Formula 1
28 nov
-
01 dic
Evento concluso
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
86 giorni
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WSBK
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
Formula E
23 nov
-
23 nov
Evento concluso
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
31 giorni
WEC
12 dic
-
14 dic
Evento concluso
21 feb
-
23 feb
Prossimo evento tra
66 giorni

Guerrieri trionfa in Gara 1 a Suzuka e torna leader del WTCR

condivisioni
commenti
Guerrieri trionfa in Gara 1 a Suzuka e torna leader del WTCR
Di:
26 ott 2019, 07:08

L'argentino regala la festa alla Honda battendo Langeveld e Monteiro, con Bjork e Kristoffersson in Top5 davanti a Vernay, Tarquini e alle Alfa Romeo. Muller 11°, Michelisz prende qualche punto grazie all'incidente controverso tra Catsburg e Priaulx.

Esteban Guerrieri trionfa in Gara 1 del FIA WTCR a Suzuka, dove sull'East Circuit (francamente improponibile per una gara turismo) non sono mancati i colpi proibiti e quelli di scena che hanno dato un'ulteriore svolta al campionato.

L'argentino della Munnich Motorsport ha sfruttato al meglio la pole position ereditata per le varie penalità in griglia assegnate a diversi concorrenti (troppo lenti in pista sotto l'acqua tra Libere e Qualifiche), fra i quali Tiago Monteiro, che ieri aveva realizzato il primato.

Guerrieri al via ha provato a chiudere subito le Audi RS 3 LMS della Comtoyou Racing condotte da Niels Langeveld e Frédéric Vervisch, che l'hanno stretto nella loro morsa tra curva 1 e 2, con l'olandese che alla fine è saltato davanti alla Honda Civic Type R del sudamericano, che però al giro 2 si è subito ripreso la leadership senza mai mollarla.

Vervisch invece è incappato nella foratura all'anteriore sinistra al giro 7, parcheggiando nella via di fuga alla curva 2 e causando l'ingresso della Safety Car per un paio di tornate. La vettura di sicurezza è uscita di scena al giro 10 e Guerrieri ha subito spinto per mettere un margine di sicurezza fra sè e gli avversari, anche perché i suoi diretti rivali in campionato si sono ritrovati invischiati nelle lotte a centro gruppo.

In questo senso, Yvan Muller ha avuto via libera dal compagno di squadra Yann Ehrlacher per guadagnare posizioni, mentre Norbert Michelisz, scattato dalle retrovie, ha provato a giocare di squadra con Nicky Catsburg, il quale però ha provocato un incidente controverso con Andy Priaulx.

Michelisz, che era davanti all'olandese, gli ha ceduto momentaneamente il 14° posto sperando che il collega potesse insidiare il britannico della Cyan Racing, ma giunti in fondo al rettilineo ha tamponato con la sua Hyundai i30 N la Lynk & Co 03 del pilota Cyan Performance mandandolo a muro. Safety Car ancora in pista e Priaulx che ha atteso il passaggio di Catsburg per inveirgli contro.

La gara è terminata dietro alla Audi R8 e Guerrieri conquista una vittoria importantissima in casa Honda per la festa dei ragazzi di Munnich Motorsport e JAS, anche perché dietro a Langeveld il podio viene completato dalla Honda griffata KCMG di Monteiro.

Top5 anche per la Lynk & Co 03 di Thed Bjork (Cyan Racing) e la Volkswagen Golf GTI di Johan Kristoffersson (Sébastien Loeb Racing), a lungo insidiato da Jean-Karl Vernay, sesto con l'Audi RS 3 LMS della Leopard Racing WRT.

Gabriele Tarquini è il migliore delle Hyundai i30 N della BRC, settimo con dietro le Alfa Romeo Giulietta Veloce degli ottimi Kevin Ceccon e Ma Qing Hua, assieme alla Volkswagen di Rob Huff (Sébastien Loeb Racing) in Top10.

Muller ed Ehrlacher chiudono alle spalle dell'inglese, mentre Michelisz alla fine è 13° con dietro Catsburg ed Aurélien Panis (Comtoyou Racing), il più rapido delle Cupra.

Gara sfortunata per le wildcard, Ryuchiro Tomita e Ritomo Miyata, nelle fasi iniziali in lotta per la zona punti e la Top10 prima di incappare in problemi con le Audi della Hitotsuyama Racing.

Grazie al successo odierno, Guerrieri torna leader del campionato salendo a 262 punti ovvero +13 rispetto a Michelisz e +27 su Muller.

Prossimo Articolo
Monteiro e Kristoffersson centrano le pole position a Suzuka

Articolo precedente

Monteiro e Kristoffersson centrano le pole position a Suzuka

Prossimo Articolo

Michelisz vince di prepotenza Gara 2 e torna al comando del WTCR

Michelisz vince di prepotenza Gara 2 e torna al comando del WTCR
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie TCR , WTCR
Evento Suzuka
Location Suzuka East Circuit
Piloti Tiago Monteiro , Esteban Guerrieri , Niels Langeveld
Autore Francesco Corghi