Matton: "Le zavorre 2016 ci penalizzano, non mi piace"

Il Team Principal Citroën fa il punto della situazione dopo un'altra annata vincente e promette battaglia per il futuro

Andata in archivio la stagione 2015 del WTCC è venuto il momento di tirare le somme e guardare al futuro.

In casa Citroën Racing si festeggiano i Titoli Mondiali Piloti e Costruttori, ma per quanto riguarda il 2016 ci saranno diverse novità che cambieranno gli scenari non solo del campionato, ma anche per "Le Double Chevron".

Yves Matton, team principal del team francese, ha affidato al sito ufficiale della Citroën le sue riflessione sull'annata appena conclusa e su quello che sarà il futuro sportivo del Gruppo PSA Peugeot Citroën.

Ancora una volta la Citroën ha monopolizzato il podio del WTCC...
"Già, peccato che i gradini siano solo tre e non bastino per le nostre quattro stelle, José María López, Yvan Muller, Sébastien Loeb e Ma Qing Hua! Abbiamo centrato un risultato storico che mai si era verificato nel passato di WTCC e Gruppo PSA Peugeot Citroën. Abbiamo vinto 21 gare su 24 e il team ha totalizzato un nuovo record di punti nell'arco della stagione. Nella classifica piloti "Pechito" López è riuscito a battere altri primati e credo che il tutto sia merito della squadra, ovvero piloti, ingegneri e meccanici in primis, senza dimenticare chi lavora dietro le quinte. Parliamo di gente che non si vede in pista, ma che è fondamentale. Ricordo anche che questo è il 15° Titolo Mondiale per Citroën, dopo quelli collezionati nei rally cross-country e nel WRC."

Recentemente il Consiglio Mondiale della FIA ha ratificato nuovi regolamenti; cosa ne pensi?
"Alcuni cambiamenti, come ad esempio il MAC3 - Manufacturers Against the Clock e le nuove "Opening Race" e "Main Race", significano affrontare nuove sfide. Ma dovremo aspettare alcuni eventi per valutare se effettivamente saranno un vantaggio a livello mediatico e di spettacolo. Ovviamente non eravamo d'accordo sull'aumento dei pesi di compensazione, infatti questi penalizzeranno per prime le nostre Citroën C-Elysée WTCC. Il sistema utilizzato fino al 2015 mi pareva equo per tutti, avrei preferito mantenere quello e vedere fare un salto di qualità a team e piloti che sono rimasti indietro, non penalizzare chi è davanti. Ora ci concentreremo al massimo sulla stagione 2016, siamo tutti molto motivati e lavoreremo duramente per tenerci dietro gli avversari e vincere ancora. Vogliamo difendere i nostri Mondiali."

Nelle ultime settimane si è parlato molto dell'abbandono di Citroën e del termine della collaborazione con Sébastien Loeb; cosa vuoi dire ai fan in merito a tutto ciò?
"A volte i media danno una visione distorta della realtà e i fan non sempre capiscono a pieno le decisioni. Partendo da Sébastien, lui non è stato affatto licenziato, resta un punto di riferimento per il Gruppo PSA Peugeot Citroën e la sua nuova sfida con Peugeot Sport non è da considerarsi un "Piano B" per la sua carriera sportiva. Ha deciso di intraprendere questa nuova avventura nella Dakar con grande interesse ed entusiasmo! Ovviamente si tratta della fine del suo capitolo di vita con la Citroën Racing, nella quale ha messo assieme diversi successi. Personalmente sono orgoglioso di aver vinto tanto lavorando al fianco di Seb nella sua carriera con Citroën."

Il Gruppo PSA Peugeot Citroën ha annunciato la nomina di Jean-Marc Finot come Capo del "Motorsport Centre of Excellence". Che impatto avrà sul tuo ruolo?
"Dal 1° gennaio del 2016 Jean-Marc Finot seguirà le attività sportive per i tre marchi del gruppo e da settembre saremo tutti a lavorare a Versailles Satory. Il tutto verrà gestito da Xavier Mestelan-Pinon per il marchio DS Performance e da me per Citroën Racing. Anzi, colgo l'occasione per congratularmi con Xavier per la sua promozione. Assieme abbiamo condiviso momenti bellissimi nel WRC e nel WTCC, ora la sua esperienza sarà preziosa nella Formula E. Io cercherò di promuovere il Gruppo PSA nel mondo del motorsport per quanto riguarda gli sviluppi futuri, restando a stretto contatto con gli organi di governo, i promoter dei campionati e le altre Case automobilistiche. Da tutto ciò verranno prese le decisioni sul futuro sportivo del Gruppo PSA Peugeot Citroën."

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Piloti Sébastien Loeb , Yvan Muller , José María López , Ma Qing Hua
Team Citroën World Touring Car Team
Articolo di tipo Ultime notizie