Tiago Monteiro brilla nel buio di Gara 2 a Buriram

Il pilota Honda scappa via e precede le Citroën di Loeb, Ma e López. Rimontano Tarquini e Huff, ancora out Muller

Dopo la festa Mondiale di José María López in Gara 1, a Buriram è andata in scena una emozionantissima Gara 2.

Sul Chang International Circuit è stato un trionfo per la Honda grazie a Tiago Monteiro, che con la Civic del Castrol Honda World Touring Car Team ha preceduto le Citroën di Sébastien Loeb e Ma Qing Hua, i quali replicano il podio di Gara 1.

La gara si è conclusa al giro 12/14 poiché sulla Thailandia era già calata la sera.

Questa volta López si è dovuto accontentare del quarto posto, mentre Tom Chilton (ROAL Motorsport) lo segue in quinta piazza come migliore dei piloti su Chevrolet RML Cruze TC1 e vincitore del Trofeo Yokohama Piloti.

Bel sesto posto per un combattivo Gabriele Tarquini con la seconda Civic ufficiale, con Rob Huff che ha portato la sua LADA Vesta TC1 settima partendo dal fondo dello schieramento. Ottavo Mehdi Bennani (Citroën - SLR), vanno a punti anche le Cruze di Stefano D’Aste (ALL-INKL.COM Münnich Motorsport) e dell'idolo locale Tin Sritrai (Campos Racing).

Conclude ultimo Norbert Michelisz (che scattava dalla Pole Position), costretto a scontare un Drive Through per una infrazione del Parco Chiuso da parte degli uomini della Zengő Motorsport.

Anche stavolta c'è stato un incidente al via: Yvan Muller ha dovuto alzare ancora bandiera bianca con l'anteriore sinistra danneggiata in un contatto avvenuto alla prima curva con il compagno di squadra Ma.

Dopo gli incidenti di Gara 1 non sono riusciti a schierarsi le LADA di Nicky Catsburg e Nicolas Lapierre, e le Cruze di Tom Coronel (Roal Motorsport) e Hugo Valente (Campos Racing).

IL FILM DELLA GARA

Brivido iniziale per Michelisz, il quale resta fermo in griglia all'inizio del giro di formazione; l'ungherese riesce a ripartire e a riprendersi la pole.

Allo spegnimento dei semafori "Norbi" e Monteiro scattano bene, mentre Chilton deve guardarsi dall'arrivo delle Citroën. Fra queste è bagarre, ma il weekend di Muller è talmente nero che il francese sperona Ma, dovendosi fermare con l'anteriore sinistra piegata. Nel caos guadagna posizioni Tarquini, mentre Bennani viene coinvolto e si ritrova ultimo.

Davanti, López finisce largo alla curva 4 e viene passato da Loeb e Ma, che sono così 4° e 5°. "Pechito" non ci sta e si rimette all'inseguimento dei due compagni di squadra, con Tarquini che è 7° dopo aver passato Huff. Sul rettilineo principale c'è un ruvido contatto fra Ma e López, che rischia di mandare l'argentino contro al muretto.

Michelisz non riesce a scappare e Monteiro prepara il sorpasso, mettendolo a segno alla curva 2 nel corso del terzo giro. Chilton viene raggiunto e superato da Loeb; l'ex rallista è 3°.

La direzione gara commina un Drive Through a Michelisz per una violazione del Parco Chiuso; l'ungherese lascia via libera a Loeb, con Monteiro che scappa via. Intanto Chilton è in lotta con Ma: López prova ad approfittarne ma spalanca la porta a Tarquini, che sale 7°.

Si crea un agguerrito gruppetto formato da Chilton, Ma, Tarquini, López, Huff e Bennani, che nel frattempo ha rimontato dal fondo. Al giro 8, dopo innumerevoli pressioni, Chilton sbaglia alla frenata della curva 2 e lascia il via libera a Ma, che conquista il podio virtuale.

Il britannico è in difficoltà e deve cedere il passo anche a López e Tarquini, il quale tenta di superare anche la C-Elysée ma viene portato con malizia largo in uscita della curva 9, consentendo a Chilton di riguadagnare la posizione. La bagarre prosegue mentre Monteiro ha già un margine di sicurezza su Loeb e Ma.

Nel frattempo, però, a Buriram è già calato il buio e i riflettori che illuminano la pista non sono sufficienti per proseguire, almeno secondo la direzione gara, che fa esporre la bandiera rossa a due tornate dal termine.

Monteiro può festeggiare sdraiandosi sulla sua Civic, mentre López scende dall'auto e va a riprendere Ma, secondo lui troppo aggressivo essendo suo compagno di squadra.

Il WTCC avrà la sua passerella conclusiva in Qatar, dove stavolta si correrà veramente di sera. Appuntamento il 26-27 novembre a Losail.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Evento Buriram
Circuito Chang International Circuit
Piloti Sébastien Loeb , Tiago Monteiro , Ma Qing Hua
Articolo di tipo Ultime notizie