GT World Challenge Europe Endurance
17 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
81 giorni
09 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
103 giorni
Formula 1
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
45 giorni
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
52 giorni
MotoGP
G
GP del Qatar
05 mar
-
08 mar
Prossimo evento tra
38 giorni
G
GP della Thailandia
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
52 giorni
WRC
22 gen
-
26 gen
Evento concluso
13 feb
-
16 feb
Prossimo evento tra
17 giorni
WSBK
G
Phillip Island
28 feb
-
01 mar
Prossimo evento tra
32 giorni
G
Losail
13 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
46 giorni
Formula E
17 gen
-
18 gen
Evento concluso
14 feb
-
15 feb
Prossimo evento tra
18 giorni
WEC
12 dic
-
14 dic
Evento concluso
22 feb
-
23 feb
Prossimo evento tra
26 giorni

Comtoyou Racing cala il poker: "Cerchiamo di sfruttare un buon pacchetto"

condivisioni
commenti
Comtoyou Racing cala il poker: "Cerchiamo di sfruttare un buon pacchetto"
Di:
2 apr 2018, 16:45

Vervisch, Berthon, Dupont e Panis guideranno le Audi RS 3 LMS TCR della squadra belga con l'obiettivo di crescere con calma in una stagione che si preannuncia davvero impegnativa.

Nathanaël Berthon, Comtoyou Racing Audi RS 3 LMS
Denis Dupont, Comtoyou Racing Audi RS 3 LMS
Aurélien Panis, Comtoyou Racing Audi RS 3 LMS
Frédéric Vervisch, Audi Sport Team Comtoyou Audi RS 3 LMS
Aurélien Panis, Comtoyou Racing Audi RS 3 LMS
Frederic Vervisch, Nathanaël Berthon, Jean-Michel Baert, Aurelien Panis, Denis Dupont, Francois Verbist, Comtoyou Racing
Denis Dupont, Comtoyou Racing
Aurelien Panis, Comtoyou Racing
Frédéric Vervisch, Audi Sport Team Comtoyou Audi RS 3 LMS
Denis Dupont, Comtoyou Racing Audi RS 3 LMS

La Comtoyou Racing cala il poker schierando Frédéric Vervisch, Nathanael Berthon, Denis Dupont ed Aurélien Panis sulla griglia di partenza del WTCR 2018.

La squadra belga, reduce dalla sua prima avventura motoristica in TCR International Series 2017, continuerà a preparare le sue due Audi RS 3 LMS TCR, alle quali ne ha aggiunte altre due.

Chi sa già tutto di questo mezzo è proprio Vervisch, che ha avuto modo di condurlo nella passata stagione con buoni risultati.

"Lo scorso anno ho debuttato nel turismo con le macchine a trazione anteriore e nelle ultime sei gare ho corso in TCR International Series con Comtoyou - ha dichiarato il belga a Barcellona, dove si è tenuta la presentazione della serie - Oggi siamo in un campionato nuovo che unisce TCR e WTCC, sarà tutto più duro perché abbiamo diversi avversari di altissimo livello ed esperienza. Spero che il BoP che verrà assegnato sia adeguato e di poter così fare una bella stagione".

Per Berthon si tratta invece di un nuovo inizio dopo le esperienza sulle monoposto e con altre vetture.

"Sinceramente non so cosa aspettarmi perché per me è tutto nuovo, credo comunque che questa serie in futuro potrà diventare molto importante - ha ammesso il francese - Ci sono tanti piloti e team forti e credo di avere una grandissima opportunità fra le mani".

Dupont sfrutta invece l'appoggio della RACB, la federazione del Belgio del motorsport, che fra l'altro riporterà i suoi colori sull'Audi proprio come faceva con la SEAT che il ragazzino guidava in TCR Benelux Series.

"E' molto bello sapere che la federazione belga supporti i giovani piloti e quindi sono contentissimo di farne parte. Il mio obiettivo è di continuare a godermi questa esperienza con l'intento di crescere sempre di più, anche ora che ho una nuova macchina da guidare.

Infine c'è Panis, che nel WTCC non ha lasciato grandi ricordi quando fece la sua prima apparizione un anno fa, mentre in TCR è riuscito a vincere la gara di Buriram.

"Lo scorso anno è stato molto difficile per me che non avevo mai guidato un'auto a trazione anteriore - spiega il transalpino - Ho comunque raccolto tanta esperienza e sono felice di essere al via del WTCR con un pacchetto molto buono a disposizione. Le auto hanno ottime prestazioni, i miei compagni sono buoni e il team è bravo".

 

Prossimo Articolo
Il WTCR nel 2018 va in diretta anche su Facebook e Twitter

Articolo precedente

Il WTCR nel 2018 va in diretta anche su Facebook e Twitter

Prossimo Articolo

Gianni ci va Morbido: "Alfa Romeo con ottima base, va cresciuta con calma"

Gianni ci va Morbido: "Alfa Romeo con ottima base, va cresciuta con calma"
Carica commenti