Muller: "López ha fatto un bel gesto, in Citroën funziona così"

Nella Main Race di Motegi José María López ha ceduto la vittoria ad Yvan Muller per ringraziarlo degli aiuti di quest'anno e il francese ha sottolineato il grande spirito di squadra che c'è in casa Citroën.

Yvan Muller non ha esitato a ringraziare il suo compagno di squadra José María López, neo-Campione del WTCC, che nella Main Race  in Giappone gli ha ceduto la prima posizione.

L'argentino era primo fin dal via, ma ha rallentato lasciando strada al francese, il quale conquista punti importanti nella lotta per il secondo posto in classifica piloti dietro a "Pechito".

"Faccio i complimenti a José, è un grande Campione e in questi ultimi tre anni è stato il migliore - ha detto Muller a fine gara - Il mio weekend è andato benissimo, ero molto concentrato per il via della Main Race, purtroppo non sono riuscito a balzare al comando, però dovevo tenermi dietro Tiago perché è lui il mio avversario principale nella lotta per il secondo posto in campionato. Ora siamo a pari punti e il finale di stagione sarà una bella battaglia", ha detto Muller a fine gara.

"Penso sia stato un bel gesto, non sarebbe male se lo rifacesse! Durante il weekend avevamo parlato di questa possibilità, d'altra parte in Argentina avevo già fatto lo stesso con lui. Non è stato un ordine di scuderia, anzi, se anche fosse stato così non vedo quale possa essere il problema. In Citroën siamo piloti liberi, abbiamo deciso in piena libertà di aiutarci a vicenda. "Pechito" sarebbe diventato Campione anche con il secondo posto, in questo modo io ho preso più punti per migliorare la mia classifica. Penso sia raro vedere uno spirito di squadra del genere nel motorsport, in Citroën siamo davvero fortunati ad essere così. Mi ha fatto molto piacere".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Evento Motegi
Circuito Twin Ring Motegi
Piloti Yvan Muller , José María López
Team Citroën World Touring Car Team
Articolo di tipo Intervista