Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Preview
WTCC Losail

Tutti uniti in casa Honda: "Dobbiamo vincere i due Mondiali"

Michelisz sta lottando per il titolo piloti, la squadra italo-giapponese per il costruttori. A Losail il team è chiamato ad una prova di forza e il duo Guerrieri-Michigami dovrà dare il suo apporto.

Esteban Guerrieri, Honda Racing Team JAS, Honda Civic WTCC, Ryo Michigami, Honda Racing Team JAS, Ho
Podio: il terzo classificato Ryo Michigami, Honda Racing Team JAS, Honda Civic WTCC
Ryo Michigami, Honda Racing Team JAS, Honda Civic WTCC
Esteban Guerrieri, Honda Racing Team JAS, Honda Civic WTCC
Esteban Guerrieri, Honda Racing Team JAS, Honda Civic WTCC
Esteban Guerrieri, Honda Racing Team JAS, Honda Civic WTCC
Norbert Michelisz, Honda Racing Team JAS, Honda Civic WTCC
Ryo Michigami, Honda Racing Team JAS, Honda Civic WTCC
Esteban Guerrieri, Honda Racing Team JAS, Honda Civic WTCC

Tutto il Castrol Honda World Touring Car Team è unitissimo in vista dell'ultimo appuntamento del WTCC che si terrà in Qatar venerdì sera.

A Losail i tecnici giapponesi e quelli della JAS Motorsport faranno il massimo per consentire a Norbert Michelisz di conquistare il Mondiale Piloti, ma non finisce qui, dato che in palio c'è pure il titolo costruttori.

Logico che "Norbi" non sarà l'unico ad essere spinto dai box, dato che servirà l'apporto di ogni membro della squadra italo-giapponese. Ecco dunque che anche Esteban Guerrieri e Ryo Michigami sono chiamati ad una prova maiuscola per piazzare le proprie Civic WTCC davanti alle Volvo Polestar.

"Sono molto contento che Honda mi abbia chiesto di continuare a sostituire Monteiro anche in Qatar, ma soprattutto che lui sia con noi ai box - ha esordito Guerrieri, che poi rivela - Il mio compito è semplice: come ho fatto a Macao, debbo aiutare "Norbi" a prendere più punti possibili per vincere il titolo. Poi anche io vorrei accumularne tanti per chiudere la stagione terzo in classifica. Non ho mai corso a Losail, ma il team è già stato su questa pista e mi aiuterà molto. Gli 80kg di zavorra non saranno il massimo, avremo molto lavoro da fare per gestirli".

Dal canto suo, Michigami si trova nuovamente davanti ad una sfida inedita, ma le ottime gare disputate nell'ultimo periodo fanno ben sperare.

"Nella seconda parte di stagione le gare sono state impegnative e anche il Qatar non farà eccezione - ha dichiarato il giapponese - Dopo il Giappone eravamo molto lontani dalla vetta delle classifiche piloti e costruttori, ma grazie ad un ottimo momento del team siamo riusciti a recuperare tantissimi punti. Non ho mai corso a Losail, per cui mi sono allenato al simulatore. Ho due speranze molto ambiziose: aiutare Honda a vincere il Mondiale, così come "Norbi" a laurearsi Campione".

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente Björk: "Ho fatto quello che dovevo, ora si va in Qatar per concretizzare tutto"
Prossimo Articolo Volvo tenta il tutto per tutto: Muller al posto di Girolami in Qatar!

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia