Muller: "Resto alla Citroën perché voglio il Titolo!"

L'alsaziano vince Gara 2 in Qatar e termina 2° anche quest'annata, ma per l'anno prossimo promette battaglia

Alla fine secondo posto è stato. Yvan Muller riesce a vincere Gara 2 del WTCC a Losail e beffa per una sola lunghezza Sébastien Loeb, sopravanzandolo in classifica piloti.

Anche quest'anno, dunque, l'alsaziano è Vice-Campione del Mondo, in una stagione a dir poco difficoltosa per l'esperto pilota della Citroën, che più di una volta si è trovato in difficoltà rispetto ai suoi compagni di squadra.

Il successo ottenuto con grande determinazione in Qatar (l'attacco con relativa sportellata a Filippi alla curva 1 è stato da chi ha ancora una grinta da leone!) vuole essere il punto di partenza per il prossimo anno, nel quale Muller riproverà a conquistare il suo quinto Titolo Mondiale con la C-Elysée.

"L'obiettivo era appunto vincere Gara 2 e ce l'ho fatta - dice Muller, che in Qualifica si era piazzato solo ottavo - È stato un weekend durissimo per tutti noi, ma il mio team ha fatto un grande lavoro e sono riuscito ad avere un buon passo nel secondo round, molto più che in Qualifica. Mi sono un po' sorpreso, ma alla fine è andata bene. Ringrazio la Citroën per quello che fa, soprattutto i miei compagni di squadra; è grazie a loro se continuo a spingere e migliorare, la competizione all'interno della squadra è altissima. Auguro a Seb Loeb il meglio per il suo futuro."

E per il 2016 la dichiarazione di guerra è pronta: "Voglio il quinto Mondiale. Se non fosse così probabilmente non avrei firmato il rinnovo. López è un pilota fortissimo e si è trovato bene fin da subito con la squadra dimostrando di essere il migliore in questi due anni. Sarà dura batterlo, ma è una sfida che voglio provare a vincere fino alla fine."

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Evento Losail
Circuito Losail International Circuit
Piloti Yvan Muller
Articolo di tipo Commento