Formula 1
28 nov
-
01 dic
Evento concluso
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
86 giorni
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WSBK
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
Formula E
23 nov
-
23 nov
Evento concluso
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
31 giorni
WEC
12 dic
-
14 dic
Evento concluso
21 feb
-
23 feb
Prossimo evento tra
66 giorni

Ceccon penalizzato, Alfa Romeo giù dal podio del WTCR a Suzuka

condivisioni
commenti
Ceccon penalizzato, Alfa Romeo giù dal podio del WTCR a Suzuka
Di:
27 ott 2019, 14:58

Il pilota dell'Alfa Romeo riceve una assurda sanzione per una toccatina ad Huff, così Bjork sale terzo e Michelisz quinto, con punti importanti nella lotta per il titolo dato che anche Monteiro viene punito.

La direzione gara del FIA WTCR ha avuto parecchio da fare nel post-evento di domenica a Suzuka, dove i contatti e le infrazioni sono state parecchie.

Dopo l'ecatombe di penalità inflitte a mezza griglia nella giornata di venerdì per aver guidato troppo lentamente sotto la pioggia (decisione da un certo punto di vista discutibile), anche oggi sono arrivate sanzioni importanti sugli esiti di Gara 3, terminata in coda alla Safety Car.

In particolar modo, chi ci rimette maggiormente è Kevin Ceccon, giunto terzo dopo una rimonta pazzesca al volante dell'Alfa Romeo Giulietta Veloce del Team Mulsanne. Il portacolori di Romeo Ferraris si è visto aggiungere 5" al proprio tempo di gara per la toccatina data alla Volkswagen Golf GTI di Rob Huff mentre i due lottavano per l'ottavo posto.

Una decisione francamente incomprensibile, dato che i contatti nel mondo delle corse turismo sono all'ordine del giorno e - in questo caso - regalano pure spettacolo. Tutto ciò consente a Thed Björk di salire terzo, con Ceccon che si ritrova sesto, superato anche da Gabriele Tarquini ed Andy Priaulx.

Sul traguardo c'era stata l'incomprensione di Tiago Monteiro, che ha infilato inizialmente la corsia box venendo passato da Ceccon, avendo confuso che fosse l'ultimo giro. Il portoghese della KCMG è rientrato frettolosamente in pista superando Björk una volta capito l'errore, ma la mossa è stata punita dai giudici poiché era ancora in azione la vettura di sicurezza.

Monteiro si prende così 10" per aver varcato la linea d'ingresso della corsia box e poi per aver scavalcato lo svedese della Cyan Racing, scivolando da quarto a 15°. Questo consente soprattutto a Björk e Norbert Michelisz di risalire la china, prendendo punti importanti nella lotta per il titolo che li vede a rincorrere il leader Esteban Guerrieri.

Prossimo Articolo
A Kristoffersson Gara 3, Guerrieri è 2° e balza in vetta al WTCR

Articolo precedente

A Kristoffersson Gara 3, Guerrieri è 2° e balza in vetta al WTCR

Prossimo Articolo

Priaulx contro Catsburg: "Espelletelo!". Guerra tra BRC e Cyan!

Priaulx contro Catsburg: "Espelletelo!". Guerra tra BRC e Cyan!
Carica commenti