PWR Racing pronta a schierare le Cupra nel WTCR

condivisioni
commenti
PWR Racing pronta a schierare le Cupra nel WTCR
Di:
04 mar 2019, 12:53

La squadra scandinava sarà la seconda ad occuparsi delle auto spagnole, come ha annunciato il direttore di Cupra Racing, Jaime Puig, seppur non si sappiano ancora i nomi dei piloti.

Sarà la PWR Racing il secondo team a schierare le Cupra nel WTCR 2019. Dopo l'annuncio da parte di Comtoyou Racing, che ha raggiunto un accordo con l'azienda spagnola per iscrivere le macchine di Aurélien Panis e Tom Coronel, ecco quindi la squadra svedese, reduce dall'avventura nel TCR Scandinavia/STCC, dove ha vinto il titolo con Robert Dahlgren nel 2017.

Lo stesso Dahlgren dovrebbe continuare nella serie scandinava, come era stato annunciato tempo fa, così come Mikaela Åhlin-Kottulinsky e il suo direttore, Daniel Haglöf.

La conferma che PWR Racing sarà di scena nella FIA World Touring Car Cup arriva dalle parole di Jaime Puig, direttore di Cupra Racing, che ha fatto il punto della situazione ad un mese dal via del campionato.

"Cupra continuerà ad investire nel mondo del TCR, è la nostra serie di riferimento alla quale abbiamo dedicato noi stessi nei recenti anni e dove abbiamo dimostrato di essere competitivi - dice lo spagnolo - Nel WTCR ci sono molti costruttori e un bel giro di soldi, ma siamo in grado di sostenere solo due squadre, ossia Comtoyou Racing e PWR Racing".

“Siamo con loro, ma debbono trovare il budget e gli sponsor. La Comtoyou avrà Tom Coronel e Aurelién Panis, i quali porteranno i loro partner e colori sulle rispettive Cupra, mentre per quanto riguarda il PWR Racing Team, la ricerca per i suoi piloti è ancora aperta e conferme arriveranno a breve".

Questo porta ai saluti da parte di Campos Racing e Zengő Motorsport, con la squadra ungherese che aveva già affermato alcune settimane fa la sua intenzione di dedicarsi al TCR Europe con le Cupra che ha schierato nel TCR Middle East.

Resta da capire cosa farà Pepe Oriola, dato che è da anni pilota ufficiale di SEAT Sport/Cupra Racing.

“Nel TCR ci sono tante macchine, ma non abbiamo visto un unico dominatore, per cui la differenza la fanno i team e il budget che si impiega per lo sviluppo - conclude Puig - Ci sono squadre molto brave con esperienza e piloti Campioni del Mondo. Stessa cosa vale per noi nel WTCR, vediamo come andrà".

“E' un grande ed importante salto per noi - ha detto il proprietario Peter “Poker” Wallenberg - Abbiamo intrapreso una sfida nel 2016, cioè essere team SEAT in Scandinavia. Avere la possibilità di rappresentare il marchio Cupra sulla scena internazionale è una grande responsabilità e riconoscimento per tutto il lavoro fatto. Abbiamo iniziato a lavorare coi giovani nel 2012 e la nostra line-up per il WTCR dovrà essere un mix di esperienza e talenti del futuro. A breve riveleremo i loro nomi".

Haglöf ha aggiunto: "Il team è cresciuto tantissimo dal 2012 e ora affrontiamo la nuova sfida nel Mondiale. E' una grande occasione per misurarci a livello top e non vedo l'ora di cominciare. Sono grato a Cupra Racing per averci scelto come loro rappresentanti a così alto livello".

Prossimo Articolo
Leuchter e Kristoffersson proseguono con soddisfazione i test per il WTCR

Articolo precedente

Leuchter e Kristoffersson proseguono con soddisfazione i test per il WTCR

Prossimo Articolo

Aragón pronta ad entrare nel calendario del WTCR dal 2020

Aragón pronta ad entrare nel calendario del WTCR dal 2020
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie TCR , WTCR
Team PWR Racing , Cupra Racing
Autore Francesco Corghi
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie