Tarquini: "Che rimonta, non mi aspettavo di andare così forte!"

Gabriele Tarquini è stato autore di una fantastica rimonta nella Opening Race di Bupadest, mentre nella Main Race la sua LADA è finita K.O. dopo un contatto.

Grande rimonta nella Opening Race, rimonta bloccata nella Main Race. Si può riassumere così il weekend ungherese di Gabriele Tarquini, che a Budapest ha dato grandissimo spettacolo nel primo round del WTCC.

L'abruzzese, però, si è auto-reso protagonista della prima gara commettendo un... errore. Così come altri suoi colleghi, per la LADA Vesta TC1 ha scelto gomme da asciutto, facendo un rapido dietrofront dopo il giro di formazione rientrando a box per sostituirle con quelle da pioggia.

"Secondo me c'erano troppe zone asciutte per montare le gomme da bagnato, ma all'inizio del giro di formazione ha iniziato a piovere forte e quindi ho deciso di rientrare per cambiare pneumatici - spiega Tarquini - La mossa mi ha fatto perdere parecchio tempo, ma in pochi giri ero già riuscito a risalire al 12° posto. Ero molto più veloce della Volvo di Ekblom e in cinque tornate ho guadagnato 10", ma purtroppo non ce l'ho fatta a superarlo e mi sono dovuto accontentare della 5a piazza".

Felice del piazzamento in Top5, il "Cinghiale" si è calato nell'abitacolo ancor più grintoso per la Main Race, che però è durata appena qualche giro.

"Nella Main Race ho rimontato fino al 6° posto in pochissime curve ed ero in lotta con la Honda di Tiago Monteiro, ma purtroppo c'è stato un contatto con la Volvo di Thed Björk e mi sono dovuto ritirare. Peccato perché c'erano le possibilità di fare un bel risultato".

"In generale penso sia andata molto bene, è stato un weekend positivo sotto diversi aspetti e non mi aspettavo di essere così veloce; sono rimasto un po' sorpreso, ma va bene così!"

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Evento Budapest
Circuito Hungaroring
Piloti Gabriele Tarquini
Team Lada Sport
Articolo di tipo Intervista