Ecco come Hyundai Motorsport combina performance e sostenibilità

Ecco come la Casa coreana utilizza il motorsport come banco di prova per le nuove tecnologie tramite Veloster N ETCR, i30 N TCR e i20 N Rally2.

Ecco come Hyundai Motorsport combina performance e sostenibilità

Hyundai Motorsport parteciperà al campionato inaugurale PURE ETCR, dedicato alle auto da turismo completamente elettriche, che inizierà alla fine di quest'anno.

PURE ETCR rappresenterà un punto di riferimento per le competizioni elettriche in tutto il mondo e accelererà la transizione verso una mobilità a zero emissioni. Il coinvolgimento di Hyundai segna il più recente passo dell’azienda per rendere il motorsport più sostenibile.

Hyundai Motorsport prenderà parte al campionato PURE ETCR con Veloster N ETCR, la sua nuova auto da turismo ad alte prestazioni completamente elettrica, segnando l’inizio di una nuova entusiasmante era per Hyundai che vedrà le competizioni elettriche diventare uno dei pilastri dell'azienda.

Oltre alla sua strategia di elettrificazione, Hyundai ha anche utilizzato la sua leadership nella tecnologia fuel cell per sviluppare un generatore alimentato a idrogeno, che sarà in grado di caricare le vetture convertendo l'idrogeno verde in energia elettrica per la ricarica delle batterie.

Per Hyundai, il motorsport è un settore dove poter sperimentare nuove tecnologie, che possono poi influenzare lo sviluppo delle sue auto di produzione, e non solo. Questo riflette lo spirito pionieristico dell'azienda, che si traduce in una costante innovazione e leadership nella mobilità del futuro. Il trasferimento di conoscenze tra Hyundai Motorsport e Hyundai N si è dimostrato finora fruttuoso, con successi e riconoscimenti ricevuti nei campionati WRC e TCR, e con l’ottima accoglienza riservata alle auto di produzione come Nuova i20 N.
Download

"Hyundai sta compiendo enormi sforzi nello sviluppare la mobilità sostenibile per un mondo migliore, e il motorsport non è esente da questo obiettivo - ha dichiarato Andrea Adamo, Team Principal di Hyundai Motorsport - Ecco perché siamo molto entusiasti di avere l'opportunità di dare continuità ai nostri successi WRC e TCR prendendo parte al PURE ETCR. Con il nostro approccio olistico, siamo in grado di ridurre significativamente le emissioni nel motorsport garantendo allo stesso tempo che questo sport spettacolare che conosciamo e amiamo rimanga divertente, sia per i piloti che per gli appassionati".

Il motorsport è un'estensione del pilastro "performance" della strategia di Hyundai. Nonostante sia un player nuovo in questo campo, il brand ha già lasciato il segno. Il team Hyundai Motorsport è nato nel 2012, supervisionando la creazione della sua struttura di Alzenau, in Germania, e lo sviluppo della sua prima auto da rally, la i20 WRC. Hyundai Motorsport è entrata per la prima volta nel Mondiale Rally nel 2014 e, dopo cinque proficue stagioni che hanno gettato le basi per il successo, il team ha vinto il Campionato del Mondo Rally per la prima volta nel 2019. Questa impresa è stata ripetuta con successo l'anno scorso, quando Hyundai ha rafforzato la sua reputazione nel mondo del motorsport aggiudicandosi il titolo costruttori nel Mondiale WRC 2020.

Facendo seguito al positivo ingresso nel WRC, Hyundai Motorsport ha debuttato nelle corse su pista nel 2018 con i30 N TCR, portata sul tetto del mondo nel WTCR 2018 da Gabriele Tarquini. Un anno dopo, Norbert Michelisz ha guidato i30 N TCR alla vittoria del suo secondo titolo mondiale consecutivo.

Passaggio di competenze tecnologiche tra Hyundai Motorsport e Hyundai N

Hyundai Motorsport gareggia nel WRC con la i20 Coupe WRC, che è basata su una versione altamente modificata di Hyundai i20, mentre nel WTCR il team corre con i30 N TCR, una touring car basata su i30 N, il primo modello di serie ad alte prestazioni del brand. Entrambe le auto dimostrano come i modelli Hyundai progettati per circolare su strada rappresentino una base ottimale per lo sviluppo delle competitive vetture da corsa di Hyundai Motorsport.

Il modello i20 Coupe WRC è dotato di un motore turbocompresso da 1,6 litri a iniezione diretta, abbinato a una trasmissione sequenziale a sei rapporti. Offre una trazione integrale, con 380 CV di potenza massima e 450 Nm di coppia. Un’ulteriore indicazione dell'impegno di Hyundai Motorsport nei confronti della sostenibilità nei suoi modelli da competizione, risiede nello sviluppo attuale di un propulsore mild hybrid per la futura i20 WRC, il cui lancio è previsto per il 2022. L’auto è destinata a essere la prima vettura da rally al mondo dotata di questa tecnologia.

Hyundai i30 N TCR è invece alimentata da un motore turbocompresso da 2.0 litri a 4 cilindri in linea, collegato a un cambio sequenziale a sei marce. La vettura – dotata di trazione anteriore e di un serbatoio da 100 litri – eroga una potenza massima di 350 CV e 450 Nm di coppia.

Oltre a competere nei campionati WRC e TCR con modelli basati su auto di produzione, Hyundai utilizza il motorsport come banco di prova per le sue nuove tecnologie. Questo approccio ha un effetto diretto sui futuri modelli Hyundai N grazie al trasferimento di conoscenze. Ad esempio, Nuova i20 N, l'ultima emozionante hot hatch del brand, è direttamente influenzata dalla i20 WRC: Nuova i20 N ha un peso che equivale al minimo consentito nel campionato WRC e presenta uno spoiler ispirato al rally per una maggiore aerodinamica.

Hyundai Motorsport Customer Racing ha recentemente presentato i20 N Rally2, un’auto da rally completamente nuova rivolta ai team e ai piloti privati. Un ulteriore esempio di come Hyundai Motorsport e Hyundai N lavorino insieme per migliorare la loro offerta ad alte prestazioni è la i20 N Rally2, che si basa sulle solide fondamenta del telaio di Nuova i20 N. i20 N Rally2 riprende l'aspetto dinamico del modello stradale - parte dell’identità stilistica "Sensuous Sportiness" di Hyundai - e include diversi elementi di design tratti dal mondo del motorsport.

Veloster N ETCR - Il primo veicolo ad alte prestazioni di Hyundai completamente elettrico

In vista del campionato PURE ETCR, gli ingegneri di Hyundai Motorsport hanno progettato e costruito presso la sede centrale di Alzenau il primo veicolo ad alte prestazioni completamente elettrico dell'azienda, Veloster N ETCR. Come i30 N TCR e i20 N Rally2, la vettura si basa su una versione altamente modificata di un’altra Hyundai N: Veloster N, venduta sul mercato nord-americano.

I test su Veloster N ETCR sono iniziati nel settembre 2019 con un prototipo, che il team ha poi continuato a sviluppare per tutto il 2020. Si tratta di un'auto da turismo a trazione posteriore e a zero emissioni, con motori elettrici montati centralmente, e progettata specificamente per rispettare il regolamento ETCR. Dotato di un pacco batteria da 798 volt di Williams Advanced Engineering posizionato sul pavimento dell’auto e di sospensioni posteriori a doppio braccio oscillante, il telaio è radicalmente diverso da quello di qualsiasi precedente progetto di Hyundai Motorsport. Veloster N ETCR vanta una potenza di picco di 500 kW (equivalente a 680 CV) e una potenza continua di 300 kW con quattro motori elettrici, due per ruota, collegati a una trasmissione a rapporto singolo.

"L'ETCR è un banco di prova per i modelli Hyundai della mobilità futura - spiega Till Wartenberg, Vice Presidente & Capo della divisione N Brand Management e Motorsport di Hyundai Motor Company - Con Veloster N ETCR, stiamo dimostrando come la tecnologia all'avanguardia possa essere combinata con una guida ecologica per rendere il motorsport più pulito. Costruendo un'auto da corsa elettrica, dimostreremo che realizzare un veicolo elettrico ad alte prestazioni è fattibile. Le conoscenze e i dati acquisii attraverso le nostre esperienze in pista rappresentano la base per adattare la tecnologia per ottimizzare e migliorare i nostri modelli BEV e FCEV".

Il Generatore Hyundai alimentato a idrogeno

PURE ETCR offre a Hyundai l'opportunità di spingere oltre il limite i propri sistemi di elettrificazione nelle condizioni più estreme. Tuttavia, nonostante le performance siano un principio cardine per l'azienda, Hyundai si impegna anche a rendere la competizione, e più in generale il futuro del motorsport e delle auto sportive, il più rispettosa dell'ambiente possibile. Per Hyundai, questo non si ferma alla propulsione a zero emissioni: l'intero ecosistema deve essere sostenibile, dalla produzione di energia al trasporto.

Hyundai offrirà il suo nuovo generatore a idrogeno come sistema di ricarica per i veicoli elettrici. Il generatore Hyundai è la più recente introduzione nel panorama della ricarica elettrica senza emissioni ed è costituito da due pile di celle a combustibile. In primo luogo, il generatore viene riempito utilizzando serbatoi di idrogeno compresso; successivamente l'idrogeno viene esposto all'ossigeno all'interno delle celle a combustibile.

La reazione chimica che ne consegue genera energia elettrica, che viene utilizzata per caricare le batterie delle auto elettriche da competizione. In questo modo, i partecipanti possono essere sicuri che l'elettricità utilizzata per caricare le automobili provenga da fonti sostenibili e prive di emissioni.

Il generatore Hyundai consente a due veicoli elettrici di ricaricarsi contemporaneamente. Oltre a offrire una capacità di ricarica ad alta velocità, è caratterizzato da una rumorosità significativamente ridotta rispetto a un generatore diesel. Inoltre, Hyundai è fiduciosa che il suo generatore alimentato a idrogeno abbia un’ampia gamma di potenziali usi diversi, come in festival, cantieri e situazioni di emergenza.

"Per Hyundai è importante avere sempre una visione olistica della mobilità a zero emissioni - commenta Thomas Schemera, Vice Presidente Esecutivo e Responsabile Marketing di Hyundai Motor Company - Con soluzioni come il Generatore di Idrogeno, siamo in grado non solo di far funzionare i veicoli elettrici, ma anche di garantire che l'elettricità sia prodotta a emissioni zero utilizzando idrogeno green per alimentare il generatore. Nel percorso di Hyundai per diventare Smart Mobility Solution Provider, svilupperemo ulteriormente dispositivi a zero emissioni per diversi ambiti delle nostre vite".

Come le competizioni elettriche combinano sostenibilità e prestazioni

Le competizioni con vetture elettriche rappresentano l'opportunità perfetta per Hyundai di combinare sostenibilità e motorsport, riunendo i valori "progress" e "performance" della strategia del brand. In futuro, le gare con auto elettriche diventeranno uno dei pilastri fondamentali di Hyundai Motorsport, e l’ETCR dimostra come sia possibile combinare le tecnologie orientate al futuro con gare più green.

Il motorsport elettrificato è anche un modo per Hyundai di raggiungere nuovi target di clienti. Sviluppando un'auto da turismo a zero emissioni come Veloster N ETCR, l'azienda sta infatti dimostrando la fattibilità dei veicoli elettrici ad alte prestazioni. Questi modelli possono essere eco-friendly e allo stesso tempo capaci di offrire grande divertimento alla guida.

Hyundai generator
Hyundai generator
1/12

Foto di: Hyundai

Hyundai i20 Rally2
Hyundai i20 Rally2
2/12

Foto di: Hyundai

Hyundai i30 N TCR
Hyundai i30 N TCR
3/12

Foto di: Hyundai

Hyundai i30 N TCR
Hyundai i30 N TCR
4/12

Foto di: Hyundai

Hyundai i30 N TCR
Hyundai i30 N TCR
5/12

Foto di: Hyundai

Hyundai generator
Hyundai generator
6/12

Foto di: Hyundai

Hyundai Veloster N ETCR
Hyundai Veloster N ETCR
7/12

Foto di: Hyundai

Hyundai Veloster N ETCR
Hyundai Veloster N ETCR
8/12

Foto di: Hyundai

Hyundai Veloster N ETCR
Hyundai Veloster N ETCR
9/12

Foto di: Hyundai

Hyundai Veloster N ETCR
Hyundai Veloster N ETCR
10/12

Foto di: Hyundai

Stefan Philipp Henrich. Director Marketing / PR Hyundai Motorsport
Stefan Philipp Henrich. Director Marketing / PR Hyundai Motorsport
11/12

Foto di: Hyundai

Andrea Adamo, Hyundai Motorsport Team Principal
Andrea Adamo, Hyundai Motorsport Team Principal
12/12

Foto di: Hyundai

condivisioni
commenti
Pure ETCR: ecco il layout corto di Vallelunga per giugno

Articolo precedente

Pure ETCR: ecco il layout corto di Vallelunga per giugno

Prossimo Articolo

ETCR: prima uscita per la Cupra eRacer nei test di Aragón

ETCR: prima uscita per la Cupra eRacer nei test di Aragón
Carica commenti
Tarquini: bravura e intelligenza che fanno vincere a 59 anni Prime

Tarquini: bravura e intelligenza che fanno vincere a 59 anni

Ad Aragón il "Cinghiale" ha ottenuto l'ennesima vittoria di una carriera che pare non fermarsi mai. Ma oltre alle qualità di pilota, l'abruzzese conta sulla passione e una testa che da anni gli consente di restare al top: ecco come.

WTCR
13 lug 2021
Monteiro: dalla quasi morte alla resurrezione all'Inferno (Verde) Prime

Monteiro: dalla quasi morte alla resurrezione all'Inferno (Verde)

Il portoghese sul Nordschleife ha inaugurato la stagione 2021 del WTCR con una grandissima vittoria, che è la seconda nella serie dal rientro del 2019 dopo l'incidente che per poco lo ha ucciso. Ecco come è arrivata e perché è molto più reale della precedente.

WTCR
13 giu 2021
WTCR: il Paradiso per pochi eletti parte dall'Inferno (Verde) Prime

WTCR: il Paradiso per pochi eletti parte dall'Inferno (Verde)

Il Mondiale Turismo riparte nel weekend con le gare del Nurburgring, ma il sapore è sempre più quello di un campionato riservato esclusivamente agli ufficiali e ai più ricchi, estromettendo di fatto quei team che potevano ambire a qualcosa di grande con il concetto TCR.

WTCR
30 mag 2021
Tarquini: “Capisco Vale: è più facile dire smetto che continuo” Prime

Tarquini: “Capisco Vale: è più facile dire smetto che continuo”

Intervista esclusiva a Gabriele Tarquini, tra i piloti italiani più vincenti e longevi di sempre. In questa seconda chiaccherata in compagnia del portacolori Hyundai, andiamo a ripercorrere la sua carriera dopo il saluto alla Formula 1 e l'approdo nei vari campionati turismo dove si è regalato tanti successi e soddisfazioni. Impossibile, poi, non dedicare un pensiero al difficile avvio di stagione di Valentino Rossi

WTCR
11 mag 2021
WTCR: l'uscita delle Alfa Romeo è una doppia sconfitta Prime

WTCR: l'uscita delle Alfa Romeo è una doppia sconfitta

La Romeo Ferraris non schiererà più le sue Giulietta nella massima serie turismo per via di un regolamento che mette sempre più da parte i privati, confermando ancora una volta la cecità sportiva dei vertici del Biscione.

WTCR
25 mar 2021
Motorsport senza età: dieci Over 50 ancora vincenti e Campioni Prime

Motorsport senza età: dieci Over 50 ancora vincenti e Campioni

Il bello del motorsport è che spesso si rivela senza età! Fra i tanti veterani del panorama internazionale, ne abbiamo scelti dieci Over50 che ancora riescono a vincere gare e titoli. Ecco i loro nomi e profili in ordine anagrafico.

WTCR
24 mar 2021
Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo Prime

Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo

La Casa del Biscione è solo all'apparenza impegnata in F1, ma di ingegneristico non c'è praticamente nulla, mentre nel turismo sono tante le realtà che in questi anni hanno provato a rilanciare il marchio, ma solo coi propri investimenti.

Formula 1
1 mar 2021
Podcast, Adamo oltre il titolo WRC: "COVID, la mia sfida più difficile" Prime

Podcast, Adamo oltre il titolo WRC: "COVID, la mia sfida più difficile"

La nostra intervista fatta al team director di Hyundai Motorsport, Andrea Adamo, in versione podcast. Buon ascolto!

WRC
29 dic 2020