Curitiba, Libere 2: continua il dominio Chevrolet

Le Cruze occupano cinque delle prime sei posizioni: al comando c'è Yvan Muller

Curitiba, Libere 2: continua il dominio Chevrolet
Le Chevrolet continuano a dettare legge anche nella seconda sessione di prove libere del weekend di Curitiba del WTCC. Nonostante i 40 kg di zavorra, le Cruze sembrano adattarsi particolarmente al tracciato brasiliano ed hanno occupato cinque delle prime sei posizioni. Il miglior tempo lo ha messo a segno il leader della classifica iridata Yvan Muller in 1'22"992, riuscendo a mettere ben tre decimi tra sé ed il compagno di squadra Robert Huff. Paga addirittura mezzo secondo Alain Menu, che invece era stato il più veloce nei test di ieri. Come detto, anche le due vetture della Bamboo Engineering però hanno fatto la voce grossa, con il rientrante Michel Nykjaer che ha fatto segnare il quinto tempo davanti ad Alex MacDowall. L'unico ad essere riuscito ad infastidire il dominio Chevy è stato quindi Gabriele Tarquini, quarto a 0"6 con la sua Seat Leon. Settimo tempo per la prima della BMW, che è quella di Norbert Michelisz. Il pilota ungherese, dunque, è stato il più rapido per quanto riguarda gli Indipendenti, precedendo le due Seat di Darryl O'Young ed Aleksey Dudukalo. Da segnalare il brivido per Tom Coronel, finito in testacoda all'uscita della curva che immette sul rettilineo di partenza. Il pilota della ROAL Motorsport ha evitato per un soffio il muretto dei box, prima di spegnere la sua BMW in mezzo alla pista.

WTCC - Curitiba - Libere 2

condivisioni
commenti
Neve: "Prima dello stop vogliamo vincere tutto!"
Articolo precedente

Neve: "Prima dello stop vogliamo vincere tutto!"

Prossimo Articolo

Curitiba, Libere 3: Muller sembra imprendibile

Curitiba, Libere 3: Muller sembra imprendibile
Carica commenti