Fiato alle trombe, Norbert Michelisz in pole position per Gara 1

L'idolo locale regala la prima gioia agli ungheresi centrando il primato in qualifica davanti alla Honda di Guerrieri e alle Hyundai di Björk e Tarquini. Ottimo Lessennes, Ehrlacher si tiene dietro Muller, Audi 11a con Vernay, indietro Cupra e Alfa.

Fiato alle trombe, Norbert Michelisz in pole position per Gara 1
Thed Björk, YMR Hyundai i30 N TCR
Thed Björk, YMR Hyundai i30 N TCR
Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic Type R TCR
Yann Ehrlacher, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic Type R TCR
Norbert Nagy, Zengo Motorsport Cupra TCR
Aurélien Panis, Comtoyou Racing Audi RS 3 LMS
Gabriele Tarquini, BRC Racing Team Hyundai i30 N TCR
Presentazione della livrea di Rene Rast, Audi R3 LMS
Norbert Michelisz - BRC Racing
Thed Björk, YMR Hyundai i30 N TCR
Norbert Michelisz, BRC Racing Team Hyundai i30 N TCR
Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic Type R TCR
Esteban Guerrieri, ALL-INKL.COM Münnich Motorsport Honda Civic Type R TCR

In un sottofondo di trombe festanti, Norbert Michelisz si è preso la pole position di Gara 1 del WTCR – FIA World Touring Car Cup sull'Hungaroring, dopo una sessione di qualifica che ha visto un duello tutto fra Hyundai ed Honda.

Il pilota del BRC Racing Team ha piazzato la propria i30 N TCR davanti a tutti a circa metà dei 30' a disposizione dei concorrenti, senza poi essere più battuto da nessuno.

"E' fantastico e ringrazio tutti i miei tifosi per il sostegno, è un bel risultato dopo i problemini di stamattina e sono riuscito a fare tre bei giri - ha detto l'ungherese - C'era poco grip e non si poteva spingere al massimo, però siamo riusciti ad essere forti e sono felicissimo".

La prima fila vedrà la presenza anche di Esteban Guerrieri, che è riuscito a portare davanti la Honda Civic Type R TCR FK7 della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport con un bel colpo di reni a 2' dalla fine, fermandosi a 0"256 da "Norbi".

In precedenza aveva fatto un'ottima impressione di Benjamin Lessennes, impegnato con la Honda della Boutsen Ginion Racing. Il giovane belga nel finale si è però visto superare dalle Hyundai i30 N TCR di Thed Björk (Yvan Muller Racing) e Gabriele Tarquini (BRC Racing Team), con il "Cinghiale" che era stato inizialmente il più rapido. Il Campione WTCC in carica ha invece causato una breve interruzione con il Full Course Yellow per aver perso il passaruota anteriore destro colpendo il pilone di gomme posto a delimitare la pista alla chicane 6-7.

In terza fila con Lessennes abbiamo anche la seconda Honda della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport affidata a Yann Ehrlacher, il quale si è preso il lusso di precedere lo zio Yvan Muller (Hyundai).

Ottimo debutto con la i30 per Dániel Nagy (M1RA), ottavo davanti alla Volkswagen Golf GTI TCR della Sébastien Loeb Racing guidata da Rob Huff, il quale le ha provate tutte nella parte finale non riuscendo però a risalire la china.

Completa la Top10 l'inglese James Thompson con la terza ed ultima Honda della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport, mentre la prima Audi RS 3 LMS TCR è alle sue spalle grazie a Jean-Karl Vernay (Leopard Lukoil Team).

Il compagno di squadra di Huff, Mehdi Bennani, ha invece sofferto parecchio, vedendosi più volte cancellare i tempi per non aver rispettato i track limits, con il marocchino che si ritrova solo 14°, seguito da Mat'o Homola (DG Sport Compétition), il migliore delle Peugeot 308 TCR dopo aver risolto alcuni problemi meccanici che lo avevano afflitto nelle Libere.

Soffrono anche le Cupra TCR, dato che la prima è in 16a piazza con John Filippi (Team OSCARO by Campos Racing), che fra l'altro ha dovuto anche alzare bandiera bianca anzitempo a causa di una foratura.

Le Alfa Romeo Giulietta TCR della Romeo Ferraris/Team Mulsanne completano le qualifiche in 18a e 20a piazza, con Fabrizio Giovanardi a precedere Gianni Morbidelli. Entrambi però accusano un ritardo pesante dalla vetta, su una pista che non è affatto favorevole all'auto del Biscione.

Gara 1 (12 giri) è in programma alle ore 15;25 e sarà visibile sulla pagina ufficiale Facebook del WTCR e sul sito Oscaro.com.

FIA WTCR - Hungaroring: Prima Qualifica

condivisioni
commenti
Hungaroring, Libere 2: ancora le Hyundai al top, stavolta con Muller
Articolo precedente

Hungaroring, Libere 2: ancora le Hyundai al top, stavolta con Muller

Prossimo Articolo

Ehrlacher e Guerrieri firmano la doppietta Honda-Münnich in Gara 1

Ehrlacher e Guerrieri firmano la doppietta Honda-Münnich in Gara 1
Carica commenti
Le migliori gare del 2021: Monteiro risorge all'Inferno (Verde) Prime

Le migliori gare del 2021: Monteiro risorge all'Inferno (Verde)

Nel 2017 ha visto la morte in faccia, nel 2018 ha lottato per tornare e il 2021 del portoghese nel WTCR è cominciato come meglio non potesse sognare: trionfo da Campionissimo al Nordschleife, sulla pista più dura e assassina del mondo.

WTCR
13 gen 2022
Nella tana del Cinghiale: Tarquini raccontato da amici e rivali Prime

Nella tana del Cinghiale: Tarquini raccontato da amici e rivali

Annunciato il suo addio alle corse a tempo pieno, Gabriele Tarquini si appresta ad affrontare una nuova vita dopo tantissimi anni di carriera ed esperienze. Motorsport.com ha parlato con alcuni dei suoi più stretti amici e accerrimi rivali per conoscere aneddoti e restroscena che vi proponiamo in esclusiva.

WTCR
14 nov 2021
Tarquini: bravura e intelligenza che fanno vincere a 59 anni Prime

Tarquini: bravura e intelligenza che fanno vincere a 59 anni

Ad Aragón il "Cinghiale" ha ottenuto l'ennesima vittoria di una carriera che pare non fermarsi mai. Ma oltre alle qualità di pilota, l'abruzzese conta sulla passione e una testa che da anni gli consente di restare al top: ecco come.

WTCR
13 lug 2021
Monteiro: dalla quasi morte alla resurrezione all'Inferno (Verde) Prime

Monteiro: dalla quasi morte alla resurrezione all'Inferno (Verde)

Il portoghese sul Nordschleife ha inaugurato la stagione 2021 del WTCR con una grandissima vittoria, che è la seconda nella serie dal rientro del 2019 dopo l'incidente che per poco lo ha ucciso. Ecco come è arrivata e perché è molto più reale della precedente.

WTCR
13 giu 2021
WTCR: il Paradiso per pochi eletti parte dall'Inferno (Verde) Prime

WTCR: il Paradiso per pochi eletti parte dall'Inferno (Verde)

Il Mondiale Turismo riparte nel weekend con le gare del Nurburgring, ma il sapore è sempre più quello di un campionato riservato esclusivamente agli ufficiali e ai più ricchi, estromettendo di fatto quei team che potevano ambire a qualcosa di grande con il concetto TCR.

WTCR
30 mag 2021
Tarquini: “Capisco Vale: è più facile dire smetto che continuo” Prime

Tarquini: “Capisco Vale: è più facile dire smetto che continuo”

Intervista esclusiva a Gabriele Tarquini, tra i piloti italiani più vincenti e longevi di sempre. In questa seconda chiaccherata in compagnia del portacolori Hyundai, andiamo a ripercorrere la sua carriera dopo il saluto alla Formula 1 e l'approdo nei vari campionati turismo dove si è regalato tanti successi e soddisfazioni. Impossibile, poi, non dedicare un pensiero al difficile avvio di stagione di Valentino Rossi

WTCR
11 mag 2021
WTCR: l'uscita delle Alfa Romeo è una doppia sconfitta Prime

WTCR: l'uscita delle Alfa Romeo è una doppia sconfitta

La Romeo Ferraris non schiererà più le sue Giulietta nella massima serie turismo per via di un regolamento che mette sempre più da parte i privati, confermando ancora una volta la cecità sportiva dei vertici del Biscione.

WTCR
25 mar 2021
Motorsport senza età: dieci Over 50 ancora vincenti e Campioni Prime

Motorsport senza età: dieci Over 50 ancora vincenti e Campioni

Il bello del motorsport è che spesso si rivela senza età! Fra i tanti veterani del panorama internazionale, ne abbiamo scelti dieci Over50 che ancora riescono a vincere gare e titoli. Ecco i loro nomi e profili in ordine anagrafico.

WTCR
24 mar 2021