Slovakiaring, Test: López subito velocissimo

La Citroën dell'argentino ha staccato nettamente tutti gli avversari. In crescita le Honda, ancora indietro le Lada.

Slovakiaring, Test: López subito velocissimo
Giornata piuttosto bruttina allo Slovakia Ring, dove i team del WTCC hanno incominciato a preparare il week-end slovacco con la consueta mezz'ora di test del Venerdì. José María López (Citroën) ha iniziato a dettare legge fin dai primi minuti, su una pista asciutta, nonostante la pioggia caduta in mattinata; l'argentino ha terminato col tempo di 2.05.208, davanti alle Honda Civic di Tiago Monteiro (team Castrol) e Mehdi Bennani (Proteam). Il leader della classifica iridata ha fatto il vuoto, dato che Monteiro è a 8 decimi. Da ricordare anche che la vettura francese è gravata dei 60Kg di zavorra imposti come da regolamento. Le altre due C-Elysée occupano la quarta piazza, con Yvan Muller, e la settima, con Sébastien Loeb. Tra loro troviamo Gabriele Tarquini (Civic-Castol) e Hugo Valente, il migliore dei piloti Chevrolet. Gli altri concorrenti delle Cruze RML sono più indietro, con la coppia ROAL Chilton-Coronel all'ottavo e nono posto, mentre Dusan Borkovic (Campos) è undicesimo, davanti al duo della Munnich Motorsport formato dal team principal René Munnich e da Gianni Morbidelli, fresco vincitore della sua prima gara del Mondiale Turismo, la scorsa settimana in quel di Budapest. In Top10 troviamo anche Norbert Michelisz (Civic-Zengo); ancora indietro le Lada Granta di Huff-Thompson-Kozlovskiy, i quali occupano le posizioni dalla 13 alla 16. In Classe TC2T Franz Engstler (BMW 320-Liqui Moly Engstler) è stato nuovamente il più rapido, precedendo le Seat Leon-Campos del rientrante Petr Fulin e di John Filippi. Pasquale Di Sabatino è ultimo, ma il pilota di Atri si è concentrato nel testare nuove componenti sulla sua BMW. Domani mattina si svolgeranno le due sessioni di Prove Libere, prima delle Qualifiche del pomeriggio.

WTCC SLOVAKIA RING - Test

condivisioni
commenti
Morbidelli: "Dobbiamo lavorare per piccoli passi"
Articolo precedente

Morbidelli: "Dobbiamo lavorare per piccoli passi"

Prossimo Articolo

Slovakiaring, Libere 1: Michelisz fra le Citroën

Slovakiaring, Libere 1: Michelisz fra le Citroën
Carica commenti