Muller: "Impossibile superare, il secondo posto era il massimo"

Yvan Muller si è dovuto accontentare della piazza d'onore a Vila Real, una pista che consente pochissimi sorpassi e che ha visto la Honda di Monteiro avere la meglio sulla Citroën del francese.

Arrivare secondi quando si potrebbe vincere non è una bella cosa, ma a volte bisogna accontentarsi. Deve averla pensata così Yvan Muller, che a Vila Real è salito sul secondo gradino del podio nella Main Race del WTCC.

Partito in prima fila, il pilota della Citroën si è dovuto accodare alla prima curva ad un grande Tiago Monteiro, dietro al quale è poi rimasto per tutti i 14 giri visto che non c'erano spazi e varchi per poter piazzare la sua C-Elysée WTCC davanti alla Honda Civic WTCC del portoghese.

"La Main Race è praticamente finita al via, dove ho provato in tutti i modi a superare Monteiro, ma senza riuscirci - spiega Muller - Bisogna sempre tentare di passare, ma su una pista del genere e con macchine che hanno praticamente le stesse velocità è impossibile. Alla fine sono arrivato secondo prendendo punti importanti".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Evento VIla Real
Circuito Circuito Internacional de Vila Real
Piloti Yvan Muller
Team Citroën World Touring Car Team
Articolo di tipo Intervista