Huff domina gara 1 sotto la pioggia

Huff domina gara 1 sotto la pioggia

Alle sue spalle chiude Priaulx, ma Muller riesce a limitare i danni con il terzo posto

Doveva essere la grande occasione di Andy Priaulx per tentare un recupero di punti importanti su Yvan Muller, invece l'arrivo della pioggia sul tracciato giapponese di Okayama ha consentito al francese della Chevrolet di limitare i danni. La violenza delle precipitazioni ha indotto la direzione gara a far cominciare la prima frazione in regime di safety car, ma anche questa scelta non è riuscita a favorire più di tanto il pilota della BMW, che ieri aveva riconquistato la pole a distanza di quattro anni da quella precedente. La sua leadership infatti è durata appena lo spazio di quattro tornate, safety car compresa, prima che fosse costretto ad arrendersi alla rimonta poderosa di Robert Huff. Con la pioggia il pilota della Chevrolet aveva veramente un passo insostenibile per tutti gli altri piloti in pista, quindi Priaulx ha preferito lasciarlo sfilare senza correre troppi rischi, lasciando che il connazionale si involasse verso una meritata vittoria senza troppi problemi. Con le prime due posizioni abbastanza consolidate fin dalle prime fasi, dietro si era creata invece una bella lotta per la terza piazza tra Augusto Farfus e Gabriele Tarquini. Peccato che ad avere la peggio sia stato il pilota italiano, che nel corso del settimo giro ha commesso un errore, finendo lungo, toccando leggermente le protezioni e scivolando in ottava posizione. Il lavoro difensivo di Farfus, però, non è finito qui, visto che un giro più tardi si è ritrovato alle prese con il rimontante Yvan Muller che, una volta arrivato agli scarichi della 320si del brasiliano, ci ha messo solamente un paio di curve a scavalcarla. Il francese poi si è gettato anche all'inseguimento di Priaulx, ma alla fine ha capito che la cosa più saggia da fare era rimanere accodato al rivale, limitando i danni e mantenendo comunque la bellezza di 22 lunghezze di margine sul diretto inseguitore in campionato. Alle loro spalle, Farfus ha mantenuto la quarta piazza fino alla bandiera a scacchi, precedendo un ottimo Norbert Michelisz, che alla fine è risultato il migliore dei piloti della Seat, e alla BMW del rientrante Colin Turkington. Tarquini invece ha strappato in extremis la settima posizione all'altra Leon TDI di Michel Nykjaer, proprio nel corso dell'ultimo giro. Il campione del mondo in carica, dunque, scatterà in prima fila in gara 2, ma il suo errore è stato pesante in ottica campionato, visto che ora è precipitato a -38 da Muller. Da segnalare anche il buon decimo posto della Volvo C30 di Robert Dahlgren, così come anche l'ottima gara del pilota di casa Yukinori Taniguchi, che conquistando l'undicesimo posto assoluto con la sua Chevrolet Lacetti della Bamboo Engineering è andato ad imporsi tra i piloti Indipendenti.

WTCC - Okayama - Gara 1

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Piloti Rob Huff
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag carburanti alternativi, inquinamento