Muller: "I punti presi per la Citroën sono l'unica cosa positiva"

Anche in Argentina Yvan Muller è rimasto a bocca asciutta, fatta eccezione per il podio ottenuto nella Opening Race. Ma ormai la vittoria manca da tempo e il titolo è sfumato.

A quanto pare il 2016 non è decisamente l'anno di Yvan Muller. Anche nel weekend del WTCC a Termas de Río Hondo il francese è tornato a casa senza vittoria, cosa che ormai gli manca da un anno.

Il pilota della Citroën non aveva iniziato benissimo il fine settimana, buttando via la pole position per un errore commesso in Q3, mentre nelle due gare ha raccolto solamente un podio con una bella rimonta nella Opening Race. Nella Main Race, invece, l'alsaziano è finito fuori pista per un contatto con la Honda di Norbert Michelisz proprio mentre lottava per il successo.

"Non è stato un gran weekend per me, avevo una vettura competitiva e potevo conquistare pole position, ma un mio errore ha vanificato tutto - ammette Muller - Per le due gare, invece, sono partito bene. Nella Opening Race il via dal settimo posto in griglia è stato ottimo e già nel primo giro ho recuperato parecchie posizioni. Ho lottato con Huff e alla fine sono salito sul podio".

"Anche nella Main Race avrei potuto replicare il risultato, ma Michelisz mi ha toccato e siamo finiti entrambi fuori. La lotta per il secondo posto in campionato ormai è impossibile, l'unica cosa positiva è che sono riuscito a prendere punti importanti per la Citroën".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Evento Termas de Rio Hondo
Circuito Autodromo Termas de Rio Hondo
Piloti Yvan Muller
Team Citroën World Touring Car Team
Articolo di tipo Intervista