Nel 2016 griglia invertita in Gara 1 e Gara 2 più lunga?

condivisioni
commenti
Nel 2016 griglia invertita in Gara 1 e Gara 2 più lunga?
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
28 nov 2015, 16:01

Importanti novità sul format proposte alla FIA da Eurosport Events. Cambiano anche i pesi di compensazione

Jose Maria Lopez, Citroën C-Elysée WTCC, Citroën World Touring Car team, Tom Coronel, Chevrolet RML
Mehdi Bennani, Citroën C-Elysée WTCC, Sébastien Loeb Racing
Jose Maria Lopez, Citroën C-Elysée WTCC, Citroën World Touring Car team
Tom Coronel, Chevrolet Cruze, ROAL Motorsport
Jose Maria Lopez, Citroën C-Elysée WTCC, Citroën World Touring Car team
Yvan Muller, Citroën C-Elysee WTCC, Citroën World Touring Car team
Jose Maria Lopez, Citroën C-Elysée WTCC, Citroën Total WTCC
Yvan Muller, Citroën C-Elysee WTCC, Citroën World Touring Car team
Sébastien Loeb, Citroën C-Elysée WTCC, Citroën World Touring Car team

Il WTCC probabilmente cambierà il proprio format di gara a partire dalla stagione 2016.

Dopo l'introduzione del MAC3 post-qualifiche, Eurosport Events (promoter della serie) ha pensato di ridisegnare l'intero programma della domenica, invertendo l'ordine delle due gare.

Fino ad oggi, infatti, il primo dei due round vedeva i piloti scattare secondo l'ordine determinato dalle Qualifiche, con la griglia che veniva invertita per i primi 10 in occasione del secondo round.

Dalla prossima annata, invece, l'inversione alla partenza avverrà in Gara 1, mentre Gara 2 verrà considerata la "Main Race", ossia quella principale e più importante, la quale avrà anche un numero di giri maggiore da percorrere.

"Abbiamo proposto alla Touring Car Commission della FIA di cambiare il format delle gare per il prossimo anno - rivela François Ribeiro, capo dell'azienda francese che organizza il campionato - Noi e la Federazione stavamo pensando a qualcosa del genere già da tempo, anche perché ho sempre trovato difficile differenziare Gara 1 e Gara 2. Il secondo round è quello più spettacolare, ma non il più importante dal punto di vista sportivo. Abbiamo intavolato il dibattito con piloti, squadre e costruttori, decidendo di invertire la griglia per Gara 1, la quale sarà l'evento d'apertura della domenica; subito dopo si svolgerà Gara 2, che verrà considerata quella principale e sarà più lunga."

"L'inversione della griglia doveva restare, è molto importante per i piloti privati e per i debuttanti. Credo che ormai faccia aparte del DNA di questa serie e non volevamo cambiare nulla", ha concluso Ribeiro.

Un'altra novità importante riguarderà i Pesi di Compensazione: il calcolo verrà fatto non più ogni tre gare, ma stavolta evento per evento, e il margine di distacco in termini cronometrici per determinare l'applicazione probabilmente diminuirà. Inoltre la zavorra passerà da 60kg ad 80kg, con il peso minimo che dovrà essere di 1.180kg.

Confermata la sessione di test pre-evento, tranne che per le gare extra-europee, dove probabilmente verrà effettuato uno shakedown dietro la Safety Car, come già accaduto quest'anno a Budapest. Ogni decisione verrà presa in via definitiva alla riunione del Consiglio Mondiale della FIA, in programma a Parigi la prossima settimana.

Prossimo articolo WTCC
Matton: "Loeb rimane con PSA e noi decidiamo per lui"

Articolo precedente

Matton: "Loeb rimane con PSA e noi decidiamo per lui"

Prossimo Articolo

Tarquini: "Difficile rimontare quando parti così indietro"

Tarquini: "Difficile rimontare quando parti così indietro"
Carica commenti

Su questo articolo

Serie WTCC
Autore Francesco Corghi
Tipo di articolo Ultime notizie