Menù vola nella prima sessione di libere

Menù vola nella prima sessione di libere

Tempo record per lo svizzero, ma le tre Chevy sono racchiuse in meno di un decimo

Dopo aver dominato i test di ieri, le Chevrolet ufficiali si sono confermate al top anche questa mattina nella prima sessione di prove libere del WTCC sul cittadino di Oporto. Il cielo coperto dalle nuvole ha abbassato le temperature, permettendo ai piloti di migliorarsi decisamente rispetto a 24 ore fa. Basta pensare che ieri Robert Huff aveva fermato il cronometro su un tempo di 2'09"026, mentre stamani il più veloce è stato Alain Menù in 2'06"992 (nuovo recordo del Circuito da Boavista), un crono che gli ha permesso di staccare di 88 millesimi il compagno di squadra Yvan Muller. Huff invece è stato di appena 5 millesimi più lento rispetto al francese. La sensazione, dunque, è che per la pole assisteremo ad una grande battaglia tra le Cruze. Gli altri infatti sono tutti più staccati, a cominciare da Tom Coronel che è quarto con la sua BMW, ma paga oltre mezzo secondo. La prima delle Seat è quella di Tiago Monteiro, che completa la top five con la sua Leon 1.6 turbo, giusto davanti alla vettura gemella di Fredy Barth, che è risultato il più veloce tra i piloti Indipendenti. Attardato Gabriele Tarquini, che non è riuscito a fare meglio del nono tempo a 1"1 dal battistrada. Continua a faticare poi anche Robert Dahlgren: il pilota della Volvo non sembra proprio riuscire a digerire il cittadino portoghese e si è dovuto accontentare della 16esima piazza.

WTCC - Oporto - Libere 1

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Piloti Alain Menu
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag aci, incidenti