Stefano D'Aste va a punti anche in Cina

Un'altra buona prestazione per il genovese della Münnich Motorsport, che però si è dovuto ritirare in Gara 2.

Dopo l'ottimo weekend di Motegi, Stefano D'Aste si è messo in luce anche a Shanghai, teatro dei round 19&20 del WTCC.

Al volante della sua Chevrolet RML Cruze TC1, il genovese ha sofferto parecchio fin dalle Prove Libere, e in Qualifica è stato eliminato in Q1.

In Gara 1, però, D'Aste ha sfruttato al meglio il caos della prima curva, ritrovandosi a lottare per la Top10, dove ha concluso con un bel 10° posto, che è diventato poi un 9° per via della squalifica di Nicolas Lapierre.

In Gara 2 il pilota della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport ha dato spettacolo, ma lo scoppio della gomma anteriore sinistra lo ha mandato K.O. nel finale.

Alla fine il weekend cinese di D'Aste si conclude anche con un buon 4° posto in Gara 1 nella classifica del Trofeo Yokohama, riservata agli indipendenti.

"In Gara 1 sono partito ultimo e ho fatto decimo assoluto e quarto Independent con un ammortizzatore scoppiato - ha spiegato su Facebook D'Aste - Per Gara 2 non era possibile cambiarlo e così ho dovuto trovare il modo di guidare la mia Cruze, è stato esagerato essere così veloce senza un ammortizzatore, ma lo stress causato dal pezzo malmesso mi ha fatto scoppiare l'anteriore sinistra. Ad ogni modo sono contento!"

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Evento Shanghai
Circuito Shanghai International Circuit
Piloti Stefano D'Aste
Articolo di tipo Commento