Muller: "Stavolta anche gli altri avranno la zavorra"

In casa Citroën si respira una atmosfera positiva e Yvan Muller è sempre molto carico, anche perché all'Hungaroring ha una striscia vincente invidiabile.

Yvan Muller è uno specialista dell'Hungaroring, avendo vinto praticamente ogni anno in cui il WTCC si è recato sulla pista di Budapest.

L'unico "zero" nel ruolino personale del francese risale allo scorso anno, ma il pilota della Citroën non ha certamente intenzione di fermarsi davanti a nulla, neppure ad un asfalto completamente rifatto che riserverà parecchie incognite.

"E' sempre bello correre a Budapest, una pista che mi piace e dove l'atmosfera è fantastica - dice Muller - L'asfalto sarà nuovo, ho percorso il tracciato a piedi coi miei ingegneri per capire qualcosa in più, vedremo come andrà il weekend".

Le C-Elysée sono riuscite a vincere nelle prime gare dell'anno, nonostante i pesi di compensazione assegnati; in Ungheria anche gli avversari saranno gravati di zavorre, per cui Muller spera di sudare meno che in Francia e Slovacchia.

"In Citroën l'atmosfera è buona, nonostante le difficoltà legate al peso aggiuntivo, nei primi due eventi siamo riusciti a vincere e comunque in qualifica abbiamo dimostrato di essere ancora l'auto da battere. In gara chiaramente soffriamo di più, ma la speranza è di poter fare buone cose anche in questo weekend, tenendo conto che anche gli altri avranno delle zavorre".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Evento Budapest
Circuito Hungaroring
Piloti Yvan Muller
Team Citroën World Touring Car Team
Articolo di tipo Preview