Monza, Libere 1: Monteiro primo con brivido

Il portoghese fora alla "Ascari" e rischia il botto, ma conclude al comando davanti alla Volvo di Björk e a Michelisz. Huff e un ottimo Michigami in Top5, indietro i piloti SLR, Ehrlacher fra i primi dieci con la LADA.

Monza, Libere 1: Monteiro primo con brivido
Tiago Monteiro, Honda Civic WTCC
Rob Huff, ALL-INKL.com Munnich Motorsport
Norbert Michelisz, Castrol Honda World Touring Car Team
Esteban Guerrieri, Campos Racing
John Filippi, Sebastien Loeb Racing
Tom Coronel, ROAL Motorsport
Nestor Girolami, Polestar Cyan Racing
John Filippi, Sebastien Loeb Racing

Tiago Monteiro comincia con il piede giusto il weekend del WTCC a Monza, con il pilota Honda che piazza la sua Civic ufficiale al primo posto dopo i 45' delle libere 1.

In una giornata con sole e temperature piuttosto basse, il portoghese conclude al comando con il tempo di 1'53"572, nonostante un brivido corso alla "Ascari" quando l'anteriore sinistra gli è esplosa in staccata. Tiago è stato bravo ad evitare l'impatto con le barriere, tagliando completamente la variante ad altissima velocità.

Alle sue spalle, staccato di 0"119, troviamo Thed Björk con la prima delle Volvo S60 Polestar TC1, il quale precede per un soffio la Civic di Norbert Michelisz e la Citroën C-Elysée WTCC di Rob Huff; anche per il britannico della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport, migliore del WTCC Trophy, c'è stata una foratura, verificatasi però alla prima variante costringendolo ad un'intera tornata percorsa a passo d'uomo.

Ottimo quinto tempo per Ryo Michigami con la terza Honda ufficiale, che accusa solamente 0"282 di ritardo dalla vetta, mentre Néstor Girolami chiude sesto con la sua Volvo; l'argentino termina con quasi 0"6 di margine da Monteiro, ma stacca di ben 0"8 la Citroën C-Elysée WTCC di Mehdi Bennani (Sébastien Loeb Racing).

In scia al marocchino ci sono Nicky Catsburg (Volvo), che ha rotto l'albero della trasmissione perdendo un po' di tempo, Yann Ehrlacher con la LADA Vesta TC1 della RC Motorsport e Tom Coronel con la Chevrolet RML Cruze TC1 della ROAL Motorsport; quest'ultimo è stato protagonista di un testacoda alla "Roggia", fortunatamente senza conseguenze.

Da notare che tutti e cinque i marchi di costruttori sono presenti in Top10, fuori dalla quale abbiamo le Citroën C-Elysée WTCC di Tom Chilton e John Filippi (Sébastien Loeb Racing), le Honda della Zengő Motorsport guidate da Aurélien Panis e Dániel Nagy, la Chevrolet di Esteban Guerrieri (Campos Racing) e la LADA del debuttante Kevin Gleason (RC Motorsport).

WTCC Monza: Libere 1

condivisioni
commenti
Björk: "A Monza sogno la tripletta nella Main Race"

Articolo precedente

Björk: "A Monza sogno la tripletta nella Main Race"

Prossimo Articolo

Monza, Libere 2: Björk e Girolami portano in alto le Volvo

Monza, Libere 2: Björk e Girolami portano in alto le Volvo
Carica commenti