WTCR | Ehrlacher e Cyan Campioni-bis: "Stavolta è stata più dura"

Il francese si è confermato Re della massima serie turismo, mentre la squadra svedese di Lynk & Co si prende il quinto Mondiale di fila della categoria, nonostante la grande concorrenza e le pressioni dovute ai titoli vinti in passato.

WTCR | Ehrlacher e Cyan Campioni-bis: "Stavolta è stata più dura"
Carica lettore audio

Yann Ehrlacher e la Cyan Racing si sono laureati per il secondo anno di fila Campioni del FIA WTCR nel weekend andato in scena a Sochi.

In Russia il francese è stato molto cauto nelle due gare, accontentandosi di un paio di sesti posti in condizioni insidiose dovute alla pioggia che hanno rimescolato le carte.

I piazzamenti al volante della sua Lynk & Co gli hanno permesso di battere i rivali e confermarsi Re della massima serie turismo, diventando anche il primo a riuscirci per due volte dal 2018 ad oggi.

“Prima di tutto voglio congratularmi con chi mi segue, in particolare con Fredrik Wahlén e il team - ha detto Ehrlacher al termine di Gara 2 - Alle nostre spalle ci sono parecchie persone che spendono tempo ed energie per mandarci in pista competitivi dandoci il miglior pacchetto nei weekend di gara. Pensano a noi ogni singolo giorno".

Nel 2020 il giovane transalpino ha messo in partica tutti gli insegnamenti ricevuti dallo zio e compagno di squadra, Yvan Muller, ma il difficile - come noto - è confermarsi il migliore per la seconda volta.

"Provi sempre a non pensare che sei il Campione in carica, ma poi sulla macchina ti piazzano la striscia gialla del leader e quindi ti ricordi che l’obiettivo è mantenerla fino alla fine, non solo per qualche gara. Questa è la parte più difficile".

"Corro da quando avevo 8 anni, ma altri in griglia da molto di più. Quindi meglio pensare gara per gara e ottimizzare le occasioni, non sentire la pressione da esse. Quando sono arrivato qui avevo meno esperienza ed ero un po’ più giovane, ma facendola è chiaro che mentalmente migliori".

"Rispetto al 2020 ho fatto un ulteriore passo in più, anche se quando diventi Campione e devi ricominciare da zero non è semplice. Si lavora per ripetersi e credo che il passo avanti più importante sia stato mentale perché a certi livelli puoi anche andare forte, ma devi saper gestire la pressione nell’arco di una stagione. Rispetto all’anno scorso credo sia stato più difficile, ma così ne esco ancor più forte”.

Il tempo per festeggiare in realtà sarà pochissimo perché dal prossimo fine settimana c'è il Trophée Andros sul ghiaccio da affrontare, poi si comincerà a pensare al 2022.

"Dal prossimo weekend ricomincio con le corse sul ghiaccio, che è una seconda stagione per me, quindi non c’è tempo di fermarsi! Non avrò molto tempo per festeggiare, sicuramente mi rilasserò con la squadra, poi lunedì ci si riposa e da martedì ci si concentra su un nuovo obiettivo”.

Yann Ehrlacher, Cyan Racing Lynk & Co Lynk & Co 03 TCR

Yann Ehrlacher, Cyan Racing Lynk & Co Lynk & Co 03 TCR

Photo by: WTCR

Per la Cyan Racing, che nel 2017 si era presa il Mondiale WTCC come team di Volvo Polestar, è la quinta affermazione di fila, dato che nel WTCR 2018 si era imposta al fianco della Yvan Muller Racing, per poi partire con una nuovissima avventura, rivelatasi vincente, griffata Lynk & Co.

"È una sensazione incredibile sapere che abbiamo vinto otto dei dieci titoli mondiali in palio negli ultimi cinque anni - ha detto Christian Dahl, proprietario e fondatore della compagine svedese - Questo va al di là delle nostre più rosee aspettative che avevamo quando abbiamo intrapreso il nostro primo programma nel WTCC 2016. Un enorme ringraziamento va a tutte le persone coinvolte".

Victor Yang, Vicepresidente di Geely Auto Group, che segue il marchio Lynk & Co, ha aggiunto: "Congratulazioni a Cyan Racing e a Yann Ehrlacher per i titoli mondiali del 2021. Questo è stato un anno molto difficile a causa della pandemia e per la squadra raggiungere questo risultato è un enorme conferma degli sforzi profusi. Dimostra ancora una volta la forza della Lynk & Co. Voglio estendere il grande ringraziamento a ingegneri, meccanici e piloti per il loro impegno che ha reso possibile questo risultato".

Contento anche Fredrik Wahlén, AD di Cyan Racing: "È stata una stagione molto dura, il che rende questo risultato ancora più bello. La concorrenza è stata serratissima e abbiamo dovuto lottare duramente dalla prima all'ultima gara. Sono davvero orgoglioso di tutti quelli del team che hanno permesso di arrivare al nostro quinto titolo mondiale consecutivo. Questo è certamente un giorno da ricordare nei libri di storia di Cyan Racing".

Alexander Murdzevski Schedvin, responsabile di Geely Group Motorsport, ha chiosato: "Siamo felici per i grandi risultati che Cyan Racing ha ottenuto con la Lynk & Co 03 TCR. In un'altra stagione davvero competitiva, Cyan Racing, con il suo equipaggio e i suoi piloti, ha vinto e noi estendiamo le nostre più calorose congratulazioni a tutte le persone coinvolte".

Yann Ehrlacher, Cyan Racing Lynk & Co Lynk & Co 03 TCR

Yann Ehrlacher, Cyan Racing Lynk & Co Lynk & Co 03 TCR

Photo by: WTCR

condivisioni
commenti
WTCR | Finale beffardo per Tarquini: "Chiuso come avevo iniziato"
Articolo precedente

WTCR | Finale beffardo per Tarquini: "Chiuso come avevo iniziato"

Prossimo Articolo

WTCR | Cupra chiude la stagione 2021 con una doppia vittoria

WTCR | Cupra chiude la stagione 2021 con una doppia vittoria
Carica commenti
Le migliori gare del 2021: Monteiro risorge all'Inferno (Verde) Prime

Le migliori gare del 2021: Monteiro risorge all'Inferno (Verde)

Nel 2017 ha visto la morte in faccia, nel 2018 ha lottato per tornare e il 2021 del portoghese nel WTCR è cominciato come meglio non potesse sognare: trionfo da Campionissimo al Nordschleife, sulla pista più dura e assassina del mondo.

WTCR
13 gen 2022
Nella tana del Cinghiale: Tarquini raccontato da amici e rivali Prime

Nella tana del Cinghiale: Tarquini raccontato da amici e rivali

Annunciato il suo addio alle corse a tempo pieno, Gabriele Tarquini si appresta ad affrontare una nuova vita dopo tantissimi anni di carriera ed esperienze. Motorsport.com ha parlato con alcuni dei suoi più stretti amici e accerrimi rivali per conoscere aneddoti e restroscena che vi proponiamo in esclusiva.

WTCR
14 nov 2021
Tarquini: bravura e intelligenza che fanno vincere a 59 anni Prime

Tarquini: bravura e intelligenza che fanno vincere a 59 anni

Ad Aragón il "Cinghiale" ha ottenuto l'ennesima vittoria di una carriera che pare non fermarsi mai. Ma oltre alle qualità di pilota, l'abruzzese conta sulla passione e una testa che da anni gli consente di restare al top: ecco come.

WTCR
13 lug 2021
Monteiro: dalla quasi morte alla resurrezione all'Inferno (Verde) Prime

Monteiro: dalla quasi morte alla resurrezione all'Inferno (Verde)

Il portoghese sul Nordschleife ha inaugurato la stagione 2021 del WTCR con una grandissima vittoria, che è la seconda nella serie dal rientro del 2019 dopo l'incidente che per poco lo ha ucciso. Ecco come è arrivata e perché è molto più reale della precedente.

WTCR
13 giu 2021
WTCR: il Paradiso per pochi eletti parte dall'Inferno (Verde) Prime

WTCR: il Paradiso per pochi eletti parte dall'Inferno (Verde)

Il Mondiale Turismo riparte nel weekend con le gare del Nurburgring, ma il sapore è sempre più quello di un campionato riservato esclusivamente agli ufficiali e ai più ricchi, estromettendo di fatto quei team che potevano ambire a qualcosa di grande con il concetto TCR.

WTCR
30 mag 2021
Tarquini: “Capisco Vale: è più facile dire smetto che continuo” Prime

Tarquini: “Capisco Vale: è più facile dire smetto che continuo”

Intervista esclusiva a Gabriele Tarquini, tra i piloti italiani più vincenti e longevi di sempre. In questa seconda chiaccherata in compagnia del portacolori Hyundai, andiamo a ripercorrere la sua carriera dopo il saluto alla Formula 1 e l'approdo nei vari campionati turismo dove si è regalato tanti successi e soddisfazioni. Impossibile, poi, non dedicare un pensiero al difficile avvio di stagione di Valentino Rossi

WTCR
11 mag 2021
WTCR: l'uscita delle Alfa Romeo è una doppia sconfitta Prime

WTCR: l'uscita delle Alfa Romeo è una doppia sconfitta

La Romeo Ferraris non schiererà più le sue Giulietta nella massima serie turismo per via di un regolamento che mette sempre più da parte i privati, confermando ancora una volta la cecità sportiva dei vertici del Biscione.

WTCR
25 mar 2021
Motorsport senza età: dieci Over 50 ancora vincenti e Campioni Prime

Motorsport senza età: dieci Over 50 ancora vincenti e Campioni

Il bello del motorsport è che spesso si rivela senza età! Fra i tanti veterani del panorama internazionale, ne abbiamo scelti dieci Over50 che ancora riescono a vincere gare e titoli. Ecco i loro nomi e profili in ordine anagrafico.

WTCR
24 mar 2021