Mosca, Libere 1: Catsburg si mette alle spalle il trio Honda

Nicky Catsburg regala alla LADA la vetta nelle prime prove di giornata, con le Honda Civic di Michelisz, Huff e Monteiro a seguire. Volvo in Top5 con Björk, indietrissimo le Citroën.

La LADA è risultata la vettura più veloce nelle Libere 1 del WTCC in Russia grazie a Nicky Catsburg.

L'olandese ha fermato il cronometro sull'1'38"549 proprio nel finale, frutto di due giri velocissimi che gli hanno permesso di conquistare la vetta.

Subito dietro alla Vesta TC1 abbiamo le Honda Civic WTCC di Norbert Michelisz, Rob Huff e Tiago Monteiro, che dunque continuano ad occupare le posizioni di vertice dopo aver dominato i test del venerdì.

Quinto tempo per Thed Björk con la Volvo S60 Polestar TC1, seguito dalle LADA Vesta TC1 di Gabriele Tarquini e Hugo Valente. John Filippi (Campos Racing) termina ottavo con la sua Chevrolet RML Cruze TC1 e migliore del WTCC Trophy.

La Top10 è completata dalla Volvo di Fredrik Ekblom e dalla Chevrolet di Tom Coronel (ROAL Motorsport), che però accusano un ritardo di 1" dal leader.

Sessione piuttosto complicata per le Citroën C-Elysée WTCC, con gli ufficiali Yvan Muller e José María López a chiudere dodicesimo e quindicesimo rispettivamente. La migliore delle C-Elysée private è quella di Mehdi Bennani (Sébastien Loeb Racing), con il marocchino che si piazza davanti a "Pechito", mentre i suoi compagni di squadra Tom Chilton e Grégoire Demoustier sono in fondo alla classifica.

Tredicesimo James Thompson al volante della Chevrolet RML Cruze TC1 preparata dalla Münnich Motorsport. Buona sessione per Ferenc Ficza, undicesimo con la Civic WTCC della Zengő Motorsport.

Il commento di Nicky Catsburg al termine della sessione: "Al momento non abbiamo risolto ancora tutti i problemi e c'è tanto lavoro da fare, ma abbiamo tempo per migliorare nelle libere 2, soprattutto dal punto di vista di guidabilità e gestione gomme. Sicuramente chiudere in testa questa prima sessione è molto positivo ed è più di quel che ci aspettavamo, ma aspettiamo a gioire. C'è il rischio che più tardi piova, dobbiamo pensare bene ad una strategia. Personalmente mi sento in forma, conosco auto e pista e penso che saremo in grado di ottenere qualcosa di buono".

López ha aggiunto: "Anche in Slovacchia e su altre piste dopo le Libere 1 eravamo indietro. Ovviamente ogni gara è difficile per noi e dobbiamo cercare di risolvere i problemi, ma aspettiamo. Non sono preoccupato, fossero state le qualifiche allora il discorso sarebbe diverso. Abbiamo un programma e dobbiamo seguirlo, ma il meteo potrebbe scombinare i piani per cui faremo attenzione anche a questo fattore. Siamo sempre pronti a dare tutto, anche se a volte però non basta. Ripeto, non sono preoccupato. LE sbandate? Non penso ci siano differenze dagli altri weekend, sto cercando i limiti miei e dell'auto. Bisogna farlo adesso per poi presentarsi al meglio in qualifica. Su questo tracciato se finisci fuori traiettoria rischi di perdere molto tempo Possibilità di conquistare la Pole Position? Non ci credo mai, proprio mai! Tengo sempre i piedi per terra perché so che mi trovo in una situazione complicata e ho un compagno di squadra fortissimo. Voglio sempre migliorare".

WTCC RUSSIA - Classifica Libere 1

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WTCC
Evento Moscow Raceway
Sub-evento Sabato
Circuito Moscow Raceway
Articolo di tipo Prove libere