Muller: "Non siamo stati veloci, dobbiamo capire cosa non ha funzionato"

In casa Citroën il Moscow Raceway ha rappresentato il weekend più difficile della stagione, nonostante il podio conquistato da Yvan Muller nella Opening Race.

La Citroën Racing ha vissuto in weekend molto più duro del previsto al Moscow Raceway.

In Russia sia José María López che Yvan Muller non sono riusciti ad entrare in Q3 nelle qualifiche del sabato, con il solo Muller capace di salire sul podio nella Opening Race della FIA WTCC ROSNEFT Race of Russia.

"Non è stato un gran weekend per la Citroën, mentre i ragazzi della LADA hanno fatto un ottimo lavoro e si sono meritati la vittoria - ha detto l'alsaziano - Fortunatamente una buona partenza nella Opening Race mi ha consentito di concludere sul podio, ma non avevamo il passo giusto per giocarci la vittoria".

"Sinceramente non so perché non eravamo così competitivi. Nella Opening Race l'auto andava bene ed ero contento, mentre nella Main Race ho faticato tantissimo e non mi spiego i motivi. Dobbiamo analizzare i dati e capirne di più per evitare che la cosa si ripeta in futuro".

Yves Matton, Team Principal della Citroën Total WTCC, ha aggiunto: "E' difficile trovare aspetti positivi dopo un weekend così difficile. I piloti le hanno provate tutte in condizioni molto dure, faccio i complimenti ad Yvan per il podio. Se penso alla causa mi viene da dire che sono stati gli 80kg di zavorra, che uniti a meteo, consumo gomme e natura del circuito, beh... hanno creato il resto. E' stata una combinazione di fattori, ora dobbiamo lavorare duramente per capire cosa non ha funzionato".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Evento Moscow Raceway
Circuito Moscow Raceway
Piloti Yvan Muller
Team Citroën World Touring Car Team
Articolo di tipo Intervista