Tarquini: "In Cina da sfavoriti, però mai dire mai..."

A Shanghai le Honda Civic saranno più pesanti di 40Kg, ma l'abruzzese e Tiago Monteiro non si danno per vinti.

Nelle gare del WTCC in Cina le Honda Civic saranno più pesanti di 40Kg.

Tiago Monteiro, pilota del Castrol Honda World Touring Car Team, è reduce dalla vittoria in Giappone, e prima di Shanghai fa il punto della situazione: “Dopo Motegi tutti sono molto motivati e vorrebbero proseguire con questi risultati. Abbiamo dimostrato di essere cresciuti, il lavoro paga, ma ovviamente c’è anche un lato negativo in tutto ciò, ovvero i 40Kg di zavorra che dovremo caricare sulla nostra auto a Shanghai. Purtroppo non è una pista facile adatta alle nostre Civic e il peso extra renderà la vita più dura, ma accettiamo questa sfida e non ci diamo per vinti in partenza.”

D’accordo anche il suo compagno di squadra, Gabriele Tarquini: “Qui contano due cose: avere un buon bilanciamento e saper gestire le gomme. L’asfalto è piuttosto abrasivo e il disegno della pista mette sotto stress l’anteriore sinistra in modo particolare. Shanghai ha anche i rettilinei più lunghi di tutto il Mondiale e questo per noi sicuramente è uno svantaggio. In passato, però, questo tracciato ci ha portato fortuna e noi lavoreremo duramente perché le cose si ripetano. Anche il meteo potrebbe essere una variabile da tenere in considerazione, soprattutto se dovesse piovere.”

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Evento Shanghai
Circuito Shanghai International Circuit
Piloti Tiago Monteiro , Gabriele Tarquini
Team Honda Racing Team JAS
Articolo di tipo Ultime notizie