Tarquini ritrova il podio, ma il WTCR non andrà più a Hyundai

Il terzo posto del "Cinghiale" ad Aragón è un risultato agrodolce perché Michelisz sarà costretto ad abdicare e il titolo per la prima volta non finirà ad un pilota delle i30 N.

Tarquini ritrova il podio, ma il WTCR non andrà più a Hyundai

Per la prima volta in due anni di FIA WTCR il titolo iridato della massima serie turismo non andrà ad un pilota Hyundai.

Questo è il verdetto emerso dal weekend di Aragón, dove Gabriele Tarquini ha ritrovato il podio con la i30 N della BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse, risultato però agrodolce se pensiamo che dall'altra parte del box il suo compagno Norbert Michelisz sarà costretto ad abdicare.

Il "Cinghiale", iridato con il team di Cherasco e la Casa coreana nel 2018, ha dovuto sudare nuovamente le sette camicie per portarsi a casa un trofeo, agguantato in Gara 3 con un terzo posto che va a mitigare le sofferenze sin qui patite.

"Gara 3 è stata la più bella, ovviamente, anche perché nelle prime due ho avuto dei problemi con la macchina. In Gara 1 sono sopravvissuto al primo giro, ero sesto, ma penso che superare fosse comunque difficile, seppur avessi un buon passo. Nella terza ci ho provato e credo di aver fatto delle belle manovre, mettendomi alle spalle 3-4 avversari. Purtroppo la gara è stata troppo corta, ormai le Lynk & Co erano già troppo lontane", spiega Tarquini, che poi ammette anche colpe sue in quello che non è stato un weekend da favola, chiaramente.

"In generale non si può dire che sia stato un buon weekend per la Hyundai. Siamo molto leggeri e la macchina si comporta bene, ma purtroppo non abbiamo vinto nulla, anche se mi aspettavo di riuscirci. E ammetto che parte dei problemi li ho creati io perché in qualifica non sono andato bene. Sì, c'è stata qualche noia tecnica, ma non ho guidato bene e questo mi è costato alcune posizioni in griglia. Correre però è così, a volte va bene e altre volte no".

Peggio è andata a Michelisz, che dopo la bella Pole firmata per Gara 1 è finito al centro di un episodio controverso che gli ha compromesso il resto del weekend.

Il Campione 2019 in Q2 si è visto cancellare il tempo per non aver rispettato i track limits, ma i commissari - dopo dovute e più approfondite analisi - hanno scelto di ridarglielo, ma ormai troppo tardi. Il crono di "Norbi" sarebbe stato meritevole della Q3 per dare la caccia al primato di Gara 3, invece "a tavolino" accreditato di un sesto posto in griglia che grida vendetta.

A questo aggiungiamo anche che il magiaro non ha sfruttato al meglio la partenza al palo di Gara 1 e il pugno di mosche con cui torna a casa è il sinonimo della delusione di dover cedere lo scettro Mondiale ad altri a fine anno.

“In Qualifica siamo stati competitivi, ma non in gara - dice Michelisz - In Gara 1 sono partito malissimo e ho perso subito due posizioni andando poi a soffrire per il resto della corsa. Ero fiducioso almeno per Gara 3, ma in griglia ho stallato. Ho cercato di essere consistente per tutto il weekend e non mi pare di aver fatto nulla di diverso per riuscirci. E' un peccato perché potevamo fare di più, ma fra due settimane abbiamo l'occasione di tornare qui e rifarci".

Il Team Principal, Gabriele Rizzo, ha aggiunto: "Potevamo tornare a casa con più podi all'attivo, ma purtroppo non siamo riusciti a sfruttare la pole di Norbi e la prima fila di Gabriele. Avevamo un buon passo, però ci sono stati problemi con le partenze che ci sono costati posizioni e il poter massimizzare i buoni risultati delle qualifiche. Dobbiamo migliorare in vista delle ultime tre gare, il fatto di poter correre ancora ad Aragón ci dà l'occasione di riscattarci".

Gabriele Tarquini, BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
Gabriele Tarquini, BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
1/15

Foto di: WTCR

Gabriele Tarquini, BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
Gabriele Tarquini, BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
2/15

Foto di: WTCR

Norbert Michelisz BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
Norbert Michelisz BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
3/15

Foto di: WTCR

Gabriele Tarquini, BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
Gabriele Tarquini, BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
4/15

Foto di: WTCR

Gabriele Tarquini, BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
Gabriele Tarquini, BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
5/15

Foto di: WTCR

Gabriele Tarquini, BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
Gabriele Tarquini, BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
6/15

Foto di: WTCR

Norbert Michelisz BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
Norbert Michelisz BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
7/15

Foto di: WTCR

Norbert Michelisz BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
Norbert Michelisz BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
8/15

Foto di: WTCR

Norbert Michelisz BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
Norbert Michelisz BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
9/15

Foto di: WTCR

Gabriele Tarquini, BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse Hyundai i30 N TCR, Thed Björk, Cyan Performance Lynk & Co 03 TCR
Gabriele Tarquini, BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse Hyundai i30 N TCR, Thed Björk, Cyan Performance Lynk & Co 03 TCR
10/15

Foto di: WTCR

Gabriele Tarquini, BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse Hyundai i30 N TCRin Alcañiz, Aragon, Spain - Photo Frédéric Le Floc'h / DPPI
Gabriele Tarquini, BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse Hyundai i30 N TCRin Alcañiz, Aragon, Spain - Photo Frédéric Le Floc'h / DPPI
11/15

Foto di: WTCR

Podio: il vincitore Thed Björk, Cyan Performance Lynk & Co 03 TCR, secondo classificato Santiago Urrutia, Cyan Performance Lynk & Co 03 TCR, terzo classificato Gabriele Tarquini, BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse Hyundai i30 N TCR, Nathanael Berthon, Comtoyou DHL Team Audi Sport Audi RS3 LMS
Podio: il vincitore Thed Björk, Cyan Performance Lynk & Co 03 TCR, secondo classificato Santiago Urrutia, Cyan Performance Lynk & Co 03 TCR, terzo classificato Gabriele Tarquini, BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse Hyundai i30 N TCR, Nathanael Berthon, Comtoyou DHL Team Audi Sport Audi RS3 LMS
12/15

Foto di: WTCR

Norbert Michelisz BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
Norbert Michelisz BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
13/15

Foto di: WTCR

Norbert Michelisz BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
Norbert Michelisz BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
14/15

Foto di: WTCR

Norbert Michelisz BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
Norbert Michelisz BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
15/15

Foto di: WTCR

condivisioni
commenti
Alfa Romeo, dallo 'sgarbo' al trionfo: "Ecco il nostro valore!"
Articolo precedente

Alfa Romeo, dallo 'sgarbo' al trionfo: "Ecco il nostro valore!"

Prossimo Articolo

Toccata, contatto o sportellata: dove sta la differenza?

Toccata, contatto o sportellata: dove sta la differenza?
Carica commenti
Nella tana del Cinghiale: Tarquini raccontato da amici e rivali Prime

Nella tana del Cinghiale: Tarquini raccontato da amici e rivali

Annunciato il suo addio alle corse a tempo pieno, Gabriele Tarquini si appresta ad affrontare una nuova vita dopo tantissimi anni di carriera ed esperienze. Motorsport.com ha parlato con alcuni dei suoi più stretti amici e accerrimi rivali per conoscere aneddoti e restroscena che vi proponiamo in esclusiva.

WTCR
14 nov 2021
Tarquini: bravura e intelligenza che fanno vincere a 59 anni Prime

Tarquini: bravura e intelligenza che fanno vincere a 59 anni

Ad Aragón il "Cinghiale" ha ottenuto l'ennesima vittoria di una carriera che pare non fermarsi mai. Ma oltre alle qualità di pilota, l'abruzzese conta sulla passione e una testa che da anni gli consente di restare al top: ecco come.

WTCR
13 lug 2021
Monteiro: dalla quasi morte alla resurrezione all'Inferno (Verde) Prime

Monteiro: dalla quasi morte alla resurrezione all'Inferno (Verde)

Il portoghese sul Nordschleife ha inaugurato la stagione 2021 del WTCR con una grandissima vittoria, che è la seconda nella serie dal rientro del 2019 dopo l'incidente che per poco lo ha ucciso. Ecco come è arrivata e perché è molto più reale della precedente.

WTCR
13 giu 2021
WTCR: il Paradiso per pochi eletti parte dall'Inferno (Verde) Prime

WTCR: il Paradiso per pochi eletti parte dall'Inferno (Verde)

Il Mondiale Turismo riparte nel weekend con le gare del Nurburgring, ma il sapore è sempre più quello di un campionato riservato esclusivamente agli ufficiali e ai più ricchi, estromettendo di fatto quei team che potevano ambire a qualcosa di grande con il concetto TCR.

WTCR
30 mag 2021
Tarquini: “Capisco Vale: è più facile dire smetto che continuo” Prime

Tarquini: “Capisco Vale: è più facile dire smetto che continuo”

Intervista esclusiva a Gabriele Tarquini, tra i piloti italiani più vincenti e longevi di sempre. In questa seconda chiaccherata in compagnia del portacolori Hyundai, andiamo a ripercorrere la sua carriera dopo il saluto alla Formula 1 e l'approdo nei vari campionati turismo dove si è regalato tanti successi e soddisfazioni. Impossibile, poi, non dedicare un pensiero al difficile avvio di stagione di Valentino Rossi

WTCR
11 mag 2021
WTCR: l'uscita delle Alfa Romeo è una doppia sconfitta Prime

WTCR: l'uscita delle Alfa Romeo è una doppia sconfitta

La Romeo Ferraris non schiererà più le sue Giulietta nella massima serie turismo per via di un regolamento che mette sempre più da parte i privati, confermando ancora una volta la cecità sportiva dei vertici del Biscione.

WTCR
25 mar 2021
Motorsport senza età: dieci Over 50 ancora vincenti e Campioni Prime

Motorsport senza età: dieci Over 50 ancora vincenti e Campioni

Il bello del motorsport è che spesso si rivela senza età! Fra i tanti veterani del panorama internazionale, ne abbiamo scelti dieci Over50 che ancora riescono a vincere gare e titoli. Ecco i loro nomi e profili in ordine anagrafico.

WTCR
24 mar 2021
Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo Prime

Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo

La Casa del Biscione è solo all'apparenza impegnata in F1, ma di ingegneristico non c'è praticamente nulla, mentre nel turismo sono tante le realtà che in questi anni hanno provato a rilanciare il marchio, ma solo coi propri investimenti.

Formula 1
1 mar 2021