi di potenza del motore ed è andata così, però la cosa più importante è che abbiamo portato a casa un'altra doppietta per la Lynk & Co e la Cyan Racing, il che è positivo dopo quello che è successo al termine delle qualifiche. Abbiamo dimostrato che lavorando duramente siamo in grado di migliorare la macchina. Una tripletta in qualifica e la doppietta in gara sono le cose più importanti".

"Alla fine sono sul podio di un campionato del mondo e non posso essere deluso. Siamo tutti qui per vincere, la cosa che mi rende felice è che abbiamo preso punti importanti. Partire in pole e chiudere secondo non è certamente bello, ma è sempre meglio che un ritiro, per cui sono contento dei punti e di essere tornato in corsa per il campionato. Quando sono in macchina lotto come un animale perché voglio sempre vincere. Chiaramente quando scendi, devi essere onesto e capace di capire le cose e la situazione in generale. Poi ci ripensi e comprendi che la scelta era quella giusta, per cui vorrà dire che la prossima volta toccherà a me sfruttare l'occasione".

Dal canto suo, Björk ha esultato per la vittoria: "La mia partenza è stata perfetta e anche quella di Yann, entrambi volevamo passare per primi alla curva 1, ma io ero all'interno e quindi ce l'ho fatta. Siamo stati tutti e due molto aggressivi, ma qui ognuno corre per vincere ed è il motivo perché siamo nel WTCR, quindi capisco che lui sia un po' seccato. La squadra ha fatto un grande lavoro nel recuperare terreno dopo la Slovacchia e sono felice di questa grande vittoria".

In ogni caso, la speranza è di continuare a vedere lotte vere in pista, con meno scelte strategiche e assurde come quelle di domenica (o magari più "pensate"). In Cyan Racing impareranno la lezione?

Scorrimento
Lista

Thed Björk, Cyan Racing Lynk & Co 03 TCR

Thed Björk, Cyan Racing Lynk & Co 03 TCR
1/18

Foto di: WTCR

Thed Björk, Cyan Racing Lynk & Co 03 TCR

Thed Björk, Cyan Racing Lynk & Co 03 TCR
2/18

Foto di: WTCR

Thed Björk, Cyan Racing Lynk & Co 03 TCR

Thed Björk, Cyan Racing Lynk & Co 03 TCR
3/18

Foto di: WTCR

Thed Björk, Cyan Racing Lynk & Co 03 TCR

Thed Björk, Cyan Racing Lynk & Co 03 TCR
4/18

Foto di: WTCR

Thed Björk, Cyan Racing Lynk & Co 03 TCR

Thed Björk, Cyan Racing Lynk & Co 03 TCR
5/18

Foto di: WTCR

Il vincitore della gara Thed Björk, Cyan Racing Lynk & Co 03 TCR

Il vincitore della gara Thed Björk, Cyan Racing Lynk & Co 03 TCR
6/18

Foto di: WTCR

Yann Ehrlacher, Yvan Muller, Thed Björk, Cyan Racing Lynk & Co 03 TCR

Yann Ehrlacher, Yvan Muller, Thed Björk, Cyan Racing Lynk & Co 03 TCR
7/18

Foto di: WTCR

Yvan Muller, Cyan Racing Lynk & Co 03 TCR; Thed Björk, Cyan Racing Lynk & Co 03 TCR

Yvan Muller, Cyan Racing Lynk & Co 03 TCR; Thed Björk, Cyan Racing Lynk & Co 03 TCR
8/18

Foto di: WTCR

Il vincitore della gara Thed Björk, Cyan Racing Lynk & Co 03 TCR

Il vincitore della gara Thed Björk, Cyan Racing Lynk & Co 03 TCR
9/18

Foto di: WTCR

Il vincitore della gara Thed Björk, Cyan Racing Lynk & Co 03 TCR

Il vincitore della gara Thed Björk, Cyan Racing Lynk & Co 03 TCR
10/18

Foto di: WTCR

Podio: il vincitore della gara Thed Björk, Cyan Racing Lynk & Co 03 TCR, il secondo classificato Yvan Muller, Cyan Racing Lynk & Co 03 TC, il terzo classificato Mikel Azcona, PWR Racing CUPRA TCR

Podio: il vincitore della gara Thed Björk, Cyan Racing Lynk & Co 03 TCR, il secondo classificato Yvan Muller, Cyan Racing Lynk & Co 03 TC, il terzo classificato Mikel Azcona, PWR Racing CUPRA TCR
11/18

Foto di: WTCR

Thed Björk, Cyan Racing Lynk & Co 03 TCR

Thed Björk, Cyan Racing Lynk & Co 03 TCR
12/18

Foto di: WTCR

Thed Björk, Cyan Racing Lynk & Co 03 TCR

Thed Björk, Cyan Racing Lynk & Co 03 TCR
13/18

Foto di: WTCR

Thed Björk, Cyan Racing Lynk & Co 03 TCR

Thed Björk, Cyan Racing Lynk & Co 03 TCR
14/18

Foto di: WTCR

Thed Björk, Cyan Racing Lynk & Co 03 TCR

Thed Björk, Cyan Racing Lynk & Co 03 TCR
15/18

Foto di: WTCR

Thed Björk, Cyan Racing Lynk & Co 03 TCR

Thed Björk, Cyan Racing Lynk & Co 03 TCR
16/18

Foto di: WTCR

Thed Björk, Cyan Racing Lynk & Co 03 TCR

Thed Björk, Cyan Racing Lynk & Co 03 TCR
17/18

Foto di: WTCR

Thed Björk, Cyan Racing Lynk & Co 03 TCR

Thed Björk, Cyan Racing Lynk & Co 03 TCR
18/18

Foto di: WTCR

Prossimo Articolo
Teatrino Lynk & Co in Gara 3, la Cyan Racing fa vincere Björk rallentando Ehrlacher

Articolo precedente

Teatrino Lynk & Co in Gara 3, la Cyan Racing fa vincere Björk rallentando Ehrlacher

Prossimo Articolo

Le Alfa Romeo faticano nel WTCR, ma brillano nel resto del mondo: "Le belle prestazioni ci rendono orgogliosi"

Le Alfa Romeo faticano nel WTCR, ma brillano nel resto del mondo: "Le belle prestazioni ci rendono orgogliosi"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie TCR , WTCR
Evento Zandvoort
Sotto-evento Gara 3
Location Zandvoort
Piloti Thed Björk , Yann Ehrlacher
Team Cyan Racing , Geely Motorsport
Autore Francesco Corghi