Vervisch risponde a Guerrieri: "Io amatore? Ho evitato il caos davanti a me!"

condivisioni
commenti
Vervisch risponde a Guerrieri:
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
27 giu 2018, 16:00

Il belga racconta quando accaduto alla chicane in Gara 2 a Vila Real, dove per evitare Berthon è piombato contro la Honda dell'argentino mandandola a muro.

Frédéric Vervisch ha voluto difendersi dalle critiche di Esteban Guerrieri, arrivate dopo il contatto avvenuto fra i due in Gara 2 del WTCR.

L'argentino aveva definito "amatore" il rivale, che lo aveva colpito spedendolo contro le barriere e costretto al ritiro. Dopo l'evento di Vila Real, il pilota della Comtoyou Racing ha spiegato la sua versione dei fatti sull'accaduto.

“Il mio compagno di squadra Berthon stava attraversando la pista dopo essere stato tamponato, in quel caos ho tentato di evitare le auto davanti a me tagliando la chicane e per quello mi hanno dato un drive-through - ha raccontato il belga - Non ho affatto condiviso la decisione, non potevo certo fermarmi e dovevo evitare problemi. Nel marasma ho colpito qualcuno, è stata sfortuna e nella toccata, che è stata violenta, pensavo di aver rotto anche io qualcosa. Alla fine la mia Audi RS 3 LMS TCR era a posto, mi è andata bene".

Vervisch ha poi terminato sesto in Gara 3 sfruttando la miglior strategia del "Joker Lap" e beneficiando dell'ingresso della Safety Car.

Prossimo articolo WTCR
Flebo, botox, terapie e palestra: il lungo e paziente rientro di Monteiro. "Fra un paio di mesi proverò a tornare"

Previous article

Flebo, botox, terapie e palestra: il lungo e paziente rientro di Monteiro. "Fra un paio di mesi proverò a tornare"

Next article

Alfa Romeo vicine ai punti a Vila Real: "Il potenziale c'è, è mancata la fortuna"

Alfa Romeo vicine ai punti a Vila Real: "Il potenziale c'è, è mancata la fortuna"