Michelisz: "La mia Civic era troppo danneggiata"

L'ungherese in Thailandia non è stato fortunato e oa si giocherà il Trofeo Yokohama in Qatar con Bennani.

I danni subiti dalla Honda Civic WTCC dell'ungherese Norbert Michelisz gli hanno negato il successo in Thailandia.

Il pilota della Zengő Motorsport, infatti, scattava dalla pole position della griglia invertita di Gara 2, ma i problemi alla sua vettura lo hanno frenato, consentendo il sorpasso da parte di Tiago Monteiro.

Inoltre il suo team ha commesso una infrazione in regime di parco chiuso al termine di Gara 1, dunque Michelisz ha dovuto anche scontare un drive-through che lo ha relegato in 12a piazza.

"In Gara 1 ho cercato di essere prudente e dopo una buona partenza mi sono ritrovato attorno alla 9a posizione - ha spiegato - Davanti a me ho visto del caos fra le curve 5 e 6, quindi ho provato a prendere una traiettoria diversa per evitare guai, ma purtroppo Hugo Valente è stato colpito e mi ha coinvolto involontariamente; l'impatto è stato piuttosto ruvido, infatti la mia Civic ha subito diversi danni. I ragazzi del team e della JAS hanno fatto un gran lavoro per consentirmi di prendere parte a Gara 2, quindi li ringrazio."

"In Gara 2, però, la vettura era comunque piuttosto malmessa e non potevo mantenere un buon passo. Successivamente mi hanno comunicato via radio che dovevo scontare un drive-through, quindi la mia gara è praticamente finita lì."

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Evento Buriram
Circuito Chang International Circuit
Piloti Norbert Michelisz
Articolo di tipo Commento