BRC con Tarquini e Michelisz al debutto spagnolo del WTCR

Il BRC Racing Team si mette alla prova su un nuovo circuito con la Race of Spain, quinto round della stagione 2020 del WTCR – FIA World Touring Car Cup.

BRC con Tarquini e Michelisz al debutto spagnolo del WTCR

Si terrà il 31 ottobre e 1 novembre la Race of Spain sui 5.345 metri del MotorLand Aragón. Il circuito è caratterizzato da condizioni piuttosto impegnative, un mix di curve ampie e passaggi più stretti, diversi cambi di pendenza ed un lungo rettilineo, più di un chilometro, che presenta molte opportunità di sorpasso.

Nel precedente round alla Race of Hungary, il 17 e 18 Ottobre, BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse ha lottato con le difficili condizioni meteo. In una sessione di qualifica sul bagnato, il team non è riuscito ad ottenere il massimo delle prestazioni dalle Hyundai i30 N TCR, qualificandosi nelle posizioni centrali.

Norbert Michelisz e Gabriele Tarquini sono entrambi riusciti a tenere un passo competitivo nelle gare e a farsi spazio con le loro Hyundai i30 N TCR, ma il risultato finale è stato compromesso dalle posizioni di partenza.

La squadra è determinata a scendere in campo alla Race of Spain massimizzando i risultati di ogni singola sessione. L’obbiettivo di BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse è di ripetere le ottime performance dello Slovakia Ring e combattere per il podio e la vittoria in ogni gara.

La Race of Spain prenderà il via con due sessioni di prove libere il 31 ottobre, seguite dalle qualifiche, che determineranno le griglie di partenza per le tre gare di domenica 1 novembre.

Il Team Principal di BRC Hyundai N LUKOIL Squadra Corse Gabriele Rizzo dichiara: “Con soli due round alla fine della stagione, la squadra è focalizzata sullo sfruttare al massimo ogni singola sessione. Vogliamo qualificarci nelle prime posizioni e correre per vincere le gare e salire a podio. Le performance dell’Ungheria non sono state rappresentative del nostro potenziale, che siamo determinati a dimostrare in questa occasione. Sappiamo di cosa è capace la Hyundai i30 N TCR, e siamo fiduciosi di poter essere competitivi in questo weekend spagnolo”.

Norbert Michelisz commenta: “Abbiamo a disposizione una fantastica pista. Nessuno tra i team WTCR ha mai gareggiato qui prima, ma come squadra abbiamo esperienza del circuito. Abbiamo fatto un promettente test a inizio stagione, il circuito sembra fantastico e rappresenta una grande sfida per i piloti. Per questo non vedo l’ora di iniziare la Race of Spain”.

Gabriele Tarquini aggiunge: “Questa è la prima volta che corro ad Aragón, ma abbiamo fatto qualche test qui con la Hyundai i30 N TCR. Conosco molto bene il circuito e mi piace molto, ci sono un sacco di curve strette, cambi di direzione e velocità. Per me è una combinazione perfetta per il WTCR”.

condivisioni
commenti
WTCR: Vernay unica Alfa Romeo ad Aragón
Articolo precedente

WTCR: Vernay unica Alfa Romeo ad Aragón

Prossimo Articolo

WTCR: salta l'ultima tappa di Adria, si cerca una sostituzione

WTCR: salta l'ultima tappa di Adria, si cerca una sostituzione
Carica commenti
Nella tana del Cinghiale: Tarquini raccontato da amici e rivali Prime

Nella tana del Cinghiale: Tarquini raccontato da amici e rivali

Annunciato il suo addio alle corse a tempo pieno, Gabriele Tarquini si appresta ad affrontare una nuova vita dopo tantissimi anni di carriera ed esperienze. Motorsport.com ha parlato con alcuni dei suoi più stretti amici e accerrimi rivali per conoscere aneddoti e restroscena che vi proponiamo in esclusiva.

WTCR
14 nov 2021
Tarquini: bravura e intelligenza che fanno vincere a 59 anni Prime

Tarquini: bravura e intelligenza che fanno vincere a 59 anni

Ad Aragón il "Cinghiale" ha ottenuto l'ennesima vittoria di una carriera che pare non fermarsi mai. Ma oltre alle qualità di pilota, l'abruzzese conta sulla passione e una testa che da anni gli consente di restare al top: ecco come.

WTCR
13 lug 2021
Monteiro: dalla quasi morte alla resurrezione all'Inferno (Verde) Prime

Monteiro: dalla quasi morte alla resurrezione all'Inferno (Verde)

Il portoghese sul Nordschleife ha inaugurato la stagione 2021 del WTCR con una grandissima vittoria, che è la seconda nella serie dal rientro del 2019 dopo l'incidente che per poco lo ha ucciso. Ecco come è arrivata e perché è molto più reale della precedente.

WTCR
13 giu 2021
WTCR: il Paradiso per pochi eletti parte dall'Inferno (Verde) Prime

WTCR: il Paradiso per pochi eletti parte dall'Inferno (Verde)

Il Mondiale Turismo riparte nel weekend con le gare del Nurburgring, ma il sapore è sempre più quello di un campionato riservato esclusivamente agli ufficiali e ai più ricchi, estromettendo di fatto quei team che potevano ambire a qualcosa di grande con il concetto TCR.

WTCR
30 mag 2021
Tarquini: “Capisco Vale: è più facile dire smetto che continuo” Prime

Tarquini: “Capisco Vale: è più facile dire smetto che continuo”

Intervista esclusiva a Gabriele Tarquini, tra i piloti italiani più vincenti e longevi di sempre. In questa seconda chiaccherata in compagnia del portacolori Hyundai, andiamo a ripercorrere la sua carriera dopo il saluto alla Formula 1 e l'approdo nei vari campionati turismo dove si è regalato tanti successi e soddisfazioni. Impossibile, poi, non dedicare un pensiero al difficile avvio di stagione di Valentino Rossi

WTCR
11 mag 2021
WTCR: l'uscita delle Alfa Romeo è una doppia sconfitta Prime

WTCR: l'uscita delle Alfa Romeo è una doppia sconfitta

La Romeo Ferraris non schiererà più le sue Giulietta nella massima serie turismo per via di un regolamento che mette sempre più da parte i privati, confermando ancora una volta la cecità sportiva dei vertici del Biscione.

WTCR
25 mar 2021
Motorsport senza età: dieci Over 50 ancora vincenti e Campioni Prime

Motorsport senza età: dieci Over 50 ancora vincenti e Campioni

Il bello del motorsport è che spesso si rivela senza età! Fra i tanti veterani del panorama internazionale, ne abbiamo scelti dieci Over50 che ancora riescono a vincere gare e titoli. Ecco i loro nomi e profili in ordine anagrafico.

WTCR
24 mar 2021
Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo Prime

Alfa Romeo: oggi di Racing c'è solo un adesivo

La Casa del Biscione è solo all'apparenza impegnata in F1, ma di ingegneristico non c'è praticamente nulla, mentre nel turismo sono tante le realtà che in questi anni hanno provato a rilanciare il marchio, ma solo coi propri investimenti.

Formula 1
1 mar 2021