Michelisz: "Da Campione WTCR devo dimostrare qualcosa al mondo"

Il pilota della BRC è impaziente di risalire sulla sua Hyundai per difendere il titolo, ma ci sono tante incognite a partire dalle nuove Goodyear e la lotta resta serratissima tra tutti.

Michelisz: "Da Campione WTCR devo dimostrare qualcosa al mondo"

Una attesa lunghissima per il 36enne pilota della BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse, che non sale sulla sua i30 N TCR dall'ultima gara di Sepang del dicembre 2019, nella quale conquistò il Mondiale.

Da allora non c'è stato modo di girare, se non per alcuni test con le nuove gomme Goodyear effettuati a febbraio e partecipando la scorsa settimana alle gare del TCR Germany con la Hyundai del Team Engstler per riprendere il ritmo.

“Correre al Nurburgring ha aiutato sicuramente a respirare di nuovo l’aria di un weekend di gara - dice l'ungherese ad Eurosport - Guidare nei test è diverso e io non correvo da Sepang. Penso che potrò essere più preparato di altri al Salzburgring, ma a questi livelli tutti sanno come farlo al meglio, sono abbastanza sicuro che non saranno così indietro”.

“Fino ad aprile ho pensato a quel fine settimana in Malesia in cui sono diventato Campione, ma adesso ricomincio da capo. Ogni tanto mi capita, ma sempre meno alla fine. Sinceramente non mi sento una pressione da dover difendere il titolo, però sicuramente dovrò dimostrare qualcosa al mondo. Immagino che man mano si avvicinerà la stagione, crescerà l’attesa”.

"Norbi" era già molto sereno quando lo avevamo incontrato dopo Natale per due chiacchiere a Torino, e anche adesso mostra la sua proverbiale calma racchiusa in una scorza da lottatore che è sempre più solida man mano che gli anni passano.

“Ho tanta fiducia in più verso me stesso rispetto all’anno scorso e la cosa migliore è che so di poter vincere ancora il titolo. In passato diverse volte mi è capitato di sentire che ce la potessi fare se tutto fosse andato bene, ma il livello qui è diverso e anche le sensazioni perché c’è la consapevolezza di riuscirci, avendolo già vinto una volta. Diventare Campione mi ha reso un pilota migliore e mi ha dato una nuova prospettiva su quello che posso ottenere e di quello che posso fare”.

"I miei avversari più temibili? E' una domanda difficile, sono cambiate diverse cose perché abbiamo una nuova centralina, gomme e piste, per cui non so dire quale macchina potrà essere da subito vincente. Mi aspetto che tutti i piloti Hyundai siano competitivi e questo per me è positivo, ma anche gli altri dati per favoriti ci saranno. Mi aspetto qualche sorpresa, chiaramente e le novità sicuramente favoriranno alcuni dei nuovi”.

“Penso che vedremo gare belle e la griglia in una griglia competitiva e ricca di buoni piloti che daranno battaglia serrata. Ci saranno diversi concorrenti pronti alla lotta per le posizioni di vertice”.

Fra le novità, a parte il format con sei eventi in due mesi e tre gare per quattro di essi, ci sono senz'altro le nuovissime gomme Goodyear, sulle quali il magiaro non si sbottona più di tanto.

“Non voglio rivelare troppi segreti ora, però alcune cose cambieranno e bisognerà adattare il proprio stile di guida. Sono sicuro che alcuni piloti che in passato sffrivano, ora troveranno più adatte a loro le Goodyear, mentre altri che si trovavano bene con le Yokohama ora dovranno ricominciare da capo. Secondo me la differenza più grande rispetto agli anni scorsi sarà nel capire dove e quando la gomma rende al meglio per avere migliori prestazioni”.

"Da pilota sono contento di questa situazione, a volte è bello cambiare qualcosa di piccolo, ma anche affrontare sfide nuove. Ricordo lo scorso anno che utilizzammo le gomme del Nürburgring per tutta la stagione, all’inizio feci fatica a capirle bene. A Marrakech ebbi difficoltà sull’asse anteriore, ma pian piano comprendi meglio tutto e sistemi il tuo approccio a qualifiche e gare. E’ uno degli aspetti chiave che mi ha fatto vincere il titolo l’anno scorso”.

"Delle nuove piste, conosco il Salzburgring, ma non ci ho mai corso con le TCR, quindi sarà interessante vedere come andrà. Adria ed Aragón sono nuove, sembrano piste impegnative e in Italia hanno un nuovo layout, per cui sono curioso di vedere come sarà. Ma è difficile dire cosa potrà succedere, personalmente penserò a prepararmi al meglio, guarderò i video onboard e studierò tutte le piccole cose che possono essere utili”.

“Per me sarà una stagione molto divertente, ho sempre amato il format delle tre gare per weekend dal 2018. Rispetto allo scorso anno ci saranno meno possibilità di sbagliare, visto che si corre in tempi stretti, ma si dovrà pensare a prendere più punti possibili dando sempre il massimo, per poi andare subito alla tappa successiva. L’esperienza e una buona preparazione saranno le chiavi di quest’anno”.

Si comincerà dall'Austria, ma Michelisz lo vede come un weekend più di difesa che d'attacco.

"Onestamente non è una delle mie piste preferite. C’è qualche bella variante, ma ho sempre sofferto rispetto ai miei compagni. Adesso sono curioso di vedere cosa potrò fare sfruttando i dati acquisiti negli anni scorsi, anche se le macchine saranno diverse oggi. Comunque il giovedì di quella settimana faremo dei test e questo sarà utile”.

“All’apparenza il Salzburgring non sembra così difficile, ma quando arrivi alla curva a destra dopo il rettilineo opposto ti rendi conto di quanto sia difficile il tracciato. Per me l’ultimo settore è molto tecnico e richiede tanta preparazione. Non conosco bene le nuove gomme, per cui non so giudicare come renderanno, lo vedremo nei run che faremo e penso che i test e le Prove Libere saranno fondamentali per trovare il giusto bilanciamento per la qualifica”.

Norbert Michelisz, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR, Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic Type R TCR
Norbert Michelisz, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR, Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic Type R TCR
1/15

Foto di: WTCR

Norbert Michelisz, BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse
Norbert Michelisz, BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse
2/15

Foto di: Hyundai Motorsport

Norbert Michelisz, Gabriele Tarquini, BRC Racing Team
Norbert Michelisz, Gabriele Tarquini, BRC Racing Team
3/15

Foto di: Francesco Corghi

Gabriele Tarquini, Norbert Michelisz, BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse, Hyundai i30 N TCR
Gabriele Tarquini, Norbert Michelisz, BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse, Hyundai i30 N TCR
4/15

Foto di: Hyundai Motorsport

Norbert Michelisz, BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse, Hyundai i30 N TCR
Norbert Michelisz, BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse, Hyundai i30 N TCR
5/15

Foto di: Hyundai Motorsport

Norbert Michelisz, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR, Gabriele Tarquini, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
Norbert Michelisz, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR, Gabriele Tarquini, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
6/15

Foto di: WTCR

Il Campione Norbert Michelisz, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
Il Campione Norbert Michelisz, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
7/15

Foto di: WTCR

Norbert Michelisz, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
Norbert Michelisz, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
8/15

Foto di: WTCR

Il Campione Norbert Michelisz, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
Il Campione Norbert Michelisz, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
9/15

Foto di: WTCR

Norbert Michelisz, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
Norbert Michelisz, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
10/15

Foto di: WTCR

Norbert Michelisz, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
Norbert Michelisz, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
11/15

Foto di: WTCR

Norbert Michelisz, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
Norbert Michelisz, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
12/15

Foto di: WTCR

Start action Norbert Michelisz, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR leads
Start action Norbert Michelisz, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR leads
13/15

Foto di: WTCR

Norbert Michelisz, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
Norbert Michelisz, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
14/15

Foto di: WTCR

Norbert Michelisz, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
Norbert Michelisz, BRC Hyundai N Squadra Corse Hyundai i30 N TCR
15/15

Foto di: WTCR

condivisioni
commenti
Alfa Romeo ancora Mondiale: la Giulietta c'è nel WTCR 2020!
Articolo precedente

Alfa Romeo ancora Mondiale: la Giulietta c'è nel WTCR 2020!

Prossimo Articolo

Alfa Romeo: è Jean-Karl Vernay l'asso per il WTCR 2020!

Alfa Romeo: è Jean-Karl Vernay l'asso per il WTCR 2020!
Carica commenti
Nella tana del Cinghiale: Tarquini raccontato da amici e rivali Prime

Nella tana del Cinghiale: Tarquini raccontato da amici e rivali

Annunciato il suo addio alle corse a tempo pieno, Gabriele Tarquini si appresta ad affrontare una nuova vita dopo tantissimi anni di carriera ed esperienze. Motorsport.com ha parlato con alcuni dei suoi più stretti amici e accerrimi rivali per conoscere aneddoti e restroscena che vi proponiamo in esclusiva.

WTCR
14 nov 2021
Tarquini: bravura e intelligenza che fanno vincere a 59 anni Prime

Tarquini: bravura e intelligenza che fanno vincere a 59 anni

Ad Aragón il "Cinghiale" ha ottenuto l'ennesima vittoria di una carriera che pare non fermarsi mai. Ma oltre alle qualità di pilota, l'abruzzese conta sulla passione e una testa che da anni gli consente di restare al top: ecco come.

WTCR
13 lug 2021
Monteiro: dalla quasi morte alla resurrezione all'Inferno (Verde) Prime

Monteiro: dalla quasi morte alla resurrezione all'Inferno (Verde)

Il portoghese sul Nordschleife ha inaugurato la stagione 2021 del WTCR con una grandissima vittoria, che è la seconda nella serie dal rientro del 2019 dopo l'incidente che per poco lo ha ucciso. Ecco come è arrivata e perché è molto più reale della precedente.

WTCR
13 giu 2021
WTCR: il Paradiso per pochi eletti parte dall'Inferno (Verde) Prime

WTCR: il Paradiso per pochi eletti parte dall'Inferno (Verde)

Il Mondiale Turismo riparte nel weekend con le gare del Nurburgring, ma il sapore è sempre più quello di un campionato riservato esclusivamente agli ufficiali e ai più ricchi, estromettendo di fatto quei team che potevano ambire a qualcosa di grande con il concetto TCR.

WTCR
30 mag 2021
Tarquini: “Capisco Vale: è più facile dire smetto che continuo” Prime

Tarquini: “Capisco Vale: è più facile dire smetto che continuo”

Intervista esclusiva a Gabriele Tarquini, tra i piloti italiani più vincenti e longevi di sempre. In questa seconda chiaccherata in compagnia del portacolori Hyundai, andiamo a ripercorrere la sua carriera dopo il saluto alla Formula 1 e l'approdo nei vari campionati turismo dove si è regalato tanti successi e soddisfazioni. Impossibile, poi, non dedicare un pensiero al difficile avvio di stagione di Valentino Rossi

WTCR
11 mag 2021
WTCR: l'uscita delle Alfa Romeo è una doppia sconfitta Prime

WTCR: l'uscita delle Alfa Romeo è una doppia sconfitta

La Romeo Ferraris non schiererà più le sue Giulietta nella massima serie turismo per via di un regolamento che mette sempre più da parte i privati, confermando ancora una volta la cecità sportiva dei vertici del Biscione.

WTCR
25 mar 2021
Motorsport senza età: dieci Over 50 ancora vincenti e Campioni Prime

Motorsport senza età: dieci Over 50 ancora vincenti e Campioni

Il bello del motorsport è che spesso si rivela senza età! Fra i tanti veterani del panorama internazionale, ne abbiamo scelti dieci Over50 che ancora riescono a vincere gare e titoli. Ecco i loro nomi e profili in ordine anagrafico.

WTCR
24 mar 2021
Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo Prime

Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo

La Casa del Biscione è solo all'apparenza impegnata in F1, ma di ingegneristico non c'è praticamente nulla, mentre nel turismo sono tante le realtà che in questi anni hanno provato a rilanciare il marchio, ma solo coi propri investimenti.

Formula 1
1 mar 2021