GT World Challenge Europe Endurance
09 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
72 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
01 mag
-
03 mag
Prossimo evento tra
64 giorni
26 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
120 giorni
Formula 1
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
MotoGP
G
GP del Qatar
05 mar
-
08 mar
WRC
12 feb
-
16 feb
Evento concluso
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
14 giorni
WSBK
28 feb
-
01 mar
Prossimo evento tra
1 giorno
G
Losail
13 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
15 giorni
Formula E
14 feb
-
15 feb
Evento concluso
G
Marrakesh ePrix
27 feb
-
29 feb
Prossimo evento tra
10 Ore
:
07 Minuti
:
49 Secondi
WEC
22 feb
-
23 feb
Evento concluso
18 mar
-
20 mar
Prossimo evento tra
20 giorni

Doppietta Lynk & Co sull'umido, Muller in pole per Gara 3

condivisioni
commenti
Doppietta Lynk & Co sull'umido, Muller in pole per Gara 3
Di:
15 set 2019, 05:45

I due francesi saranno in prima fila con le 03 davanti a Girolami, Panis e Catsburg, che battono Guerrieri e Tarquini. Pole di Gara 2 a Michelisz, delusione per le Alfa Romeo di Ma e Ceccon.

Yvan Muller ed Yann Ehrlacher hanno regalato alla Lynk & Co la doppietta nella Seconda Qualifica del FIA WTCR a Ningbo, dove si è vissuta la grande delusione dell'idolo locale Ma Qing Hua.

Zio e nipote si sono ritrovati a combattere in Q3 per la DHL Pole Position in condizioni insidiose per via di una leggera pioggia che li ha visti entrare in pista nel momento giusto.

“Il mio giro della Q2 sarebbe potuto essere buono, ma pioveva troppo in quel momento - racconta Muller - Io e Yann abbiamo fatto bene ad entrare in azione per ultimi in Q3, ho potuto attendere in macchina e sentire che crono faceva lui e per la prima volta sarei stato anche felice di essere battuto".

Ehrlacher chiaramente si è dovuto arrendere allo zio, ma è contento ugualmente del secondo tempo: "Ieri ho faticato un po' troppo e non ero molto fiducioso. Sono stato qui fio alle 1;00, risalire dal 15° al 2° posto è fantastico, ma dobbiamo lavorare ancora in vista delle gare. Alla fine non è andata male ad un 50enne come lui!"

Q1: problemi per Ceccon, brilla Ma

In casa Team Mulsanne-Romeo Ferraris i guai sono cominciati fin dalla Q1, quando Kevin Ceccon ha dovuto parcheggiare la sua Alfa Romeo Giulietta Veloce a bordo pista causando un full course yellow: "E' frustrante, ma a Suzuka andrà meglio, ve lo prometto!"

La pioggerellina, come detto, ha rimescolato le carte in tavola e i tempi si sono abbassati pian piano.

Ma Qing Hua ha stabilito il miglior crono in 1'49"980 battendo Norbert Michelisz, Aurélien Panis, Thed Björk e Muller passando in Q2, così come il leader della serie Esteban Guerrieri e Gabriele Tarquini, quest'ultimo 12° dopo che a Frédéric Vervisch è stato tolto il tempo per non aver rispettato i track limits; il belga chiude 15° dietro a Daniel Haglöf e Jean-Karl Vernay.

Fra gli altri eliminati illustri ci sono Mikel Azcona - ieri a podio e oggi 16° - Tiago Monteiro 18° e Rob Huff 20°.

Q2: Girolami e Ma a contatto

I 10' della seconda manche hanno visto i commissari esporre la bandiera rossa in anticipo per una collisione tra Néstor Girolami e Ma, con il cinese finito in testacoda e relegato 12° alle spalle di Andy Priaulx.

Girolami si è proclamato innocente sull'accaduto, mentre Ma ha mostrato una cocente delusione: "L'auto andava meglio di ieri ed ero fiducioso, non so cosa sia successo con Girolami. Di solito i piloti non fanno questi errori in qualifica, io stavo lampeggiando i fari e pensavo mi avesse visto. Ho creduto mi lasciasse spazio, invece niente e la cosa mi ha sorpreso. Potevo essere in pole position".

Ad accedere alla Q3 sono stati Panis, Nicky Catsburg, Girolami, Muller ed Erhlacher. Guerrieri ha terminato sesto davanti a Tarquini, Augusto Farfus, Björk e Michelisz, il quale si aggiudica la DHL Pole Position per Gara 2, importantissima in ottica campionato.

Q3: Panis apre i giochi e Muller li chiude con la pole

La pioggia intermittente ha fatto scegliere a Panis l'uscita dai box per primo per effettuare il suo tentativo in Q3, che è stata una vera e propria lotteria. Il francese ha firmato il suo 1'50"536 al volante della Cupra griffata Comtoyou-DHL con l'aumento dell'acqua sul tracciato.

Successivamente è toccato a Catsburg, che però si è piazzato alle spalle del rivale per 0"199 con la Hyundai i30 N del BRC Hyundai N LUKOIL Racing Team.

Girolami è invece riuscito a saltare davanti ad entrambi con la Honda della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport, ma è stato battuto poco dopo da Muller per 0"362.

Infine Ehrlacher nel primo settore è risultato più rapido dello zio, ma non ha fatto meglio negli altri due e si ritrova secondo per 0"282.

Prossimo Articolo
Muller vince Gara 1 davanti all'Alfa Romeo di un grande Ma Qing Hua

Articolo precedente

Muller vince Gara 1 davanti all'Alfa Romeo di un grande Ma Qing Hua

Prossimo Articolo

Gara 2 ad eliminazione, Tarquini regala il successo a Michelisz

Gara 2 ad eliminazione, Tarquini regala il successo a Michelisz
Carica commenti