Spettacolare pole position di Guerrieri in Qatar, Michelisz solo 11°

Qualifiche agrodolci per la Honda con l'argentino a battere con un grande giro Castburg ed Huff, mentre l'ungherese viene rallentato da problemi ai freni. Björk e Muller in Top5, bene anche Chilton e Richard con la Chevrolet, male Michigami.

Spettacolare pole position di Guerrieri in Qatar, Michelisz solo 11°
Thed Björk, Polestar Cyan Racing, Volvo S60 Polestar TC1
Norbert Michelisz, Honda Racing Team JAS, Honda Civic WTCC
Thed Björk, Polestar Cyan Racing, Volvo S60 Polestar TC1
Thed Björk, Polestar Cyan Racing, Volvo S60 Polestar TC1
Thed Björk, Polestar Cyan Racing, Volvo S60 Polestar TC1
Yvan Muller, Polestar Cyan Racing, Volvo S60 Polestar TC1
Tom Coronel, Roal Motorsport, Chevrolet RML Cruze TC1
Yann Ehrlacher, RC Motorsport, Lada Vesta
Zsolt Szabo, Zengo Motorsport, Honda Civic WTCC
Mehdi Bennani, Sébastien Loeb Racing, Citroën C-Elysée WTCC
Thed Björk, Polestar Cyan Racing, Volvo S60 Polestar TC1
Rob Huff, All-Inkl Motorsport, Citroën C-Elysée WTCC

Esteban Guerrieri è stato autore di una prova magistrale nelle qualifiche del WTCC in Qatar, andando a prendersi la sua prima pole position in carriera per la Main Race e al volante della Honda Civic WTCC ufficiale.

L'impresa dell'argentino, unico a scendere sotto il muro del 2'01" sul tracciato di Losail fermando il cronometro sul 2'00"893 e rifilando distacchi abissali agli avversari in Q3, fa da contraltare alla grande amarezza patita dal Castrol Honda World Touring Car Team per il problema al pedale dei freni che ha colpito la vettura di Norbert Michelisz, fermato in Q2 all'undicesimo posto che significa complicazioni importanti nella rincorsa al titolo per l'ungherese.

"E' un peccato, purtroppo tutto può accadere nel bene e nel male - ha commentato con un volto tiratissimo "Norbi" - Cercherò di lottare e fare del mio meglio, ma a questo punto la situazione è compromessa. Il pedale del freno ha smesso di funzionare nel mio giro buono e non ho potuto farci nulla, sinceramente non so i motivi del problema, è accaduto attorno alla curva 7-8".

Guerrieri ha comunque portato a termine il proprio lavoro in maniera perfetta dato che si è tenuto dietro le tre Volvo S60 Polestar TC1. Il migliore della Polestar Cyan Racing è stato Nicky Catsburg, che però accusa 0"414 di margine dalla vetta, mentre Rob Huff è terzo con la Citroën C-Elysée WTCC della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport ed è il migliore del WTCC Trophy.

Top5 completata da Thed Björk e Yvan Muller con le altre due Volvo. La coppia ha rischiato grossissimo nel corso della Q2, quando per una incomprensione lo svedese ha tamponato in curva il francese, senza riportare però danni ingenti. Per Björk il quarto posto significa anche 2 punti preziosissimi in ottica Mondiale, visti i guai di Michelisz.

Sesto posto per Tom Chilton con la prima delle Citroën C-Elysée WTCC marchiate Sébastien Loeb Racing, seguito dal compagno di squadra Mehdi Bennani e da un ottimo Kris Richard al volante della Chevrolet RML Cruze TC1 della Campos Racing.

Grazie al nono crono ottenuto in Q2, John Filippi partirà dalla prima fila della griglia invertita nella Opening Race. Il pilota della Sébastien Loeb Racing affiancherà con la propria Citroën C-Elysée WTCC la LADA Vesta TC1 della RC Motorsport condotta da Kevin Gleason, il quale conquista la pole position avendo ottenuto il decimo tempo.

Detto di Michelisz undicesimo, alle sue spalle troviamo Tom Coronel con la Chevrolet RML Cruze TC1 preparata dalla ROAL Motorsport.

Eliminato in Q1 Ryo Michigami, che con la Honda Civic WTCC dell'Honda Racing Team JAS non è riuscito ad andare oltre il 13° crono nonostante il miglioramento nell'ultimo tentativo; il giapponese ha pagato carissimo anche due errori nelle fasi iniziali che lo hanno costretto ad abortire i giri veloci perdendo parecchio tempo. Fuori anche Yann Ehrlacher con la seconda LADA Vesta TC1 della RC Motorsport, 12°, davanti alle due Honda Civic WTCC della Zengő Motorsport affidate a Zsolt Dávid Szabó e Dániel Nagy.

condivisioni
commenti
Muller: minacce di morte a Yvan e alla famiglia per il ritorno!
Articolo precedente

Muller: minacce di morte a Yvan e alla famiglia per il ritorno!

Prossimo Articolo

Volvo vince il MAC3 in Qatar contro una Honda malmessa

Volvo vince il MAC3 in Qatar contro una Honda malmessa
Carica commenti