Thompson: "Se ripenso a come mi hanno trattato in LADA ancora mi dispiace"

James Thompson non ha digerito l'essere messo alla porta dalla LADA nel 2015, ma ora vuole guardare avanti e pensa allo Slovakia Ring, dove sarà in pista con la Münnich Motorsport.

Il ritorno di James Thompson nel WTCC è la grande notizia e sorpresa per le gare che si terranno domenica allo Slovakia Ring.

Il britannico è stato scelto dalla Münnich Motorsport per guidare la Chevrolet RML Cruze TC1 lasciata libera dal team principal e pilota René Münnich, impegnato nel Mondiale RallyCross.

Thompson torna così protagonista della massima serie turismo, lasciata proprio un anno fa quando la LADA decise di metterlo alla porta; una scelta che resta tutt'ora un mistero, visto il lungo e profondo legame che c'era fra James e la Casa di Togliatti.

"Sinceramente se ripenso allo scorso anno ancora sono dispiaciuto - ammette Thompson a WTCCBlog - Ho lavorato sempre duramente con la LADA fin dal principio del progetto ed essere messo fuori in quel modo, senza poter godermi i miglioramenti fatti non è stato bello. Penso che la Vesta TC1 crescerà ulteriormente e anche il team, ma al momento non ho voglia di stare a parlare di cose accadute che conoscono e possono capire solo gli addetti ai lavori. Auguro loro il meglio, voglio concentrarmi sulle nuove avventure che mi aspettano".

Capitolo chiuso, dunque, e ora via con la nuova avventura di marca Münnich Motorsport.

"Non vedo l'ora di essere in pista il prossimo weekend, è una grandissima occasione e voglio ringraziare la Münnich Motorsport per avermela data. Sono certo che accumulando km possiamo essere protagonisti, ma prima di tutto voglio fare bene allo Slovakia Ring".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Evento Slovakia Ring
Circuito Slovakia Ring
Piloti James Thompson
Team Münnich Motorsport , Lada Sport
Articolo di tipo Intervista