Monteiro: "Vincere qui è molto più importante"

Il portoghese ha regalato alla Honda il successo casalingo a Motegi grazie ad una Gara 2 dominata fin dal via.

Festa grande oggi per Tiago Monteiro e la Honda a Motegi, dopo che il portoghese è riuscito a trionfare dominando Gara 2 del WTCC in Giappone. E dire che le cose non erano partite col piede giusto per il pilota della Civic-Castrol, costretto a sostituire il motore e scattare dal fondo dello schieramento in Gara 1.

In Gara 2 Monteiro ha bruciato tutti partendo come un razzo dalla terza casella della griglia invertita e scappando via, concludendo nel migliore dei modi una domenica che lo ha visto tagliare il traguardo della 201a gara nel Mondiale.

Gare numero 200 e 201 nel WTCC e secondo successo del 2015, stavolta in casa Honda. Sei contento del risultato visto com’era iniziato il tuo weekend?
“E’ molto più bello vincere in casa della Honda la gara che considero la seconda di casa mia. Dovendo cambiare il motore sono stato costretto a partire dal fondo in Gara 1, le regole sono regole. In questo modo mi sono concentrato esclusivamente sul recuperare dando il massimo. Sapevo che in Gara 2 potevo avere una possiblità, ho spinto fin da subito per guadagnare, poi mi sono occupato della gestione gomme. E’ una vittoria importante perché quest’anno ho avuto parecchi episodi sfortunati che mi hanno fatto perdere un sacco di punti. Michelisz e Tarquini hanno fatto molto bene in Gara 1, io ho replicato in Gara 2, posso solo dire grazie alla Honda e al Team JAS per il loro supporto. In questo weekend ero fiducioso perché l’auto andava bene ed era ben bilanciata, poi il peso ci ha aiutati, così come il layout della pista e gli aggiornamenti; siamo stati nel complesso più competitivi. Dopo momenti difficili siamo pronti per andare a riprendere i nostri avversari. Ringrazio tutti quelli della Honda per il suppporto, spero che questa sia la giusta ricompensa per loro.”

In Gara 1 ti abbiamo visto battagliare con Rob Huff e Hugo Valente, ad un certo punto eravate tutti e tre affiancati; com’è Motegi per il WTCC?
“E’ un’ottima pista, lo avevamo visto fin da venerdì. Sapevamo che sarebbero state gare eccitanti, ma non volevamo nemmeno correre troppi rischi perché desideravamo prendere il massimo dei punti, dato che la vettura ce l’avrebbe consentito. C’è stata bagarre, ma sempre in modo corretto; questo è il WTCC e questo è ciò che la gente vuol vedere.”

Quali sono le tue impressioni in generale riguardo la pista e le gare?
“Si tratta di un tracciato molto bello e divertente, più di quel che sembra sulla carta. Per il nostro campionato è bello vedere delle lotte, proprio come ci sono state in Gara 1, almeno per quel che ho visto io. In Gara 2 ero davanti, quindi non so cosa sia successo alle mie spalle, a parte qualcosa visto nei maxischermi. Spero che la gente si sia divertita perché noi siamo qui per questo.”

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Evento Motegi
Circuito Twin Ring Motegi
Piloti Tiago Monteiro
Team Honda Racing Team JAS
Articolo di tipo Intervista