López: "Dal 2017 dovrò cercarmi un'altra squadra"

L'argentino difficilmente resterà un uomo Citroën, ma ha comunque voluto ringraziare il team per i successi

La scelta della Citroën di abbandonare il WTCC continua a far parlare, soprattutto i diretti interessati. Dopo le parole di Loeb, il quale ieri non ha rinunciato a lanciare qualche frecciatina al team francese, oggi è stata la volta nientemenoché del Campione del Mondo, José María López.

"Pechito" ha deciso di restare al volante della C-Elysée anche per il 2016, ma dall'annata successiva dovrà pensare a qualcos'altro, come lui stesso ha detto a motorsport.com

"Per ora ho un contratto annuale, poi vedremo cosa accadrà nel 2017, ma difficilmente resterò con Citroën dato che abbandoneranno il WTCC - ha dichiarato l'argentino - Non vedo molte alternative, a meno che non mi offrano qualcosa di particolare; la loro priorità oggi è il rally e questa non è certamente la mia disciplina."

Chiaro che la decisione de "Le Double Chevron" abbia preso in contropiede anche lui, che ha comunque voluto rimanere anche per la prossima stagione: "Sinceramente non pensavo di dover andare via, l'idea di tutti quanti era di raggiungere l'accordo non appena fossimo stati sicuri di aver vinto i Titoli Piloti e Costruttori."

Infine López non manca di ringraziare chi lo ha portato sul tetto del mondo nella categoria turismo: "Sono molto contento di fare un altro anno con Citroën, per me tutti i ragazzi della squadra sono una famiglia e farne parte è un privilegio. Quello che ho vinto è stato grazie alla vettura che mi hanno messo a disposizione, per due anni abbiamo dominato e il lavoro è stato più facile per tutti."

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Piloti José María López
Team Citroën World Touring Car Team
Articolo di tipo Ultime notizie