Munnich Motorsport cala il poker: seguirà tutte le Honda del WTCR

La Munnich Motorsport cala il poker: seguirà tutte le Honda del WTCR La squadra tedesca si dividerà in due e preparerà le Civic di Monteiro, Tassi, Girolami e Guerrieri nel 2020.

Munnich Motorsport cala il poker: seguirà tutte le Honda del WTCR

Come si vociferava nell'ambiente da tempo, la ALL-INKL.COM Münnich Motorsport per la stagione 2020 del FIA WTCR calerà il poker, andando ad occuparsi di tutte e quattro le Honda costruite dalla JAS Motorsport che prendono parte alla massima serie turismo.

Dopo l'addio della KCMG (che si concentrerà sulle serie TCR in Asia e di altri paesi), il team tedesco prenderà a mano le Civic Type R che condurranno Néstor Girolami, Esteban Guerrieri, Tiago Monteiro ed Attila Tassi,

Come da regolamento, ogni squadra dovrà seguire due mezzi, per cui verrà fatta una divisione in ALL-INKL.DE Münnich Motorsport ed ALL-INKL.COM Münnich Motorsport (stessa mossa di BRC e Cyan Racing, per intenderci), mentre la line-up dei piloti verrà decisa più avanti.

"Sarà un lavoro molto più impegnativo e grande, ma è una sfida che accettiamo - ha dichiarato il Team Manager, Dominik Greiner - Abbiamo un ottima compagine con ragazzi bravissimi che lavorano non solo in pista, ma tanto anche a casa dietro le quinte. Per un team privato come noi, serve cooperazione ed esperienza nel mettere in pista quattro macchine nel WTCR. Sicuramente i due team lavoreranno a stretto contatto, condividendo dati e informazioni, ma in pista saranno separate e ogni pilota avrà le sue possibilità di lottare per la vittoria".

Nonostante l'attuale crisi di iscrizioni del WTCR, il gruppo di lavoro di René Münnich conferma il proprio amore per la serie, nella quale cerca un pronto riscatto dopo aver sfiorato i titoli piloti e team nel 2019.

"Per team, piloti e sponsor è la piattaforma perfetta il WTCR; con un'ottima copertura TV e promozione. Abbiamo compiuto questo sforzo perché crediamo in questa serie e che possa darci un ritorno a noi e ai nostri partner. L'obiettivo è vincere, chiaramente. Ci siamo andati molto vicini l'anno scorso, ma in Malesia è andata male. Siamo comunque tornati a casa a testa altissima e cominceremo la stagione con rinnovate motivazioni. I meccanici nel 2019 hanno fatto un lavoro fantastico e stiamo operando rapidamente per mettere a posto le macchine in tempo per i primi test di questo mese. Ringrazio tutti coloro che si stanno dando da fare perché ci presentiamo in forma alla prima gara del 2020".

condivisioni
commenti
Coronavirus: cancellati anche i test del WTCR ad Aragón
Articolo precedente

Coronavirus: cancellati anche i test del WTCR ad Aragón

Prossimo Articolo

WTCR: Coronel a caccia del 500 con l'Audi della Comtoyou Racing

WTCR: Coronel a caccia del 500 con l'Audi della Comtoyou Racing
Carica commenti
Nella tana del Cinghiale: Tarquini raccontato da amici e rivali Prime

Nella tana del Cinghiale: Tarquini raccontato da amici e rivali

Annunciato il suo addio alle corse a tempo pieno, Gabriele Tarquini si appresta ad affrontare una nuova vita dopo tantissimi anni di carriera ed esperienze. Motorsport.com ha parlato con alcuni dei suoi più stretti amici e accerrimi rivali per conoscere aneddoti e restroscena che vi proponiamo in esclusiva.

WTCR
14 nov 2021
Tarquini: bravura e intelligenza che fanno vincere a 59 anni Prime

Tarquini: bravura e intelligenza che fanno vincere a 59 anni

Ad Aragón il "Cinghiale" ha ottenuto l'ennesima vittoria di una carriera che pare non fermarsi mai. Ma oltre alle qualità di pilota, l'abruzzese conta sulla passione e una testa che da anni gli consente di restare al top: ecco come.

WTCR
13 lug 2021
Monteiro: dalla quasi morte alla resurrezione all'Inferno (Verde) Prime

Monteiro: dalla quasi morte alla resurrezione all'Inferno (Verde)

Il portoghese sul Nordschleife ha inaugurato la stagione 2021 del WTCR con una grandissima vittoria, che è la seconda nella serie dal rientro del 2019 dopo l'incidente che per poco lo ha ucciso. Ecco come è arrivata e perché è molto più reale della precedente.

WTCR
13 giu 2021
WTCR: il Paradiso per pochi eletti parte dall'Inferno (Verde) Prime

WTCR: il Paradiso per pochi eletti parte dall'Inferno (Verde)

Il Mondiale Turismo riparte nel weekend con le gare del Nurburgring, ma il sapore è sempre più quello di un campionato riservato esclusivamente agli ufficiali e ai più ricchi, estromettendo di fatto quei team che potevano ambire a qualcosa di grande con il concetto TCR.

WTCR
30 mag 2021
Tarquini: “Capisco Vale: è più facile dire smetto che continuo” Prime

Tarquini: “Capisco Vale: è più facile dire smetto che continuo”

Intervista esclusiva a Gabriele Tarquini, tra i piloti italiani più vincenti e longevi di sempre. In questa seconda chiaccherata in compagnia del portacolori Hyundai, andiamo a ripercorrere la sua carriera dopo il saluto alla Formula 1 e l'approdo nei vari campionati turismo dove si è regalato tanti successi e soddisfazioni. Impossibile, poi, non dedicare un pensiero al difficile avvio di stagione di Valentino Rossi

WTCR
11 mag 2021
WTCR: l'uscita delle Alfa Romeo è una doppia sconfitta Prime

WTCR: l'uscita delle Alfa Romeo è una doppia sconfitta

La Romeo Ferraris non schiererà più le sue Giulietta nella massima serie turismo per via di un regolamento che mette sempre più da parte i privati, confermando ancora una volta la cecità sportiva dei vertici del Biscione.

WTCR
25 mar 2021
Motorsport senza età: dieci Over 50 ancora vincenti e Campioni Prime

Motorsport senza età: dieci Over 50 ancora vincenti e Campioni

Il bello del motorsport è che spesso si rivela senza età! Fra i tanti veterani del panorama internazionale, ne abbiamo scelti dieci Over50 che ancora riescono a vincere gare e titoli. Ecco i loro nomi e profili in ordine anagrafico.

WTCR
24 mar 2021
Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo Prime

Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo

La Casa del Biscione è solo all'apparenza impegnata in F1, ma di ingegneristico non c'è praticamente nulla, mentre nel turismo sono tante le realtà che in questi anni hanno provato a rilanciare il marchio, ma solo coi propri investimenti.

Formula 1
1 mar 2021