Lapierre: "Proverò ad imparare e dare una mano"

Il neoarrivato in casa LADA Sport ha davanti a sè una sfida molto impegnativa che lo eccita particolarmente.

Il francese Nicolas Lapierre è convinto che una volta capita la sua nuova LADA Vesta TC1 potrà fare bene nel WTCC.

Il vincitore della 24h di Le Mans, Classe LMP2, ha firmato infatti con la LADA Sport Rosneft per correre le ultime quattro gare della stagione.

Parlando nella conferenza stampa di Tokyo tenutasi prima delle gare del Giappone ha detto: “Mi sono sempre interessato del WTCC e sono felice di essere qui. Ho avuto la possibilità datami dalla LADA e ho fatto due giorni di test al Paul Ricard in estate, dove tutto è andato bene. Fare le ultime quattro gare dell’anno è un’ottima chance per incominciare ad imparare e non potevo rifiutare. L’auto è molto diversa e difficile da guidare rispetto a quelle cui sono abituato, ma sono anche molto eccitato di essere qui in Giappone perché è un posto speciale per me. Ho corso con la Toyota negli ultimi 5 anni e so quanto siano calorosi i fan, quindi sono molto felice.”

“Nel primo test estivo ero rimasto molto sorpreso dalle differenze, ora ho l’opportunità di scoprirne di più. La distribuzione dei pesi e la trazione anteriore sono le cose più dure da capire, in più non faccio una partenza da fermo dal 2007. Ma il mio compagno di squadra Rob Huff, che è un Campione del Mondo, ha parecchia esperienza e guardando i suoi dati ho capito diverse cose. Per me si tratta comunque di una grandissima sfida, il team mi ha chiesto di dare una mano e io ci proverò.”

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Evento Motegi
Circuito Twin Ring Motegi
Piloti Nicolas Lapierre
Team Lada Sport
Articolo di tipo Ultime notizie