Ningbo, Libere 2: ancora le Hyundai davanti, Björk precede Tarquini e Michelisz

Le i30 N continuano a dettare il passo con lo svedese che si tiene dietro il piloti BRC e le Audi di Vervisch e Berthon. Bene Guerrieri, Ma in Top10, migliorano le Alfa Romeo di Ceccon e Giovanardi, contatto fra Vernay e Oriola sotto la lente d'ingrandimento. Male le Peugeot e le Volkswagen.

Ningbo, Libere 2: ancora le Hyundai davanti, Björk precede Tarquini e Michelisz

Thed Björk continua a dettare legge a Ningbo, dove il pilota della Yvan Muller Racing ha ottenuto il miglior tempo anche nelle Prove Libere 2 abbassando ulteriormente il limite da lui fatto registrare già nella prima sessione.

Al volante della sua Hyundai i30 N, lo svedese ha fermato il cronometro sull'1'51"514 lungo i 4,010km della pista cinese, precedendo per pochi decimi quelle del BRC Racing Team condotte da Gabriele Tarquini e Norbert Michelisz, con il "Cinghiale" che ha migliorato sensibilmente nel finale, mentre l'ungherese si conferma in forma dopo il buon secondo posto delle FP1.

In Top5 abbiamo anche le Audi RS 3 LMS della Comtoyou Racing guidate da Frédéric Vervisch e Nathanaël Berthon, seguite dalla Honda Civic Type R della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport di Esteban Guerrieri (che non ha avuto problemi dopo l'uscita di pista della sessione precedente) e dalla Cupra dell'ottimo Zsolt Dávid Szabó (Zengő Motorsport), presentatosi in palla in Estremo Oriente.

Ottavo tempo per Jean-Karl Vernay, sul quale però pende una Spada di Damocle per via di un contatto avvenuto con la Cupra di Pepe Oriola. Il francese del Leopard Lukoil Team WRT ha colpito il posteriore della macchina dello spagnolo rompendogli la sospensione sinistra; i meccanici del Team OSCARO by Campos Racing hanno lavorato a lungo per rimandarlo in pista, ma Oriola non è andato oltre il 23° tempo e si è mostrato visibilmente infuriato con il collega. Vedremo se i giudici prenderanno provvedimenti.

Tornando alla classifica dei tempi, nono c'è l'idolo locale Ma Qing Hua, sempre intento a conoscere bene pista e la Honda Civic Type R affidatagli dalla Boutsen Ginion Racing, con Yann Ehrlacher che chiude la Top10 sulla Honda della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport. Il suo nuovo compagno di squadra, Timo Scheider, è diciottesimo.

Buon miglioramento per le Alfa Romeo Giulietta del Team Mulsanne-Romeo Ferraris: Kevin Ceccon, visto attorno alla settima piazza nei minuti conclusivi, alla fine è undicesimo a quasi 0"8 dalla vetta, mentre Fabrizio Giovanardi si ritrova quattordicesimo.

Yvan Muller ha completato i primi giri a bordo della sua Hyundai i30 dopo i problemi al servosterzo accusati nella prima sessione, con l'alsaziano che è dietro a Ceccon.

Più in difficoltà le Peugeot 308 della DG Sport Compétition dato che Aurélien Comte è quindicesimo e Mat'o Homola in fondo alla graduatoria, così come le Volkswagen Golf GTI dei ragazzi della Sébastien Loeb Racing, Mehdi Bennani e Rob Huff, sedicesimo e diciassettesimo.

condivisioni
commenti
Ningbo, Libere 1: le Hyundai di Björk e Michelisz al comando
Articolo precedente

Ningbo, Libere 1: le Hyundai di Björk e Michelisz al comando

Prossimo Articolo

China: a Ningbo è dominio con doppia pole position per la Volkswagen del TeamWork Motorsport

China: a Ningbo è dominio con doppia pole position per la Volkswagen del TeamWork Motorsport
Carica commenti
Nella tana del Cinghiale: Tarquini raccontato da amici e rivali Prime

Nella tana del Cinghiale: Tarquini raccontato da amici e rivali

Annunciato il suo addio alle corse a tempo pieno, Gabriele Tarquini si appresta ad affrontare una nuova vita dopo tantissimi anni di carriera ed esperienze. Motorsport.com ha parlato con alcuni dei suoi più stretti amici e accerrimi rivali per conoscere aneddoti e restroscena che vi proponiamo in esclusiva.

WTCR
14 nov 2021
Tarquini: bravura e intelligenza che fanno vincere a 59 anni Prime

Tarquini: bravura e intelligenza che fanno vincere a 59 anni

Ad Aragón il "Cinghiale" ha ottenuto l'ennesima vittoria di una carriera che pare non fermarsi mai. Ma oltre alle qualità di pilota, l'abruzzese conta sulla passione e una testa che da anni gli consente di restare al top: ecco come.

WTCR
13 lug 2021
Monteiro: dalla quasi morte alla resurrezione all'Inferno (Verde) Prime

Monteiro: dalla quasi morte alla resurrezione all'Inferno (Verde)

Il portoghese sul Nordschleife ha inaugurato la stagione 2021 del WTCR con una grandissima vittoria, che è la seconda nella serie dal rientro del 2019 dopo l'incidente che per poco lo ha ucciso. Ecco come è arrivata e perché è molto più reale della precedente.

WTCR
13 giu 2021
WTCR: il Paradiso per pochi eletti parte dall'Inferno (Verde) Prime

WTCR: il Paradiso per pochi eletti parte dall'Inferno (Verde)

Il Mondiale Turismo riparte nel weekend con le gare del Nurburgring, ma il sapore è sempre più quello di un campionato riservato esclusivamente agli ufficiali e ai più ricchi, estromettendo di fatto quei team che potevano ambire a qualcosa di grande con il concetto TCR.

WTCR
30 mag 2021
Tarquini: “Capisco Vale: è più facile dire smetto che continuo” Prime

Tarquini: “Capisco Vale: è più facile dire smetto che continuo”

Intervista esclusiva a Gabriele Tarquini, tra i piloti italiani più vincenti e longevi di sempre. In questa seconda chiaccherata in compagnia del portacolori Hyundai, andiamo a ripercorrere la sua carriera dopo il saluto alla Formula 1 e l'approdo nei vari campionati turismo dove si è regalato tanti successi e soddisfazioni. Impossibile, poi, non dedicare un pensiero al difficile avvio di stagione di Valentino Rossi

WTCR
11 mag 2021
WTCR: l'uscita delle Alfa Romeo è una doppia sconfitta Prime

WTCR: l'uscita delle Alfa Romeo è una doppia sconfitta

La Romeo Ferraris non schiererà più le sue Giulietta nella massima serie turismo per via di un regolamento che mette sempre più da parte i privati, confermando ancora una volta la cecità sportiva dei vertici del Biscione.

WTCR
25 mar 2021
Motorsport senza età: dieci Over 50 ancora vincenti e Campioni Prime

Motorsport senza età: dieci Over 50 ancora vincenti e Campioni

Il bello del motorsport è che spesso si rivela senza età! Fra i tanti veterani del panorama internazionale, ne abbiamo scelti dieci Over50 che ancora riescono a vincere gare e titoli. Ecco i loro nomi e profili in ordine anagrafico.

WTCR
24 mar 2021
Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo Prime

Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo

La Casa del Biscione è solo all'apparenza impegnata in F1, ma di ingegneristico non c'è praticamente nulla, mentre nel turismo sono tante le realtà che in questi anni hanno provato a rilanciare il marchio, ma solo coi propri investimenti.

Formula 1
1 mar 2021