Muller: "La mossa di Monteiro mi è costata due posizioni"

Il primo evento del 2016 non è stato certamente brillante per Yvan Muller, autore di un errore nella prima gara e di qualche scaramuccia con le Honda nella seconda.

Se questo doveva essere l'anno del riscatto, per Yvan Muller le cose non sembrano partite nel migliore dei modi.

In occasione della prima gara del WTCC al Paul Ricard, il pilota della Citroën ha stupito tutti, ma al contrario: in qualifica non è andato oltre il terzo posto, mentre nella Opening Race ha commesso un erroraccio da principiante al via, muovendosi in anticipo (con conseguente drive through da scontare).

Nella Main Race l'alsaziano ha piazzato la sua C-Elysée alle spalle di quella del compagno di squadra José María López dopo il via, poi ha subìto il ritorno delle Honda, venendo passato di prepotenza da Tiago Monteiro e Norbert Michelisz, e concludendo al quarto posto.

"Ancora una volta la mia stagione non è iniziata nel migliore dei modi, nonostante in qualifica avessimo mostrato di avere un buon potenziale - ha ammesso Muller - Nella prima gara ho commesso un errore e la penalità è stata inevitabile; in questo modo non ho preso alcun punto".

"Nella Main Race stavo andando anche bene, ma le Honda hanno sfruttato il fatto di essere 80kg più leggere e mi hanno superato. Tiago Monteiro lo ha fatto toccandomi e mandandomi largo, questo mi è costato due posizioni. E' stato un peccato, non sono assolutamente contento di un quarto posto".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Evento Paul Ricard
Circuito Circuit Paul Ricard
Piloti Yvan Muller
Team Citroën World Touring Car Team
Articolo di tipo Intervista