López vince Gara 1 a Shanghai, Citroën Campione

Corsa ad eliminazione, l'argentino è perfetto e trionfa davanti a Muller e Loeb regalando il Costruttori ai francesi.

José María López ha conquistato l'ottavo successo stagionale sul circuito di Shanghai e si avvicina sempre di più al suo secondo Titolo WTCC, mentre la Citroën Total WTCC si aggiudica matematicamente il secondo Mondiale Costruttori grazie al podio di Yvan Muller e Sébastien Loeb.

"Pechito" ha comandato fin dal via una gara che ha visto ben sei concorrenti ritirarsi dopo un incidente alla curva 1-2. Nicky Catsburg centra il 4° posto con la LADA Vesta TC1.

Mehdi Bennani (SLR) piazza la sua Citroën quinta e vince nel Trofeo Yokohama davanti al suo rivale diretto Norbert Michelisz (Zengő Motorsport), il migliore dei piloti Honda. Bel settimo posto per Nicolas Lapierre (LADA), seguito dalla Civic di Tiago Monteiro (Castrol Honda World Touring Car Team) e dalle Chevrolet Cruze RML TC1 di Hugo Valente (Campos Racing) e Stefano D'Aste (ALL-INKL.COM Münnich Motorsport).

Fra i ritirati nel caos del via troviamo i piloti della ROAL Motorsport, Tom Chilton e Tom Coronel, la Honda di Gabriele Tarquini, la LADA di Rob Huff e la Cruze di John Filippi, mentre successivamente hanno alzato bandiera bianca anche Grégoire Demoustier (Cruze-Craft Bamboo) e Ma Qing Hua (Citroën).

IL FILM DELLA GARA

Nemmeno il tempo di iniziare che è già groviglio alla prima curva. López, Muller e Loeb scattano benissimo, mentre Ma e Valente stallano e restano fermi in griglia; Huff infila all'interno Filippi, il quale prova a resistere, ma viene toccato da Coronel nel posteriore (il quale subisce un colpo da Bennani). Le due Chevrolet si girano e quelli che arrivano dietro tentano di evitarle, con Chilton che tampona Lapierre, Michelisz che colpisce Monteiro mandandolo in testacoda, mentre davanti Tarquini prova ad infilare Huff, ma le due vetture si toccano e le sospensioni di LADA e Honda finiscono K.O.

Con detriti in pista e le Chevy di Coronel e Filippi ferme in traiettoria, è inevitabile l'ingresso della Safety Car. Gara finita dunque per Coronel, Filippi e Huff, mentre poco dopo raggiugono i box e alzano bandiera bianca anche Chilton e Tarquini. Lapierre e Monteiro, invece, proseguono con le vetture lievemente danneggiate.

Dopo 4 giri la Safety Car torna ai box e la gara riprende con López a comandare su Muller, Loeb, Catsburg, Bennani, Lapierre, Michelisz, Demoustier, D'Aste, Ma, Monteiro e Valente. Ma si sbarazza subito di D'Aste e risale al 9° posto, mentre Valente infila Monteiro alla curva 2 ed è 11°. Il francese riesce poco dopo a mettersi alle spalle anche il genovese e guadagna la zona punti.

López fa subito il primo giro in 1.52.729 mettendo un margine di sicurezza fra sè e le C-Elysée di Muller e Loeb. Ma Qing Hua sfrutta la potenza della sua Citroën per passare Demoustier sul lungo rettilineo e salire all'8° posto. D'Aste invece viene passato da Monteiro, mentre Valente supera Demoustier alla frenata della curva 14 ed è 9°.

Altro giro record di "Pechito" in 1.52.401, con Muller e Loeb che non riescono a tenere il passo dell'argentino. Al 10° giro Tarquini rientra in pista per controllare che la sua Honda sia a posto in vista di Gara 2. Intanto Ma raggiunge Michelisz e Lapierre e frena a ruote fumanti un paio di volte per evitare di colpire la Honda. "Norbi" affianca la LADA all'esterno della curva 4B, ma non riesce a completare il sorpasso. Dietro a loro Ma è aggressivo, ma arriva lungo alla frenata della curva 8 e rallenta vistosamente, venendo sfilato da Valente, Monteiro e D'Aste.

Il cinese della Citroën torna ai box e si ritira al giro 13, mentre Huff rientra in azione dopo le riparazioni sulla sua Vesta TC1. I duelli degli ultimi due giri riguardano Lapierre-Michelisz e Valente-Monteiro; i due francesi debbono cedere il passo all'ungherese e al portoghese. D'Aste entra in zona punti dopo il ritiro di Demoustier.

López, Loeb e Muller tagliano in parata il traguardo e la Citroën può festeggiare il Titolo Costruttori con 5 round d'anticipo. Con Bennani sul podio come vincitore del Trofeo Yokohama la Casa de "Le Double Chevron" può sfoggiare le bandiere tricolore transalpine celebrative.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Evento Shanghai
Circuito Shanghai International Circuit
Piloti Sébastien Loeb , Yvan Muller , José María López
Articolo di tipo Gara